Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 2 mesi fa

Mamme consigliatemi: lui non vuole un figlio ?

Convivo con un uomo. La nostra storia va benissimo, ci amiamo, stiamo bene, abbiamo aperto un'attività assieme che va benissimo, i soldi non mancano. Il problema è che lui mi dice che non vuole un figlio. Il motivo principale è che è "vecchio" e si godrebbe il figlio per pochi anni. Ha 52 anni (ne dimostra 10 in meno), io ne ho 30. Non concordo con la sua idea, perché 52 anni non sono 70 anni, certo non è giovane, ma se l'altro genitore è giovane non vedo dove sia il problema... negarmi la maternità solo perché LUI non è più di primo pelo mi sembra egoistico. Voglio dire, al giorno d'oggi almeno, dico almeno, ad 80 anni ci si arriva... se non capitano malattie, non è così vecchio da morire di vecchiaia quando il figlio è piccolo. Inoltre non ruota tutto attorno a lui... ci sono io che sono giovane... se anche venisse a mancare quando nostro figlio ha 20 anni (e siamo stati bassi perché nessuno muore di vecchiaia a 73 anni), non vedo il disastro, se l'altro genitore è giovane... mica lascia orfano un bambino. Inoltre accetterei se lui fosse contrario a prescindere ad avere figli. Invece me ha già due (11 e 13 anni) dal precedente matrimonio. La mia migliore amica dice che non mi ama, perché se mi amasse, non mi negherebbe la maternità mentre lui invece può godere della paternità. Sono confusa. Che ne pensate? 

Aggiornamento:

Non mi chiamo Mauro, ho scelto un nick a caso, sono donna. 

Aggiornamento 2:

Se lui fosse un uomo senza figli e non ne volesse per principio io capirei. Lui è così punto. Non accetto che lui si goda la paternità e neghi a me la maternità. 

8 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Che hai tutte le ragioni di questo mondo e che i soldi non fanno la felicità. Creano egoismi.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    lascialo............... 

  • Anonimo
    3 sett fa

    hai detto bene, lui ha già 2 figli, questa è la motivazione, sicuramente egoistica da parte sua, lui ha già goduto della fortuna di essere padre, ora ha solo voglia di divertirsi come fanno i fidanzatini. Purtroppo gli uomini sono così. Io ci sono passata, alla fine ho vinto io. Ho avuto una bimba a 46 anni, il mio compagno (già padre di un ragazzo di 15 anni con il matrimonio precedente) a 55 anni. Come ci sono riuscita? Avendo il coraggio di interrompere la relazione con lui se non mi avesse dato un figlio.... a mali estremi, estremi rimedi. Cmq ti posso assicurare che, una volta nata la bimba, lui si è letteralmente "squagliato" dalla gioia.Lascia stare le interpretazioni delle tue amiche, è pura invidia, negare la maternità alla propria compagna non significa assolutamente non amare. Se vuoi sapere se lui ama davvero, mettilo alla prova, lascialo dicendogli: Se vuoi stare con me devi accettare che io diventi mamma, altrimenti sloggia, non fai per me". Sicuramente ti dirà che non lo ami, ma digli di che può pensare quello che vuole, i  patti sono chiari.

  • 1 mese fa

    Ma quando ti se messa insieme ad una persona più vecchia di te di vent'anni non hai pensato che non avesse il desiderio di avere figli? I figli si fanno in due e si crescono in due. Qua l'unica persona egoista sei tu. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • se non ne ha mai avuti fino ad ora vuol dire che non vuole diventare padre.

    non è che cambia idea con la tua insistenza.

    lascialo in pace e non essere egoista...vuoi un figlio e lui no? bene cambia uomo e cercane uno che vuole diventare padre.

    poi magari non vuole proprio rischiare ora che è arrivato a 52 anni di diventare padre con annesse conseguenze economiche e ritrovarsi magari tra qualche anno da solo perchè tu l'hai lasciato....un bel giorno ti troverai di fronte un vecchio e tu sarai  ancora giovane.

  • Anna
    Lv 7
    2 mesi fa

    Quello che descrivi è un problema che può facilmente mandare in crisi una coppia. Il brutto è che avete ragione entrambi, ma le vostre esigenze sono incompatibili.

    Tu hai tutte le ragioni di voler diventare madre. Ma anche la posizione di lui è comprensibile: ha già due figli e la sensazione di aver già fatto la sua parte, di essere entrato in una nuova fase, non mi scandalizza che non se la senta di ricominciare da capo il compito di papà di un bimbo piccolo.

    Quella che ha il diritto morale di far prevalere le proprie esigenze sei tu, perché il sacrificio che lui chiede a te è molto più grande di quello che dovrebbe affrontare lui per accontentarti. 

    Come reagirebbe lui se tu restassi incinta? Penso che tu questa domanda te la sia già posta, ed è quella su cui devi continuare a riflettere.

     

  • 2 mesi fa

    Ciao Mauro,

    non hai pensato che potresti farti ingravidare da qualcun altro? Non è che ci vuole una laurea eh! Lo fanno in tante

  • 2 mesi fa

    Bah, io non voglio rovinare nessuno ma penso che lui voglia uno scopo e non amarti. Un amore senza figli non mi sembra un amore sincero.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.