Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 anno fa

Se per la religione masturbarsi è peccato... il peccato lo si commette nel momento in cui si comincia a smanettare l'arnese oppure.....?

oppure solo quando esce lo sburro? 

Aggiornamento:

Allora è peccato pure quando il seme si sparge da solo mentre dormo e la mattina mi sveglio con il çăžżø incollato alle mutande?

15 risposte

Classificazione
  • Nick
    Lv 7
    1 anno fa

    secondo i bigotti, ogni piacere è peccato, bisogna vivvere nel dolore e nella sofferenza per essere santi (o co@lioni duri secondo me...)

  • Anonimo
    1 anno fa

    Il peccato c'è comunque, per il solo fatto di avere l'arnese.

  • ?
    Lv 6
    1 anno fa

    Se spargi il seme oltre a peccare devi anche pulire se per errore finisce mezza sbørratā sul pavimento, che vita di mèrdà

  • 1 anno fa

    Il peccato parte sempre dalla mente. Non é tanto la "manovra" quanto quello che si cela dietro. Secondo me.. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 anno fa

    l'amore vince sempre anche quello autoindotto

  • Anonimo
    1 anno fa

    Ma infatti non penso sia un peccato poi buh

  • Boh
    Lv 5
    1 anno fa

    Che schifo il tuo modo di esprimerti. Il mondo è pieno di idiori come te e anche di coloro che si riempiono solo la bocca con la religione e nei fatti ne fanno di ogni.

  • Il vero peccato è usarlo per procreare.

  • 1 anno fa

    Se te lo fai menare da un prete non è peccato

  • Anna
    Lv 7
    1 anno fa

    Per la religione cominci a peccare nel momento in cui cominci a fare pensieri spinti. I sogni erotici e le eiaculazioni che avvengono nel sonno non sono considerati peccato perché sono involontari.

    Lo so che non ha senso, ma succede quando si vogliono ignorare delle realtà come gli ormoni eccetera.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.