Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 1 mese fa

problema con mio padre?

ciao a tutti, vorrei confrontarmi con voi su un fatto che mi fa star male, ma prima mi presento: ho 14 anni, vado al liceo classico, classe prima; pertanto lo studio richiesto é molto e sento in me una necessitá di calma per poter portare avanti gli studi. Oggi mio padre, grande lavoratore e bravo padre, mi rimprovera dicendo : guardi troppo il telefono, in effetti ero al telefono ma non vuol dire che ne sia dipendente oppure - preferisci il telefono a parlare con me, inoltre stavamo facendo tardi e la colpa era mia, quando fu lui stesso appena usciti dal cancello a dire di aver sbagliato strada. Mi lascia al solito posto, ci salutiamo e vado a scuola. Tornato a casa mia mamma mi dice che papà era arrabbiato e che nin mi voleva portare più a scuola. In famiglia viviamo in un regime , poichè io e mia mamma dobbiamo sempre essere attenti a non sbagliare, talvolta siamo costretti anche a fingere per non farlo arrabbiare. io penso che si arrabbi perchè si sente di minima importanza essendo sempre a lavorare oppure perchè e stressato dal lavoro. Si alternano periodi in cui è incazzato nero, e qui lo riconosco, la colpa èmia ma per lui è di mia mamma, oppure che sembra un angelo. ho paura che stia entrando nel periodo brutto, e questo mi fa star male. Non voglio che accada. Ho anche due sorelline che stressano mia mamma, donna fantastica che lavora 25 ore su 24 per pagare i debiti, pulisce casa.. io la aiuto, pulisco ec ma credo che per lei sia il colpo digrazia. cosa fare? chiamo?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Migliore risposta

    Ciao tesoro. Mi dispiace leggere quello che scrivi. Nessun bambino/ragazzo dovrebbe trovarsi mai in queste situazioni. Quello che ti consiglio è di aiutare la tua mamma, certo, ma senza lasciare che questa “brutta” situazione ti porti via questo bel periodo della tua vita. Sii fiduciosa, prova a rivolgere parole dolci a tuo padre, chiedendogli magari perché si comporti così (in modo velato, per non farlo arrabbiare). Magari parla con tua mamma e chiedile che cosa si può fare per rendere la situazione meno pesante. Lei è l’altra adulta e quindi penso sia suo dovere prendere una decisione anche drastica per tutelare i suoi figli e se stessa. Tuo padre avrà certo i suoi comprensibili problemi, però vivere in un regime non è bello per nessuno, giusto? Quindi va affrontato, magari si comporta così perché nemmeno se ne accorge! Insomma, tu da figlia e ragazzina non puoi far altro che suggerire ai tuoi genitori che c’è necessità di cambiamento in casa, poi se la vedranno loro. Ti prego, non prenderti responsabilità che non ti spettano, ok? Devi cercare di non identificarti con quello che ti sta accadendo, perché è solo un momento e passerà, ma non metterti in testa che non c’è speranza! Sii fiduciosa e vedrai che qualcosa cambierà. Buona fortuna! Se hai bisogno... scrivimi pure 

    • Clare4 sett faSegnala

      Io non capivo e mi sono cucita addosso, inconsciamente, l’idea che non gliene fregasse nulla di me e che io non fossi abbastanza. Per questo ti dicevo di non identificarti con quello che ti succede, perché non è colpa tua, e neanche di tuo padre. Si sbaglia, ma parlando le cose si possono risolvere!

  • Anna
    Lv 7
    1 mese fa

    Mi sembra di capire che al mattino è tuo padre a portarti a scuola. Prova a fare così: quando sei in macchina con lui, invece di metterti a guardare il telefono parla con lui. Fagli domande, su qualsiasi argomento ti viene in mente: chiedi cosa pensa di una cosa che hai sentito al telegiornale, chiedi come andava lui a scuola, chiedi com'erano da piccoli i suoi fratelli/sorelle, se ha mai avuto un cane o desiderato di averlo, com'era la TV quando aveva la tua età ... gli argomenti possono essere infiniti se ci pensi. Scommetterei che se gli dedichi quel poco di tempo al mattino sarà contento per tutto il giorno.

  • manda una bella lettera d'amore,romantica

  • Anonimo
    1 mese fa

    vi prego rispondetemi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.