Anonimo
Anonimo ha chiesto in Notizie ed eventiAttualità · 1 mese fa

Perché non si risolve il problema dei rifiuti a Roma? Perché a Stoccolma o Parigi l'avrebbero già risolto?

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Evidentemente, questione di civiltà, ci sono popoli più civili del nostro.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Perché da altre parti i rifiuti rappresentano una risorsa. Le famose biomasse, sono una fonte rinnovabile di energia. Solamente in Italia sono un problema

  • 1 mese fa

    Il problema ha molteplici aspetti: innanzitutto si inserisce nel contesto italiano, di per sé disomogeneo ma tendenzialmente critico. Il problema non è solo la raccolta, perché, seppure inefficiente, tramite l'incremento del personale si potrebbe risolvere. Il problema è che non sanno dove metterla. A Roma ci fu quel "genio" dell'ex sindaco Marino che come primo passo fece chiudere la discarica di Malagrotta, che aveva assicurato per 32 anni la regolarità del ciclo dei rifiuti. Ora i camion che raccolgono i rifiuti non sanno dove buttarli, perché non ci sono discariche di servizio dove "appoggiarli" in attesa di trattarli. Poi c'è la tendenza tutta italiana della filosofia nimby, per cui nessuno vuole discariche vicino casa, col risultato che se tu non "paghi" per i tuoi rifiuti, tendi a non avere scrupoli nel produrli e nel gestirli. Infine a Roma c'è al governo della città il M5S e, per di più, l'incapace Raggi, che fa una gestione ideologica dei problemi della città, dimenticando il lato pratico. Quindi, contrariamente a quanto prescritto dalla legge sugli Ambiti di Territorio, per cui ogni comune dovrebbe gestire il ciclo dei rifiuti, dalla produzione alla raccolta al trattamento fino al fine vita, la Raggi vuole invece che il problema dei rifiuti lo risolvano altrove, per cui li trasporta in tutta italia e all'estero. Questo perché alla base delle idee dei 5S c'è la fandonia dell'economia circolare ad impatto zero, cioè in pratica il ritorno all'età della pietra, se non prima. Per questo sono banditi i termovalorizzatori, con la enorme bufala dell'inquinamento (io stesso sono salito sulla ciminiera di un inceneritore e ti assicuro che esce solo vapore acqueo), e si pensa che la soluzione sia il riciclo al 100% (peccato che il mercato non sia in grado di assorbire i rifiuti riciclati) e soprattutto la drastica riduzione dei rifiuti (certo, basta lasciarsi morire e non si producono rifiuti). Poi a questo somma l'incapacità gestionale dei 5S, la loro deleteria tendenza a non prendere decisioni per paura di sbagliare, ed il gioco è fatto. Ecco il terribile cocktail che sta causando il ristagno dei rifiuti per le strade.

  • 1 mese fa

    Ma in quelle città non governa M5S con Raggi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 sett fa

    Stoccolma e Parigi pagano regolarmente le tasse,non vi sono tanti evasori come in Italia altrimenti verrebbero seriamente puniti,inoltre gli impiegati dediti alla raccolta dei rifiuti sono ligi e puntuali nell'adempimento del loro servizio,sanno già quali adempimenti attuerebbero i loro governanti,non è questione di civiltà ma di ordini categorici a riguardo,non sono molto più civili degli italiani,sanno che verrebbero subito puniti e licenziati cosa che in Italia non esiste per gli amici degli amici.In Francia e Stoccolma inoltre,la raccolta differenziata funziona a meraviglia,Roma è in balia a governanti inetti? O forse è una città molto grande difficilmente gestibile da un solo Sindaco,magari sarebbe meglio se fosse gestita da più amministratori,non saprei come chiamarli,più responsabili per ogni contrada?

  • Luigi
    Lv 7
    1 mese fa

     Credo che noi Romani nonostante nei tempi antichi abbiamo inculcato la civiltà ad altri popoli ci stiamo dimenticando o facciamo finta di dimenticarci di come si utilizza un cassonetto dei rifiuti per la raccolta differenziata, anche qualche volta di fare una telefonata in più  all'A.M.A. Roma SPA  per il riciclo di materiale ingombrante e relativo funzionamento delle discariche pubbliche! 

  • Nick
    Lv 7
    1 mese fa

    che gli altri l abbiano risolto è da dimostrare, a Parigi ho visto strade che ricordano Roma adesso... ma senz altro è interessante sapere come fanno gli altri, anche perchè sospetto che qualcuno si limiti a inviare il tutto in altri paesi del terzo mondo molto più di noi...

    poi c'è che il problerma rifiuti non può essere risolto a livell oindividuale ma collettivo ,e in più ci girano su troippi soldi, quindi caos garantito.

    Piuttosto mi chiedo spesso, ma nelgi ultimi duemila o tremila anni, come hanno fatto? non vedo montagne di rifiuti come le nostre attuali (qualcosina sì, ma nulla in tremila anni a confronto di noi adesso in meno di 50 anni)... i sistemi antichi forse sono da studiare più di quelli moderni...

  • Anonimo
    1 mese fa

    Perché qua si pensa solo agli interessi economici, in altri paesi si pensa anche alla popolazione. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.