Anonimo

I vampiri esistono davvero?cosa sono?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Migliore risposta

    un vampiro è una creatura immortale, perfettamente antropomorfa e con caratteristiche fisiche e psichiche nettamente più sviluppate di quelle umane. hanno pelle pallida, (molto pallida), piccoli canini (piccoli, sono vampiri non trichechi!) e corpo spesso freddino e rigido. hanno unghie vetrate e con il passare degli anni li spariscono le linee della mano e delle nocche. (cosa molto importante per riconoscerli). quando si nutrono hanno occhi molto più luminosi, oserei dire quasi iridescenti. loro sostengono di non avere odore, ma dalla ia piccola esperienza posso affermare di aver sempre percepito in loro un odore singolare, tipo giglio.

    COME MAI I VAMPIRI SONO COSI?

    ogni persona è un'anima incarnata. in questo mondo esiste solo energia e noi, la nostra anima è energia. passiamo eternamente da stato spirituale (da defunti) a stato materiale (quando da vivi abbiamo un corpo). una volta morto il nostro corpo, l'anima può viaggiare in OBE come spirito o rinascere in un nuovo corpo creandosi nuove memorie e perdendo quelle della vita precedente.

    il corpo purtoppo è per l'essere umano un limite... vive solo per al massimo un centinaio di anni e spesso non è un tempo sufficiente per fare accrescere le nostre doti psico fisiche contenute comunque in maniera innata dentro ogni anima. quando però torniamo spirito, possiamo aumentare le nostre doti psichiche, non avendo appunto i limiti corporali.

    ebbene un vampiro è un'anima dentro un corpo che ha l'opportunità di vivere in eterno, pertanto con il passare dei secoli psiche e soma si evolvono aumentando doti psichiche e fisiche, senza contare inoltre, che il sangue vampirico offre di per sè un aumento dei livelli.

    I POTERI DEI VAMPIRI?

    non possono diventare nè fumo, nè pipistrelli, ma in compenso si riflettono benissimo negli specchi e vengono in foto!

    hanno forza fisica e velocità superiore di molto alla media, molti di loro possono leggere nella mente e manipolare le menti. altri riescono acreare illusioni e alluconazioni (sempre grazie alle loro doti telepatiche). non possono volare, anche se comunque sono molto agili. il loro sangue è un ottimo cicatrizzante.

    COSA LI FA DEL MALE?

    l'aglio? li infastidisce come le feci.. sempliemente perchè hanno sensi più sviluppati e sentono l'odore più forte che noi. quindi altra bufala. pioli nei cuori? no, leggenda da antichi creduloni, utilizzata ai tempi dei masticatori di sudari. argento e croci? bufala interessante.

    alcune fonti sostengono che il ptimo vampiro sia stato giuda escariota e pertanto odiano le croci (in quanto simbolo di morte di gesù) e l'argento (in quanto egli avrebbe tradito gesù per trenta denari d'argento).

    alla fine l'unica cosa davvero letale per loro è il fuoco e il sole. durante il giorno infatti cadono in trance e sono inaviccinabili. avvicinarsi a un vampiro in fase diurna costerebbe la vita anche al suo migliore amico. scatta un'autodifesa per cui strangolerebbe chiunque senza accorgersene. ma a volte i piu antichi e potenti possono ferirsi moltissimo e sparire per anni... ma volendo possono guarire anche dal sole. raro.

    anche bere sangue di un morto li fa male. non li uccide ma li fa stare molto male.

    COME DIVENTARE VAMPIRI?

    non basta essere morsi. un morso non fa niente e non ci uccide.

    non sono cobra. per diventare vampiri dobbiamo essere in punto di morte e bere il loro sangue. consigliabile depilarsi (per le donne) e cicatrizzare tagli o lividi... rimarrete come siete in eterno... quindi sceglietevi bene taglio di capelli o barba e peso! :-)

    se una persona viva e sana beve sangue di vampiro aumenta capacità fisiche e spichiche (limitatamente) e può avere leggeri disturbi vampireschi, come insofferenza al sole, iperattività notturna ed emofagia.

    COSA PROVANO I VAMPIRI?

    sono persone e ognuno vive a modo suo la sua condizione... c'è chi uccide senza distinzione, chi è più tormentato e scrupoloso.. dipende da vampiro a vampiro.

    sta di fatto che negli anni prima o poi non riescono a non seguire la propria natura. i vampiri che spesso da giovani manifestano pietà e rimorsi nell'uccidere persone, nutrendosi di animali... diventano in fututo i vampiri più spietati. questo perchè sopo secoli non resistono più alla vera sete e venendo meno i loro buoni proprositi si abbattono e pensano che ormai è inutile farsi scrupoli, non potendo tornare indietro riparando il loro errore, diventano insensibili e apatici.

    Si dice che siano figli della dea(demone per i cristiani)Lilith.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.