Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 4 sett fa

Vi disgusta di più il gay pride o il raduno di Pontida?

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 sett fa
    Migliore risposta

    Sei serio? Stai chiedendo cosa sia peggio tra una festicciola formata da qualche gay particolarmente esibizionista e un raduno di capre ritardate e ignoranti che vanno dietro a uno che chiamano "Capitano" e che non fa altro che stare sui social dalla mattina alla sera che finge di star salvando l'Italia.

  • Anonimo
    4 sett fa

    nemmeno il circo orfei è una pagliacciata quanto il gay pride

  • Anonimo
    4 sett fa

    il gay pride indubbiamente. Essere gay non è una colpa perchè si nasce gay ma andare a fare gli esibizionisti in giro come loro, i quali lo fanno per manifestare la loro sessualità, non lo tollero in nessun modo ed in nessun caso, anzi, mi fa solo venire da vomitare oltre che a farmi salire il nazismo

  • 4 sett fa

    Decisamente il gay pride: vedere checche isteriche con parrucche che sculettano ammiccando mi fa vomitare. Per me la omosessualità è altro: non è esibizionismo, non è fanatismo o orgoglio della depravazione: è l'amore greco, è virilità vissuta diversamente, è piacere carnale e rapporto maestro-discepolo, come ci insegnò il grande Franco Zeffirelli. Il raduno di pontida è qualcosa che attiene alla politica, nulla di diverso da un congresso di partito con sagra della salsiccia allegata. E' un ritrovarsi annuale che serve a chi è leghista a rinnovare il legame con le loro radici, non mi dà fastidio. E' come un concerto, ove vanno i fan di un cantante per ritrovarsi tra di loro a parlare e cantare per rinnovare ricordi comuni. Il disgusto poi è del tutto fuori luogo: perché dovrei disgustarmi a vedere persone che la pensano diversamente da me? Posso non essere d'accordo con loro (e non lo sono, infatti), ma la cosa è reciproca e se non c'è accettazione e rispetto delle idee altrui è finita ogni forma di democrazia. La tua domanda è capziosa, e non la segnalo solo perché posso averla male interpretata, ma ricordati che nessuno di noi è il custode della verità, e magari tutto quello che pensi tu è una idiozia e si rivelerà tale in futuro, per cui difendi le tue idee, ma non impedire mai agli altri di esprimere le loro. Diverso è il discorso quando si manifesta in maniera violenta, spaccando vetrine, incendiando automobili o facendo a botte con la polizia. Quelli sono atti delinquenziali che vanno puniti e basta.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 sett fa

    Sinceramente non sortiscono alcun effetto in me.

    Il gay pride lo trovo un inutile pagliacciata.

  • la prima che hai detto.

    non si tratta di omofobia, credo da sempre nel rispetto delle diversità di qls genere (politico,sociale,sessuale...)

    Ma ostentare le proprie scelte, in maniera sguaiata e vittimistica non mi pare producente per nessuno.

    io non sono gay,ma riporto le impressioni di alcuni amici gay,e le sottoscrivo.

    E se domani andasse in piazza l'orgoglio etero...?! ridicolo,vero,non c'è proprio bisogno di certe dimostrazioni.

  • Paolo
    Lv 7
    4 sett fa

    IL GAY PRIDE................!!!!!!!!!!!!

  • Anonimo
    4 sett fa

    Piú che di disgusto parlerei di fastidio, e mi riferisco al gay pride. Pontida é un raduno storico che si tiene da 30 anni circa.

  • Anonimo
    4 sett fa

    nessuno dei due. razza di zoticone che sei

  • Da ateo, il secondo.

    Non c'è niente che mi disgusti del Gay Pride, o del mondo omosessuale in generale.

  • Mostra altre risposte (2)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.