Ha senso essere vegetariani nella società di oggi? ?

Ha senso non mangiare carne per motivi etici nei confronti degli animali, se la quasi totalità della Nazione in cui vivi è onnivora e non cambierà mai? 

11 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Io sono carnivoro, e trovo del tutto naturale esserlo  (tutti i gatti lo sono, ed anche gli orsi).  Se assurde leggi non lo vietassero, preferirei mangiare uno stufato di prete, piuttosto che uno stufato d'asino.

    • Ti paragoni agli animali che non hanno scelta, tu ne avresti 

  • 2 mesi fa

    Sì, ha senso, come ha senso avere una alimentazione bilanciata per l'organismo. Tutto ha senso, senza usare paroloni strani o fare discorsi lunghi cent'anni. 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ci sono molti più vegetariani oggi che 30 anni fa.In ogni  caso essere vegetariani comporta che uno mangia senza problemi i formaggi le uova escludendo la carne, invece i vegani non mangiano nemmeno le cose che ho scritto. C'è una bella differenza quindi, io il vegetariano non lo vedo così assurdo, sono le estremizzazioni del veganesimo tipo il crudismo o addirittura i fruttariani che secondo me inizia ad essere incomprensibile. Però di certo io non giudico per chi fa queste scelte 

  • 2 mesi fa

    (In generale, i "motivi etici" sono quasi sempre i più pericolosi, quelli che hanno armadi su armadi di scheletri, i più ottusi, i più sordi).

    (Mi hai fatto ritornare in mente una mia risposta a una domanda di un po' di anni fa, magari lascio il link nei commenti se la trovo).

    Detto questo, sì ha senso, come ha senso qualsiasi manifestazione dell'identità umana. Ciò che trovo insulso e stupido oltre ogni misura sono la spiegazione "esistenziale", l'elogio e la santificazione dei presupposti morali, che vanno dalla ramanzina sorridente al tuonante monologo, in ogni caso conditi con banalità e arroganza (gli ingredienti base della dieta dei mediocri).  

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Se la 'Nazione' non cambierà mai è anche a causa del fatto che ci si chieda se dipende dalle scelte individuali o meno, forse :')

    No, credo che il punto non sia tanto l'essere vegetariani (e conta 'anche' l'essere vegetariani) quanto, piuttosto, una questione di scelte radicali e pratiche, non semplicemente di principio o etiche.

    Più che smettere di mangiare carne (semmai, se proprio vuoi fare qualcosina per cambiare il 'sistema', sarebbe preferibile smettere di mangiare carne della grande distribuzione), francamente smetterei di comprare plastiche, petrolio ed energie poco sostenibili, per dire.

  • 2 mesi fa

    Guarda, non si applica al 100%, ma quando la quasi totalità della popolazione fa una cosa, mentre tu sei più sveglio e ne fai un'altra... No non ce la faccio, troppi ricordi...

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Si perché produrre un kg di carne richiede molto in termini di cereali e acqua...ma sono contrario al veganesimo perché dietro c'è troppo fanatismo e troppa politica sociale latente

  • 2 sett fa

    Ha senso eccome! Non lo fai per gli altri, e non lo fai neanche tanto per non seguire la massa. Il mondo va così e vero, però tu nel tuo piccolo puoi cambiare e essere più intelligente degli altri perché ti distingui, sai scegliere, hai una morale e sei un persona più sensibile degli altri. E una scelta etica e morale non dimenticarlo, e se lo fai , lo fai per te e per essere in pace con te stessa. Per me è già tanto non spendere soldi per “animali morti” cioè carne.. sai perché? Perché non arrivano ai macellai, non continuano l’uccisione di animali . E credi sia poco? Nel mio piccolo io sto già meglio al pensiero 

  • Pic
    Lv 6
    2 mesi fa

    Ha senso. Non è detto che "non cambierà mai". Ovviamente non conosco il futuro, però la storia è piena di esempi in cui una situazione che sembrava immutabile, è cambiata. È bene cercare di fare le cose giuste nonostante l'opinione della maggioranza. 

  • 1 mese fa

    Trovo che abbia un senso dal momento in cui si sceglie di essere vegani o vegetariani per una forte convinzione,il fatto che la maggioranza della popolazione mangi carne non devrebbe avere alcun tipo di influenza,d'altra parte la componente che sceglie di non mangiare carne sta crescendo notevolmente

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.