Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Essere troppo abbandonati a se stessi dai genitori puó portare conseguenze?

Io sono figlia unica e cresciuta solo con mia madre e fin da piccola devo ammettere che sono sempre stata molto abbandonata a me stessa e mi sono sempre sentita quasi un' estranea in casa. Ma non ho nessun problema economico anzi ho fatto sempre scuole private tuttavia proprio li mi resi conto che c'era qualcosa di diverso tra me e i miei compagni e non a livello economico di possibilitá o di aspetto era una cosa molto piú complessa è incolmabile. Quei ragazzi  avevano qualcosa che io non avevo, parlo di sicurezza in stessi di serenitá di sentirsi a proprio agio di socevolezza di stima verso se stessi di amor proprio. Io non so perchè ma ero molto diversa infatti in qualsiasi classe andassi finivo sempre col gruppo degli sfigati. Mi chiedo, la mancanza di affetto e la mancanza di genitori mi ha veramente disastrato cosí tanto? 

4 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Assolutamente Si, perchè anche io ho avuto i genitori in questo modo e mi hanno creato i problemi che hai elencato nella tua domanda, ma a differenza tua ero e sono tutt'ora povero. Anche io notavo quest'enorme differenza tra me e gli altri ragazzi e ancora tutt'oggi mi capita. Io, oltre ad essere sempre stato abbandonato a me stesso, subivo anche violenze fisiche e psicologiche. Ad oggi ho molti disagi e l'autostima e il benessere interiore, nonchè l'amor proprio, non so nemmeno cosa siano.

  • Anonimo
    1 mese fa

    si certo         

  • 1 mese fa

    Può darsi che un brutto rapporto con i tuoi genitori ti abbia spinto a chiuderti di più in te stessa. Purtroppo non puoi farci molto. Non tutti i genitori sono affettuosi e "fisici" (nel senso che abbracciano, danno i baci, usano un tono di voce molto dolce) ma infondo, credo che pochi genitori siano veramente affettuosi. Un genitore è una figura molto seria ed importante, deve sapersi imporre. Ci stanno gli abbracci, le dimostrazioni di affetto, le parole dolci, ma non è tutto. In ogni caso, una cosa è certa: loro ti vogliono bene! Non chiuderti: apriti al mondo, alla vita, agli amici, agli amori e sappi che non essere molto affettuosi non significa non volere bene. Ognuno ha il suo carattere. Sono sicura che i tuoi genitori ti vogliono tanto bene! Prova tu ad aprirti di più con loro :) e cerca di essere più positiva!

  • 1 mese fa

    Certo, la mancanza di affetto da parte dei genitori nelle prime fasi dell'età evolutiva può compromettere un armonioso sviluppo psicologico dell'individuo, arrivando a generare complessi d'inferiorità e altri disturbi della personalità. La persona umana ha bisogno non solo di soddisfare le necessità primarie (mangiare, bere, dormire, avere un tetto sopra la testa, stare al caldo), ma anche di avere cure parentali, di allacciare una rete di amicizie, di donare e ricevere amore. Per rispondere alla tua domanda, sì, è possibile che la mancanza di affetto e dei genitori ti abbia veramente disastrato così tanto: l'unico lato positivo è che sei ancora giovane e puoi provare a porre parzialmente rimedio, curando la tua emotività, creandoti interessi e se necessario andando da uno psicologo o psicoterapeuta per ricevere consigli.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.