Voi avete voglia di fare carriera al lavoro?

O volete solo eseguire il lavoro che vi viene richiesto?

Mia cugina mi ha detto che lei ha voglia di fare carriera e mi ha chiesto perché gli altri giovani non hanno voglia di lavorare per sfondare il successo... Io non ho saputo risponderle. Quindi lo chiedo a voi.

1.Perché i giovani non hanno voglia di lavorare duro e preferiscono studiare fino alla laurea spesso a spese di mamma e papà?????

2. Perché vogliono tutto (auto, smartphone e tecnologie) e subito senza guadagnarsele come se gli fosse dovuto????

3.ma I giovani non si vergognano quando gli chiedono *allora, ma studi o lavori?* e loro rispondono *sono a casa, non studio e non mi piace il lavoro *????

14 risposte

Classificazione
  • Perchè quando capisci come gira il mondo ti passa la voglia. L'impegno non è in nessun modo premiato nel lavoro da dipendenti (solo sfruttato).

    Unitamente a questo, fra l'altro si potrebbe aprire anche in realtà una parentesi per la "presunta meritocrazia nel lavoro in proprio".

    In teoria, uno dovrebbe guadagnare quanto riesce a lavorare.

    Peccato che anche in tale frangente, giungano notizie del fatto che all'atto pratico sovente non sia così semplice la questione. Ad esempio le aziende etiche, sovente vengono calpestate da quelle che non rispettano nessuna etica. Quindi...  andando ad indagare.. neanche lì c'è la vera meritocrazia.

    Tornando invece al discorso della singola persona "comune", sbattersi non conviene mai.   Credo infatti che un ulteriore motivo per il fatto che le aziende si premurino di assumere solo giovanissimi.. sia proprio il fatto di volerli "sognanti" e disposti a tutto. In altre parole "ignari", inesperti al fine di sfruttarli nel breve periodo in cui devono ancora aprire gli occhi e poi ricambiarli.

    Concordo fra l'altro con quanto espresso da questo articolo:

    https://www.istitutodelmarketingscientifico.it/un-...

    Secondo me non c'è e non ci sarà la soluzione che le aziende auspicherebbero. In futuro sempre più giovani mangeranno la foglia e capiranno che sbattersi non conviene e troveranno la felicità (molto più autentica) al di fuori di quello che la società vorrebbe per loro e cioè renderli schiavetti zelanti consumatori / produttori a ritmi sempre più rapidi.

    I muli non hanno più voglia di tirare l'aratro perchè la carota che viene usata per spronarli si è rivelata essere una felicità troppo effimera.

  • 4 sett fa

    Non in Italia!!!!

  • Anonimo
    4 sett fa

    tanto è impossibile per praticamente chiunque oggi come oggi fare carriera in italia, a meno che non si lavora nel crimine organizzato

  • 3 sett fa

    Ecco cosa mi ha risposto un amico che dopo 15 anni di lavoro in Italia si e' felicemente trasferito in Gerrmania:

    "Meta' dei colleghi//superiori con cui ho lavorato in Italia qua non durerebbero neanche un mese. Se hai voglia di lavorare, sei serio e motivato l'azienda ti valuta per promozioni ed avanzamenti, ma raccomandati, ruffiani e cialtroni qua non ne vogliono."

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 sett fa

    Come sempre non bisogna generalizzare, perché sono anche tanti i giovani che vogliono fare carriera e crearsi loro il futuro. Molti dei nostri studenti hanno deciso di investire e fare carriera nel settore dell'ottica altri invece hanno preferito lavorare sotto altri ma comunque tutti hanno ottenuto grandi soddisfazioni. 

  • Anonimo
    3 sett fa

    Per fare carriera devi scendere a compromessi, e ce' gente che crede ancora nel libero pensiero, nella democrazia, e nei principi divini, molti quindi nn scendono a "ricatti" ma vogliono semplicemente trovare un lavoro e dare se pur piccolo un contributo alla società umana in qualsiasi forma e/o modo

    Altri spinti dalla mania egocentrica studiano e cercano, nn certo per il bene sociale, di fare carriera(troppo spesso a spese di altri, imperdonabile) creando cosi consapevolmente ma spesso inconsapevolemente classismo, cinismo, inquinamento, ecc

    Poi ci sono gli illuminati studiano e magari fanno carriera per il bene dell umanità in senso assoluto, nn hanno necessità di sfruttare gli altri o di scendere a ricatti

    Ma ne nasce uno ogni 100 anni...

    Insomma siamo in tanti sulla faccia della terra decidi da che parte stare...

  • 4 sett fa

    il successo '' si raggiunge ''.....non si sfonda !

  • Anna
    Lv 7
    4 sett fa

    La voglia e la capacità di far carriera dipendono per una discreta parte dal carattere. Per esempio una persona che vuole far carriera deve avere, fra le altre capacità, anche quella di prendersi delle responsabilità, e non sono tanti quelli disposti ad accollarsele. 

    Faccio un esempio concreto, visto dove lavoro io. Una collega con un ruolo di responsabilità deve prendere un congedo di 5 mesi per maternità, l'azienda decide di mettere al suo posto una persona del suo team che aveva una posizione subordinata ma con una discreta esperienza, e assume con contratto a termine qualcuno per svolgere le mansioni della persona temporaneamente promossa. La cosa funziona benissimo, l'impiegata promossa a capo-gruppo dimostra di avere anche il polso e l'ingegnosità che servono in quel lavoro. L'azienda teme che al rientro della sua capo-gruppo l'impiegata chieda una promozione, e invece no! L'impiegata è felicissima di tornare al suo lavoro subordinato e di routine! Pur essendo molto soddisfatta dei maggiori compensi avuti in quei 5 mesi, non vedeva l'ora di liberarsi dalle responsabilità e dall'impegno che quel ruolo richiedeva. Questione di carattere, appunto, che le hanno fatto dire: per qualche mese ce la faccio, ma per sempre no.

  • Anonimo
    4 sett fa

    Fare qualche lavoretto con la terza media è molto più comodo di spaccarsi la testa sui libri per laureasi in ingegneria, poi voglio vedere che carriera puoi fare come porta pizze, anche lavorando per quattro rimarrai sempre un umile e frustrato porta pizze.

  • 4 sett fa

    Hmm quindi dal punto di vista di tua cugina il sto facendo carriera... Wow.

    Bah non so che dirti io alla sola ipotesi di dover chiedere soldi ai miei genitori per un telefono impallidisco.

    Purtroppo non sono ancora indipendente come vorrei.. un conto se rimanessi senza lavoro, senza niente.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.