Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaAmici · 2 mesi fa

Ho rotto con un'amica e mi sento in colpa?

So che non è la mia ragazza eppure ci sto male lo stesso. Eravamo molto amici però l'ultima volta lei disse una cosa che non mi va giù, ancora non gliela perdono..sono fatto cosi, è come se avesse tradito la mia fiducia e non essendo la prima persona a ferirmi non riesco a perdonarla. Lei ha pianto e dice che ci sta male e non vuole perdermi, io invece non sono tanto toccato da questa cosa. Mi dispiace ma in fondo non provo nulla. È come se avessi anestetizzato il cuore. Riesco solo a rompere amicizie, escludermi e non me ne importa. Mi dispiace di averla fatta soffrire ma non la voglio più. Non so come spiegarlo, prima ero io che ci rimanevo male,andavo dietro alla gente, venivo ferito, poi mi sono chiuso in me stesso ed è come se non provassi più nulla né emozioni positive né negative. Quando io ci stetti male per la stessa cosa ma al contrario piansi a lungo. Ora non mi importa più niente. Non mi importa se non ho amici, se perdo lei. Prima non ero cosi, ero un ragazzo buono e coi sentimenti e ci stavo sempre male..oggi invece non sento nulla.

Aggiornamento:

Sapendo della mia infanzia trascurata e difficile ha detto cresci un po'... quando in lei cercavo affetto e consolazione. Quando lei stava male cercavo sempre di tirarle su il morale. Non so è come se non me ne importasse più nulla, anche se le volevo bene e la stimavo. Non sento niente solp vuoto, non riesco a vedere né cose positive o negative di lei, vedo solo che mi ha ferito e non voglio più sentire parlare di lei e sentirmi come mi sono sentito quel giorno

9 risposte

Classificazione
  • Anna
    Lv 7
    2 mesi fa
    Migliore risposta

    i veri amici dicono le cose come stanno, sia belle che brutte. 

    a volte ci riescono con tutto il tatto possibile, altre urtando la sensibilità altrui con parole dure. e sono preziosi proprio per questo.

    la contraddizione è che dici di non sentire nulla e nello stesso tempo che ti senti in colpa e ci stai male. più che vuoto, mi sembri permaloso. 

    depennarla dalla tua vita per quella frase che ti ha punto sul vivo, quando magari fino a quel momento ti ha dato tutto l'affetto e la consolazione che volevi, mi sembra in effetti un pò infantile.

    non voglio sindacare sul fatto che ti ha ferito e che non vuoi averci più a che fare, tu solo sai come funziona la vostra amicizia e se ne vale la pena. 

    quel che ti consiglio è di riflettere sulle sue parole, cercando, se possibile, di 'estraniarti' dal dispiacere che ti hanno provocato, se non altro per capire.. l'ha detto per ferirti o per smuoverti, vedendo cose che tu forse non riesci a cogliere? 

    in bocca al lupo per tutto. 

  • 2 mesi fa

    Psss, qualcosa non torna: se non provi nulla non senti nemmeno la colpa. Forse, e dico forse, questo è solo il modo che hai per autoconvincerti che la scelta che hai fatto è quella giusta :)

    Fatti dire un paio di cose da una persona che molto probabilmente ha più esperienza di te.

    L'essere umano è terribilmente fallace, lo sei tu e lo sono tutti gli altri. I rapporti sono costellati di errori, non esisterà nessuno che non ti ferirà mai così come tu, anche impegnandoti al massimo, non risparmierai sofferenza.

    Due parole dette a brutto muso a volte sono meglio di qualche 'poverino', 'ti capisco' e 'hai ragione', a patto che tu le usi a tuo vantaggio e reagisca al dolore.

    Due parole dette a brutto muso a volte sono soltanto carattere, e per capire il valore di una persona bisogna saper andare oltre.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Lasciala perdere, la faresti soffrire ancora di più. Ricorda solo una cosa, qualsiasi cosa ti abbiano fatto altre persone non è giusto che sia lei a pagarne le conseguenze. Fa parte dell'essere persone serie e mature riconoscerlo e non far pesare agli altri le proprie cicatrici.

  • 2 mesi fa

    Dipende da cosa ti ha detto, e se ha fatto cose brutte più di una volta. Se è la sua prima volta, potresti pure perdonarla, TUTTI commettono errori, sia per una giornata storta, umore sbagliato, per molti motivi. Non puoi giudicare una intera storia di una persona in un piccolo attimo che è successo.. Se poi lei è così mortificata, vuol dire che gli interessi davvero a lei, e che è veramente dispiaciuta. Se invece è più di una volta che capita, puoi pure considerlala una buona a nulla, di cui dice cose che poi si pente poco dopo, chiedendo sempre scusa sperando nel tuo perdono, in questo caso lasciala stare, stessa cosa se ha fatto una cosa pesantissima danneggiando te e la tua persona.

    Non hai dato molte informazioni, quello che ti posso dire è di valutare e osservare l'accaduto, più volte, senza andare subito alle conclusioni, e sentire cosa ha da dire lei.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • manda una bella lettera d'amore

  • 2 mesi fa

    Magari ne sei innamorato e non vuoi ammetterlo

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Guarda , io sinceramente al posto tuo avrei fatto come te ; se uno tradisce la mia fiducia , non lo perdono per nulla al mondo .

    La fiducia è come uno specchio: se lo rompi , potrai aggiustarlo , ma non sarà come prima che si rompesse.

    Quindi consiglio mio : dimenticala e vai avanti per la tua strada

    Aggiungo : non ti devi sentire assolutamente in colpa; non c'è niente di peggio della fiducia che viene tradita

    Benissimo , lasciala perdere, dimenticatela , non ti merita .

    Mi dispiace per te che stai male più che altro :(

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Non c'entra niente la tua infanzia..o magari un pò...fatto sta che lei da quanto scrivi si è comportata male e più volte se non erro, tu di conseguenza hai razionalizzato che lei ti fa più male che bene. Se è in qst modo, hai fatto bene...si sta insieme per stare bene non per rompere i cogl@.ni.

    Allontana le persone se ritieni che siano poco di buono. Siamo 7 miliardi

  • Anonimo
    2 mesi fa

    È il primo passo verso l'omosessualità

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.