Perchè la religione esiste ancora nelle scuole?

Siete d accordo con la religione nelle scuole: secondo me ormai è diventata una materia inutile visto che va di moda "fare casino" quindi è praticamente come se fosse sprecata. Non potrebbe essere modificata rendendola più che religione una sorta di "educazione civica' che al giorno d oggi servirebbe decisamente...?

12 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Secondo me sarebbe necessario eliminare l'ora di religione per diversi motivi: i docenti vengono scelti dalle curie e non dal miur, la percentuale di studenti che rifiutano l'ora sono una percentuale elevata a differenza dei decenni scorsi e infine non c'è un programma ministeriale da seguire, quindi va tutto a fantasia del docente.

    Penso andrebbero introdotti insegnamenti di educazione civica, antropologia culturale (che conterrebbe anche storia delle religioni) e scienze della comunicazione.

    Per quanto riguarda i ragazzi oggi nelle classi non c'è più l'autorità e l'autorevolezza del docente. Le ultime generazioni sono deviate dalla maleducazione e dalla stupidità della rete. C'è un problema generazionale molto grave e sarebbe ora che venissero presi provvedimenti seri per ripristinare la disciplina nella scuola, solo che purtroppo la tendenza delle scuole europee è quella di rendere il docente un intrattenitore, essendo i giovani di oggi incapaci di ascoltare.

  • 1 mese fa

    Saranno state le mie scuole diverse ma io sin dalle elementari non ho mai fatto religione cattolica la materia veniva chiamata "Storia delle religioni" ed era molto interessante

  • 1 mese fa

    "Perchè la religione esiste ancora nelle scuole?"

    Risposta tecnica, esiste perché fa parte dei Patti Lateranensi, accordo internazionale tra la Santa Sede e il Regno d'Italia, ereditato, come da consuetudini internazionali, dall'attuale Repubblica italiana.

    Ogni discorso di modifica più che tra i cittadini italiani andrebbe affrontato per via diplomatica. :-(

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ora totalmente inutile per come viene fatta.

    Meglio tornare ad insegnare il corretto porsi in società.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Più che educazione civica, io farei educazione e basta. Se ci si guarda intorno, si vede che gran parte della gente se ne frega delle norme di base della convivenza civile: chi urla, chi fuma in faccia agli altri, chi sputa per terra, chi intralcia il passaggio fermandosi alla cavolo e non spostandosi per nessun motivo, chi butta cicche e carte per terra, chi non paga il biglietto del bus, chi passa l'aspirapolvere in condominio a mezzanotte, chi trascina i mobili a ogni ora, chi fa fare al cane la pisciacacca ovunque... hai voglia quante lezioni si possono fare!

    La religione lasciamola a chiese, moschee, sinagoghe e compagnia bella.

  • Anonimo
    1 mese fa

    per far rimbecillire ancora di più gli studenti

  • 1 mese fa

    O si fa storia delle religioni oppure non si fa.

    Ma meglio ancora sarebbe fare educazione civica, insegnare la costituzione ad esempio.

    Dato che ho sentito di quei strafalcioni dopo la crisi di governo che mi hanno fatto pensare che in Italia la maggioranza degli italiani non sa che siamo una repubblica parlamentare.

  • Cercano di convertire la gente alla loro religione, e quelli che già la praticano, vengono indottrinati ulteriormente.

    Dovrebbero essere le persone che liberamente cercano informazioni sulla religione a cui sono interessate, oppure i genitori, nel caso in cui siano a loro volta dei credenti.

    Ma non è giusto che venga insegnata quella materia, a bambini o ragazzini che sono già atei, o che hanno genitori che lo sono.

  • 1 mese fa

    se l'ora di religione la si trasformasse in un'ora di storia delle religioni, diverrebbe l'ora più gradita dagli studenti che vi si appassionerebbero in studi e discussioni

  • 1 mese fa

    Appunto per quello è giusto che sia insegnata

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.