La scienza presume che Dio non esista?

18 risposte

Classificazione
  • 2 sett fa

    No. Ci sono scienziati credenti ed altri atei.

    Certamente un uomo di scienza non crede alle "favole" delle religioni (mondo nato in 6 giorni, Adamo ed Eva e altro: questi sono "simboli", allegorie).

    Ma non significa che gli scienziati neghino, a priori, l'esistenza di una...intelligenza, che ha organizzato, "diretto" l'evoluzione dell'Universo.

    Ricordo, molti anni fa, in tv parlava uno scienziato (non ricordo di che ramo), gli chiesero: "Che rapporto c'è con Dio?".

    Lui rispose: "Io studio questa pietra, che Dio ha creato...".

  • dio non è un argomento scientifico

  • 2 sett fa

    Ci sono scienziati che credono in Dio e scienziati che non credono in Dio a te la scelta da che parte stare

  • 2 sett fa

    non si formulano teorie scientifiche per negare qualcosa che è stato affermato senza alcuna dimostrazione scientifica. Semplicemente finché un'affermazione non è dimostrata, vale zero e non ha alcun bisogno di essere negata con una teoria apposita.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 sett fa

    No

  • Anonimo
    2 sett fa

    La scienza non è un oggetto che prende decisioni da sé, la scienza è la tecnica umana usata per risolvere alcune questioni.

    Ora noi possiamo discutere la dimostrazione dell’esistenza di Dio proposta da Kurt Gödel, così come possiamo discutere la dimostrazione del teorema di Pitagora; ma nessun scienziato ha mai sostenuto che quelle dimostrazioni non siano di tipo scientifico.

    Ho citato solo Kurt Gödel, ma avrei potuto citare chissà quanti altri scienziati che si sono occupati di dio in maniera scientifica, molti dei quali sono stati condannati al rogo. Quasi a conferma del fatto che la convinzione "la scienza non si occupa di dio" è un retaggio delle inquisizioni medioevali.

    • Gabriele
      Lv 7
      2 sett faSegnala

      Ma la scienza in se non ha interesse per la metafisica, le prove matematiche, nell’uno è altro senso, sono prove che si fondano sulla logica, matematica, ma ad uso della metafisica, cosa ben diversa da, esempio banale, una misurazione della carica o della massa o dello spin, in fisica.

  • 2 sett fa

    La scienza non si pone il problema. Non fa nessuna assunzione in merito, né in negativo né in positivo. Esistono scienziati cedenti e scienziati atei, ognuno arriva alla conclusione che ritiene più giusta.

  • Anonimo
    2 sett fa

    La scienza se ne frega altamente dell’esistenza o inesistenza di una o più divinità, per il semplice fatto che non è campo di ricerca della scienza.

    Se per scienza consideriamo tutte quelle discipline che possono essere definite empiriche e/o falsificabili.Diverso il discorso dei ricercatori, che possono avere posizioni diverse.

  • 2 sett fa

    Quale scienza presume che un re (/un avvocato /un professore) non esiste???

    E dio non è altro che un titolo onorifico dato ad un qualcosa: ad un tronco d'albero, ad un fiume, alla guerra, alla ragione umana!!!

    Probabilmente l'uomo nel diventare stanziale ha iniziato (dapprima) a venerare le cose della propria terra, in seguito è stato costretto (a legnate) a venerare ciò che imponeva la classe dominante: gli uomini che hanno reso schiavi altri uomini.

    Ad ogni modo se dio << È >> un prodotto della ragione umana (un trucco, un pensiero, una intuizione, una pazzia) ... allora dio << HA >> una umana ragione: una spiegazione scientifica o razionale.

    _________________________

    << La maggior parte dei sudditi crede di essere tale perché il re è il Re, non si rende conto che in realtà è il re che è Re perché essi sono sudditi. >> (Karl Marx)

  • 2 sett fa

    Dio e scienza sono argomenti differenti.

    E comunque non è la scienza a doverne dare prova.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.