Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 4 sett fa

Da soli alla laurea?

A luglio dell'anno prossimo mi laureerò(in corso) alla triennale e VOGLIO essere lì da solo. Secondo me, è un momento molto sopravvalutato quello della discussione della tesi. Non riesco minimamente a concepire il bisogno di avere un pubblico di amici/parenti. Gli sforzi fatti per tre anni li conosco davvero solo io e poi la discussione la vedo di fatto come un altro esame. I complimenti degli altri e le feste le vedo come una cosa totalmente superflua. Infatti io non vado mai alle lauree altrui dato che la vedo come una cosa di facciata, simbolica...poi io sono molto pragmatico di mio(ciò non significa che non tenga agli amici o che sia egoista, semplicemente sono coerente con i miei punti di vista). Comunque sono l'unico che non percepisce alcuna necessità di condividere il momento della laurea e di festeggiare??I miei genitori la pensano come me, infatti non ci saranno. E alla fine loro  sono stati gli unici che mi hanno offerto supporto nei momenti veri in cui mi serviva/mi serve, e viviamo questa scelta serenamente. Al massimo uscirò a cena con loro quel giorno. La laurea è solo una delle tappe della vita, anzi, la vita vera inizierà dopo. Io per fortuna ho già le idee chiare su cosa fare dopo e sto coltivando molti altri interessi utili già da un po', infatti la magistrale non mi servirà. Tutti i miei amici vivono in modo molto frivolo, perdono tempo in cose inutili e poco costruttive, infatti secondo me il modo di concepire e festeggiare la laurea lo dimostra.

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 sett fa
    Migliore risposta

    A noi che dovrebbe importare? Se non vuoi festeggiare non festeggiare. 

  • 4 sett fa

    bè ma se festeggi con dei parenti non trovo nulla di male, però la scelta è tua e se vuoi festeggiare da sola fai pure! :)

  • Anonimo
    4 sett fa

    Hai ragione. Ogni tanto vedo certa gente che festeggia troppo,  tanto che a volte più che una laurea sembra un matrimonio

  • 4 sett fa

    Ovviamente puoi fare come vuoi. A me sembra un atteggiamento un po' troppo rigido. Si può festeggiare in modo sobrio con un rinfresco o una cena per una manciata di parenti e amici. E' un'occasione come un'altra per passare un paio d'ore in allegria, senza chissà quali implicazioni. 

    Chi festeggia la laurea come se si trattasse di un evento di portata epocale, con strepiti, versi sguaiati, libagioni luculliane, danze fino all'alba, circondato da tutti i parenti fino al ventesimo grado e tutti gli amici/conoscenti in cui è incappato nella vita è effettivamente ridicolo e mi induce a scuotere il capo con triste rassegnazione di fronte alla stoltezza umana. Ma un piccolo rinfresco si può fare, dai, non è segno di boria e pochezza mentale.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 sett fa

    Sei libero di farlo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.