C'è vantaggio nel lavorare in dimensione ridotta?

Su questa pagina https://is.gd/x9VU9y (un po' datata, ammesso) nella risposta di applefanboy viene consigliato di lavorare a metà dimensione in photoshop per una grossa stampa. Il suo esempio è simile a quello che mi serve: devo stampare 6x2.10m. L'idea è che o lavoro in dimensione intera con risoluzione 150ppi, oppure a dimensione dimezzata a 300ppi ed ingrandisco (riducendo i ppi) prima della stampa.

Ci sono vantaggi pratici nel metodo proposto? Forse ps è più responsivo?

(Lo chiederei direttamente alla persona, ma non ho "reputazione" su quel sito, ahimè)

Grazie per le risposte!

1 risposta

Classificazione
  • 3 sett fa

    Più aumenti i dpi maggiore sarà la qualità di stampa, a discapito della dimensione di stampa se non attivi il ricampionamento, ma in quel caso avresti interpolazione, e quindi minore qualità.

    Ad ogni modo se modifichi i dpi senza effettuare il ricampionamento non noterai alcuna differenza su schermo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.