Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Perché mi sento così?

Ogni volta che mi mästurbo mi viene sempre da pensare.."Ma sono l'unico che fa queste porcherie?". Sembra che sono l'unico a fare queste cose. Poi penso anche "se gli altri lo vengono a sapere? Come reagiranno". Penso sempre a queste cose, ma a me piace molto farlo e lo faccio sempre.

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Migliore risposta

    Ti senti così perché la masturbazione è, cito tesualmente, "egoismo allo stato puro".

    Così qualcuno l'ha chiamata.

    Molto probabilmente non sei credente, tuttavia hai un'anima e una coscienza e dentro di te sai che quello che fai, anche se ti può piacere in un primo momento, è sbagliato e ti fa male.

    Ogni volta che lo fai senti il rimorso della coscienza, come ogni volta che tocchi qualcosa di bollente senti il bruciore e il dolore.

    Tuo malgrado sei sensibile al male e senti di appesantirti e inaridirti quando lo fai.

    Quando hai paura che qualcuno ti scopra in realtà hai prima di tutto paura di essere scoperto da te stesso, di guardare, in un certo senso, la tua anima allo specchio.

    Non scherzo, è questo che provi.

    Senti di essere il solo a fare quella cosa lì perché nel momento in cui decidi di farlo sei solo con la tua coscienza e in fondo sai bene che il fatto che lo facciano anche altre persone non ti giustifica.

    Cosa fare allora? Per quanto la voce della coscienza diventi sempre più flebile non tace mai del tutto, per tutta la vita.

    Tentare di soffocarla non porterà a nulla.

    Fatti coraggio e prendi una decisione drastica: smetti.

    Taglia tutto, interrompi il vizio.

    All'inizio sarà difficile, perché certe cose creano dipendenza e sono dure a morire, ma più resisterai e più sarà facile continuare, finché non ti sentirai finalmente libero e indipendente.

    Allora ti renderai conto che prima eri schiavo di quello che facevi e che l'idea "lo faccio perché mi piace" era vera in minima parte, perché si mescolava con una ragione molto più vera che cercavi di non vedere: "lo faccio perché ormai non posso farne a meno".

    Certo, l'ideale sarebbe che ti confessassi perché in questo modo saresti veramente completamente libero, ma se anche solo ti liberassi di questa dipendenza già saresti meno schiavo.

    Sarebbe già una gran cosa.

    Inizieresti, ad esempio, a vedere le ragazze in modo differente: come esseri umani da amare davvero senza alcun secondo fine e non come oggetti sessuali da sfruttare per il proprio godimento.

    Saresti anche in grado di spiegare ai tuoi amici (perché questi discorsi ogni tanto escono) che esiste un'alternativa alla masturbazione, che si può vivere felicemente anche senza di essa e che anzi si vive più sereni e più liberi.

    Sicuramente daresti a tante persone un grande spunto di riflessione.

    Non credo che ci saranno molte persone a darti una risposta come quella che ti ho dato io: pensaci! 🙂

  • Anonimo
    1 mese fa

    succede a tutti,uomini e donnette

  • Anonimo
    1 mese fa

    forse quando eri piccolo il prete ti ha fatto il lavaggio del cervello

  • 1 mese fa

    Dovresti trovarti una ragazza così te lo farà lei...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Ma assolutamente no. L'uccello funzionante non ce l'hai solo te. Credo che sia normalissimo.

  • 1 mese fa

    Non c e niente di male

  • Anonimo
    1 mese fa

    Scaccia il senso di colpa con altro senso di colpa: non masturbarti più, ma vai a prostitute.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.