Come si fa a superare la depressione e i disturbi alimentari? Perché è così difficile non ricadere?

Ho quasi 26 anni e per tutta l'adolescenza ho sofferto di anoressia restrittiva, e depressione.. negli anni ho avuto recuperi, ricadute, 2 ricoveri, ma ho toccato il fondo verso i 18 anni con un lungo ricovero in ospedale perché ero in condizioni critiche e alla fine mi hanno salvata da un arresto cardiaco.. e da li ho seguito le terapie, tra alti e bassi..

Al momento sono sottopeso con un bmi inferiore a 17, ma siccome non è così male, io non riesco più a prendere peso, anche se dovrei.. andare avanti..

Non so più come fare, con le ossessioni... parlo già con una psicoterapeuta, ma sinceramente li per lì mi sento anche motivata... poi mangio, però se mangio di più.. devo bruciare di più e in realtà non so nemmeno perché lo devo fare... è difficile e mi ritrovo a fingere e negare per la maggior parte del tempo, e poi in verità mi sembra tutto inutile e senza senso.. questa vita..

Scusate lo sfogo, ma come si esce dalla depressione, o dai dca?,.. come fare quando ti prendono le ossessioni, o il senso di vuoto e brutti pensieri?

A parole sono sempre molto brava anch'io ma poi ricado sempre.

16 risposte

Classificazione
  • Space
    Lv 6
    2 sett fa
    Migliore risposta

    ciao. è normale che l anoressia diventi una parte di te. la tua mente si abitua nel tempo ad associarla ad un modo per manifestare esternamente il tuo malessere, e ad un modo per proteggerti, e diventa la tua valvola di sfogo per ogni cosa. hai ritrovato una parvenza di equilibrio sul tuo peso, ma non hai risolto le associazioni mentali abbinate all anoressia e alla depressione. perché non riesci a costruire un dialogo reale sui tuoi pensieri e malesseri. quindi è normale che la tua mente continua a spingerti anche inconsciamente, ad orientare sul cibo il tuo manifestare esternamente quello che non riesci a comunicare a parole, con le persone che ti sono intorno.  invece è molto importante che inizi a creare degli sfoghi diversivi, positivi, oltre a cercare nel possibile di quello che puoi con le persone che hai accanto, di fare in modo di instaurare una comunicazione reale, perché ogni volta che sei costretta a fingere, la tua mente lo abbina al senso di isolamento, e quindi aumenta lo stato depressivo, il bisogno di sfogo di ansia e stress, e quindi a chiusura del cerchio il farlo nella valvola di sfogo del soppesare quello che mangi a quello che devi fare per non conservarlo, ma smaltirlo. stai comunque dimostrando di essere una ragazza che ha forza di volontà, l importante è che prendi consapevolezza che è normale che il tuo percorso di ritrovare te stessa, è fatto di vari passi, ed è impossibile mettere tutti insieme i tasselli al loro posto. hai bisogno del giusto tempo, e di accettare che ti sentirai un po sempre mancare qualcosa, però vai avanti e continua a fare progressi nelle varie direzioni, e vedrai che sentirai sempre meno questo senso di mancanza, che oggi in dei momenti ti frena e ti blocca

    • Space
      Lv 6
      1 sett faSegnala

      ti ringrazio, sei davvero molto gentile ❤️ è piacevole ascoltare una ragazza che ragiona come te, ed è molto piacevole ascoltare una persona che dimostra di voler essere ascoltata, e di ascoltare a sua volta quello che le viene detto. e queste sono qualità sempre più rare da trovare. te le hai ❤️

  • hope
    Lv 5
    2 sett fa

    si continua a stare in terapia e lottare.....

    io sono 22 anni che lotto contro l'anoressia....

    15 ricoveri (per un totale di 6 anni ricoverata), 3 infarti ,uno scompenso cardiaco....

    non sono ancora guarita ....però ho un lavoro e una vita quasi normale nonostante un bmi inferiore a 15.... ho il ciclo.....vado in terapia ogni 2 settimane da dietista medico psichiatra e psicologa.... seguo un piano alimentare da 1700 calorie e lotto ogni gg contro la parte malata che mi vorrebbe affossare.....continua a lottare!

    • Space
      Lv 6
      1 sett faSegnala

      hope, hai un bellissimo nick, e messo da te, ha un significato ancora più profondo. mi dispiace molto che stai così... e condivido che le tue parole trasmettono molta forza. un lieve abbraccio 

  • Fuski
    Lv 6
    2 sett fa

    hai 26 anni, ormai sei arrivata ad una fase in cui nessuno puo' aiutarti a guarire, ma solo te stessa. lo psicologo non ti sta aiutando, gli menti e lui non lo capisce o  se ne frega. lo psicologo non e' un amico con cui sfogarsi, ma dovrebbe risolvere il problema. evidentemente non e' competente abbastanza. la psicoterapia ti riempirebbe solo di psicofarmaci. devi trovare in te la forza, crearti degli obiettivi(lavoro, studio, famiglia, viaggiare, hobbies), perche' sei arrivata al punto in cui solo la tua volonta' puo' aiutarti ad uscirne fuori

    • Anch'io ho pensato di dover cambiare, purtroppo quella che mi ha seguito in passato ha trasferito lo studio, e poi a volte penso sia troppo tardi e irrecuperabile.. però la volontà ce l'ho e so che dipende da me... grazie mille!!

  • 2 sett fa

    Dalla depressione si esce semplicemente rendendosi conto che tutto quello che succede dipende solo in minima parte da te e il resto dipende dall'ambiente circostante e le persone intorno a noi. Quindi non darti tanta colpa di quello che riesci o non riesci a fare.

    Le ossessioni e i brutti pensieri si sconfiggono lasciandoli andare, senza averne paura, renditi conto che stare bene non significa avere sempre buoni pensieri. la ricaduta puo' capitare non ti preoccupare.

    La tua vita è stata piu' dura degli altri...mi ricordi un po' me in un certo senso...ovviamente per mia privacy non dico tutto...se vuoi parlare questa è la mia email :leonardoleonardiauron@gmail.com cosi parliamo piu' approfonditamente

    Fonte/i: ho avuto(e ho ancora in minima parte) il disturbo ossessivo e colite nervosa
    • grazie..ti ho lasciato la mia email nel caso volessi parlarne

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 sett fa

    Io purtroppo non so come ti vedi tu, ma se hai un ibm inferiore a 17 vuol dire che sei molto magra. Anche solo questo dovrebbe farti riflettere sul fatto che puoi mangiare quello di cui hai bisogno senza sentirti in obbligo di bruciare calorie perché non ne hai bisogno.

    Poi il problema secondo me è l'ambiente in cui vivi. Perché i disordini, le depressioni sono solo il risultato di altri problemi che ti hanno scombussolato o che non riesci a risolvere.

    Dipende anche se a casa mangi da sola o se vivi assieme a qualcuno.

    Io ti consiglio di buttare via la bilancia (tutte, anche quella da cucina) non saltare MAI i pasti e gli spuntini, mangia quel che ti senti e mangiare e ogni tanto abbonda.

    Non stare lì a preoccuparti, la gente non gliene frega niente del tuo fisico. Siamo tutti occupati a guardare il nostro di corpo.

    La salute e essere in forze, quello sì che è importante. Se sei sottopeso e ti capita una brutta influenza ti ritrovi ancora più stremata.. è questione di salute.

    • ma mi piace la vita, davvero tanto!!! Ho sto istinto di volermi distruggere e boh, cose di me le ho già affrontate, ma non riesco a darmi pace e a volte come in questo periodo mi pesa troppo e mi impedisce di vedere il bello.. ma io spero e sono ottimista

  • 1 sett fa

    ci vuole solo forza di volontà...se tu vuoi superarli impegnati...non trovare scuse, fallo e basta

  • 1 sett fa
  • 2 sett fa

    E' veramente difficile dare una risposta ad una domanda così importante ..... forse dalla depressione non si guarisce ma si può controllare . 

    Ognuno di noi deve combattere con dei demoni, non credere che le vite degli altri siano più semplici e più felici. Solo tu possiedi le armi per combattere e , sono certa, riuscirai sempre a vincere,cadrai ma ti rialzerai come hai fatto sinora.

    ti abbraccio

    • Mein Schatz
      Lv 6
      2 sett faSegnala

      cara, mi dispiace tantissimo ....  capisco il tuo dolore 

  • 5 giorni fa

    ooooooooooooooooooooooooooook

  • mohini
    Lv 6
    2 sett fa

    provare con uno psichiatra? forse lo psicologo non basta. 

    • Certo, ma ci saranno persone che ce l'hanno fatta senza.. poi quando ero sotto psicofarmaci per me è stato peggio, mi facevano mal di stomaco.... non mi aiutavano poi, mi sentivo solo inebetita e confusa

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.