Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoCinema · 3 sett fa

Cosa avevano di diverso i western americani da quelli italiani?

Cos'avevano di diversi i film di John Ford rispetto a quelli di Sergio Leone?

1 risposta

Classificazione
  • Jim
    Lv 6
    3 sett fa
    Migliore risposta

    Oh beh, direi.... tutto.

    I western classici americani (quelli di John Ford, ma anche di Howard Hawks, Anthony Mann, Henry King, Budd Boetticher, Fred Zinnemann ecc) sono dei drammi ambientati nel West. Raccontano quindi la società americana di quell'epoca, con tutti i suoi valori e i suoi difetti. 

    I western italiani (spaghetti-western), "inventati" (almeno ufficialmente) da Sergio Leone e proseguiti da una sfilza di nomi che comprendono Corbucci, Sollima, Questi, Cervi, Parolini, Petroni, Margheriti ecc) sono dei fumettoni a tema western. Nei western italiani sparisce ogni riferimento a fatti o situazioni sociali (a parte qualcosina di Sollima ma comunque è poca roba) e si calca la mano sugli aspetti fumettistici. Perciò ecco inquadrature sugli occhi, duelli interminabili, sangue, violenza, cinismo, personaggi pittoreschi, dialoghi esagerati, situazioni inverosimili e via dicendo. 

    Anche gli attori cambiano. I Western americani hanno volti più idealizzati e regolari, come quelli di John Wayne, Gary Cooper, Henry Fonda o James Stewart, mentre quelli italiani puntano sul grottesco, proponendo facce come quelle di Lee Van Cleef, Eli Wallach, Charles Bronson o Klaus Kinski.

    Se infine si cerca un miscuglio tra i due generi beh, mi verrebbe in mente un tizio di nome Sam Peckinpah... O in alternativa (e in una certa misura) ... I fumetti di Tex. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.