Cosa vi ha guarito?

E cosa vi ha salvato quando stavate per mollare tutto?

Quando la vita mi ha preso a schiaffi all'improvviso e senza un perchè?

In fondo un perchè non c'è mai, le cose accadono, sia belle che brutte, solo che le cose belle o sembrano più poche rispetto alle brutte o non ci facciamo abbastanza caso.

Never give up!

21 risposte

Classificazione
  • 2 sett fa
    Migliore risposta

    Può sembrare una sciocchezza, ma mi sono resa conto di stare uscendo dalla parte più brutta della mia depressione quando ho notato quanto era alta la pila dei libri da leggere.

    Ho deciso che prima dovevo leggerli tutti e non ho smesso di comprarli... 

  • Blu.
    Lv 7
    2 sett fa

    "Guarire" non è la parola esatta

    "Andare avanti "è più adatta a me e mi spinge il fatto di non arrendermi,mai!

  • 1 sett fa

    La guarigione. Presuppone uno stato di malattia. So di essere stata male in passato poiché le persone che mi sono care ne sono state testimoni e mi ricordano come ero. Ho pochi ricordi dei miei abissi profondi, perché la mia attitudine è dimenticare...io mi difendo e mi guarisco con la lontananza, togliendo. Delle mie malattie guarite ho ricordi edulcorati, infilo brevi sprazzi nitidissimi nella nebbia che precede l'oblio. Riguardo alcuni fatti mi chiedo addirittura se davvero siano avvenuti. Io mi sono ripresa rovesciandomi addosso una secchiata d'acqua gelida e imponendomi di fare qualcosa, di alzare il sedere e vietandomi il piagnisteo. Questo mi salva ogni volta - beh, magari il mio personale soccorso non si attiva nell'immediato - che mi vedo barcollare e forse cedere alla tentazione della "malattia". Mi salvo - bene o male - sempre da sola, con le mie gambe. 

    Sì, never give up. Sempre aggiustare la rotta, e sempre essere unici attori in questo nostro navigare fatto di tante comparse. Restiamo soltanto noi. 

    Più che guarigione io la chiamerei rassegnazione. Ma una rassegnazione (a me stessa e alle mie debolezze) felice, distesa, in pace. Perché so come reagire a me stessa. Ormai me sacc'.

    "Ma io

    mi sono domato

    da solo, ho camminato

    sulla gola

    del mio stesso canto"

  • Anonimo
    2 sett fa

    niente, semplicemente non ho il coraggio per farla finita 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 sett fa

    A 12 anni ho preso coscienza di un brutto accadimento non dipendente dalla mia volontà . Sembra veramente una "piccola" età per scontrarsi con la vita ,  è stato terribile. Ero grande ma non abbastanza per capire . Nessuno mi ha aiutata, con la sola  forza a disposizione di una bambina ho ricostruito quello che era stato distrutto. Almeno, credo di esserci riuscita. Se ci penso mi manca l'aria però sono qui, amata e rispettata ma  convivo con qualche  fantasma.

    • Mein Schatz
      Lv 6
      1 sett faSegnala

      Michelle, è la vita .... comunque da parte ho anche momenti belli  :))  .....

  • Anonimo
    2 sett fa

    Sono ancora malata. 

  • Brian
    Lv 5
    2 sett fa

    Ho attraversato un periodo orrendo della mia vita durante le scuole medie, non mi ero mai sentito così combattuto, come se non sapessi cosa fare, vulnerabile a qualsiasi cosa, per reprimere questo sentimento sono addirittura arrivato a pensare al suicidio; sono riuscito ad uscire da questo circolo vizioso grazie al mio migliore amico, lui provava qualcosa per me e ha iniziato a dedicarmi più attenzioni del solito, dopo poco ho ricambiato il suo amore nei miei confronti e grazie a questa storia d’amore mi sono ripreso completamente. Ora tutti i problemi relativi al passato sono estinti e sentimentalmente sto benissimo.

  • 1 sett fa

    Ci sono stati momenti bui, inutile negarlo. Però ho sempre pensato che fossero utili per mettermi alla prova, per sondare parti di me che non conoscevo. E così, poco a poco, ho cominciato a collaborare con un'altra me stessa che come un alter ego mi suggeriva percorsi inediti che alla fine si sono rivelati quelli giusti. Lo stesso sdoppiamento della personalità che mi creava nevrosi è stato poi utile per risolverle.

  • 2 sett fa

    Uno psicologo...

  • Anonimo
    2 sett fa

    La mia determinazione

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.