L'esistenza di un Dio è il fondamento di molte religioni. Eppure, finora questa verità non è stata dimostrata.................?

Aggiornamento:

Non dico in modo tale da convincere gli increduli, ma neppure da soddisfare i teologi stessi. Che ne deduciamo?

7 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Ne deduciamo che fino a che non ci mostrano l'esistenza indiscutibile del loro amico immaginario, per me rimarrà tale. Fantasia.

  • 1 mese fa

    Se pensi che lo scontro ad alto livello, cioè non fra quegli atei che non sanno quale sia la definizione esatta di Dio per le religioni monoteiste maggiori e non sanno nulla delle divinità delle religioni politeiste, e quei credenti che hanno una visione da popolino ignorante, ma fra teologi e filosofi di entrambi gli schieramenti non ha portato ad un risultato definitivo.

    Ovvero i teologi che seguono una religione sono convinti che il loro Dio esista, i filosofi atei o i teologi atei ribattono confutando le varie prove

  • 1 mese fa

    Un Dio  ─ il Nilo, il Sole, il faraone, la ragione umana ─ per essere creduto … deve NECESSARIAMENTE esistere.  

    Ed è la nostra PROSOPOPEA che ci fa dire: << Il mio dio (la mia venerazione) è angelica verità; l’altrui dio (l’altrui venerazione) è demoniaca follia! >>

    Cioè dietro ogni convinzione c’è sempre una ragione; il difficile è capire qual è la logica che si nasconde dietro le ragioni che noi non comprendiamo.

    ______________________________

    P.S. Tutte le persone che non criticano i propri sbagli (ossia il CUMULO di tutti i CREDENTI + tutti i MISCREDENTI + tutti gli AGNOSTICI) non possono sentire la musica delle sfere: non possono osservare che l’INTELLIGENZA assomiglia alla MASSA … cambia da sostanza a sostanza, ma nessuna cosa ne è del tutto priva!

  • Anonimo
    1 mese fa

    appunto, non serve che esistano davvero e quindi non ha importanza...lo scopo è un altro...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    E allora la luce e la gravitazione, nell'intero universo, le ha inventate e stabilite mia zia.

    • Gabriele
      Lv 7
      1 mese faSegnala

      Se per ignoranza ci si crea un essere immaginario eterno allora hai ragione, se invece si sa che la luce non è altro che radiazione, energia, che la gravità è legata alla massa, allora se ne può fare a meno di amici immaginari e favole religiose 

  • Al massimo puoi dire che non è stata dimostrata in modo convincente o non in modo definitivo, ma non che non è stata dimostrata. Vuoi qualche nome?

  • Bambam
    Lv 6
    1 mese fa

    La vita è un mistero, l'universo (multiverso?) è un  mistero.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.