Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 11 mesi fa

Una curiosità entrate?

Come mai i cani dovrebbero fare i bisogni fuori, a differenza del gatto ad esempio? E perché non va bene fargli fare i bisogni sulla traversa? Io vedo molte persone, che glieli fanno fare li, e i cani hanno imparato.. La questione di portarli fuori, e perché diciamo proprio la loro natura, o ce un altro motivo?

4 risposte

Classificazione
  • nur
    Lv 6
    11 mesi fa
    Risposta preferita

    non conosco il gatto e la sua etologia, ma conosco quella della cane, il cane comunica coi bisogni, per lui non è solo una necessità fisiologica, con i bisogni lui rilascia informazioni ai suoi simili (salute, sesso, età, se è femmina dice se è in calore, se è in ovulazione etc) inoltre oltre a quelli lui raspando con le zampe rilascia una serie di sostanze che fanno parte sempre della comunicazione intraspecifica, quindi per loro è assolutamente importante che possano rilasciare bisogni e feromoni in ampi spazi. Chi costringe un cane a sporcare sempre in giardino o ancora peggio, in casa treamite uso di letterie, giornali, pannolini compie un vero e proprio maltrattamento "etologico" perchè impedisce al cane un comportamento che fa parte del suo linguaggio e del suo codice.

    Poi oltre a questo il cane con la passeggiata si muove: nessun cane si muove in giardino, hai mai visto un cane correre o camminare se è solo in giardino? lo fanno se stimolati col gioco da noi o se giocano coi loro simili, ma la passeggiata è un'altra cosa, è un esercizio regolare che serve per mantenerli un minimo in forma. Poi naturalmente dipende dal cane: c'è quello a cui bastano mezz'ora 3 volte al giorno e quello che deve muoversi per più tempo, ci sono i cani che già con le passaggiate quotidiani sono "appagati" e altri che invece oltre a quelle devono proprio lavorare, quindi muoversi fisicamente ma poter usare anche il cervello. Qualsiasi cane, da quello che pesa due kg a quello che ne pesa 50, deve poter uscire da casa o dal giardino/cortile, per poter appunto sporcare (e comunicare), per poter avere contatti con l'ambiente esterno , quindi annusare odori diversi, marcare, scavare, insomma fare un minimo di ciò che la sua natura esige e per poter restare in contatto con i rumori del mondo fuori e non perdere l' abitudine al contatto con le persone, ecco perchè sarebbe l'ideale poter permettere loro sia di andare a spasso in zone abitate, città o paesi, in cui c'è traffico e gente sia in mezzo alla natura, per far si che facciano i cani ogni tanto.

    Ricordati sempre che sono più felici i cani che vivono in casa senza giardino ma che durante la settimana possono fare lunghe passeggiate magari cambiando posti spesso, dei cani che hanno ampi giardini ma ci passano tutta la vita; i cani che vivono in giardino 24h al giorno finiscono sempre per essere rumorosi (quindi iperattivi se non nevrotici) oppure, al contrario, apatici. Possono diventare distruttivi e iper territoriali , in quanto finiscono per difendere la proprietà anche da persone che i proprietari fanno entrare abitualmente,come parenti o amici.

    I cani di piccola taglia tenuti come gatti, che magari al massimo escono in balcone, sono fra gli animali più bistrattati che ci siano, diventano spesso fobici, nervosi, ansiosi e molto rumorosi (vedi i classici chihuahua, pinscher e via dicendo che sembrano sempre ipereccitati e abbaiano in continuazione).

    Bisogna sempre ricordare che il cane ha un enorme capacità di adattamento, si abitua a tutto: a vivere alla catena, in box, in casa sporcando sulla lettiera, ma il fatto che si abituano non significa che sia giusto, la frase "ma il mio si è abituato e non fa problemi" è solo una scusa per non dedicare tempo al suo benessere psicofisico, preferiamo rimpinzarli di cibo e coccolarli tutto il giorno piuttosto che permettergli di fare ciò che la loro natura vorrebbe, perchè a noi è più comodo così. I cani purtroppo sono spesso presi, al giorno d'oggi, come distributori di coccole e affetto e sono tanti i padroni che perdono di vista il loro essere animali con esigenze specifiche, ci autoconvinciamo che basti l'ammmmorreee e la nostra presenza per renderli felici ma è una bugia gigantesa.

    Pensa che i miei hanno 1500mq di spazio fuori eppure facciamo di tutto per portarli fuori almeno 2 volte al giorno e sono sempre felici di uscire dalla loro proprietà.

  • Anonimo
    11 mesi fa

    non l anno per istinto, come invece i gatti, ma è vero che gli si piò insegnare, se se ne è capaci. da quanto vedo in giro al 95% dei padroni non ha la minima capacità di insegnare alcunchè...

  • 11 mesi fa

    perchè sono diversi mentalmente

  • Anonimo
    11 mesi fa

    Perché i cani sono delle mérde, meno male che li bolliscono in Cina

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.