Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 sett fa

Ho un dubbio sul mio stato di salute mentale ?

Dunque ragazzi ho passato un periodo brutto e il peggio sembrava passato ,parto con il dire soffro di ansia generalizzata e ho una lieve depressione,sono minorenne e come ho detto in precedenza ho passato un periodo brutto brutto dove pensavo di morire per una cazzata che avevo fatto, sono stato anche dallo psicologo e soffro di pensieri ossessivi , vivo abbastanza sereno tranne quando annegò nei miei pensieri mi sembra proprio che a breve morirò mi vengono nelle immagini scenari orrendi di suicidio nella mia mente e mi provocano un forte disagio , ho una forte paura di potere perdere la mia vita e non voglio che accada , tempo fa pensavo anche di potere fare male a qualche mio caro con un coltello e ci pensavo mi sembrava quasi che volevo farlo ,dall' ansia mi veniva da vomitare e tremavo di paura , e meglio chiedere il parere medico ? Qualcuno sa di cosa si tratta ? Potrei uccidermi? Aiutatemi ho paura .

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 sett fa

    Hai bisogno di un buon medico,non perdere altro tempo prezioso sulla salute.

  • K
    Lv 5
    3 sett fa

    Ho passato un periodo molto molto simile. Due anni fa soffrivo di ansia generalizzata, credevo che la mia famiglia non esistesse e che per varie ragioni (che non ti dico perché magari può avere un brutto effetto) sarei potuta morire in qualsiasi momento.

    È stato difficile uscirne, specialmente perché per le paranoie che avevo non ho preso i farmaci prescritti dallo psichiatra.

    Però ho affrontato un percorso con uno psicologo, che continuo a vedere ancora oggi (e siamo solo a metà haha). Ti dirò che non è stato per nulla semplice ed è grazie alla consapevolezza del problema che si riesce più o meno ad uscirne. 

    Se posso dirti la mia non penso che farai del male a qualcuno, anzi ne sono sicura. L’ansia generalizzata è capace di dare voce alle tue paure più grandi ed è per questo che devi confinarle riconoscendo i tuoi limiti.

    Io per esempio ho avuto molte persone accanto ma anche tanta forza di volontà, lo reputo il periodo più spaventoso della mia vita (anche io non dormivo e non mangiavo più, nonostante avessi sonno e fame da impazzire) ma anche un periodo in cui sono cresciuta molto come persona.

    Però non ti nascondo che in quei momenti rimpiangevo la mia depressione cronica, fatta di problemi reali e tangibili ma anche un po’ più banali rispetto al terrore dell’ignoto. Ancora oggi a volte ho paura che quella sensazione ritorni, fortunatamente ho molte più certezze a cui aggrapparmi.

    Ti posso dire che comunque è una cosa che puoi risolvere solamente con la cura di te stesso, nel senso che si ok lo psicologo (indispensabile) ti aiuta, ma in primis devi essere tu a prendere il controllo dei tuoi pensieri.

    Fammi sapere se ti serve qualcosa, a presto^^

  • 3 sett fa

    Sembrano stati confusionali causati dalla tua coscienza (rimorsi, paure, ansie...) per via di quella kazzata che hai fatto...non andare in panico...spero che quel che hai fatto sia una cosa rimediabile...lascia stare i coltelli e parla di quella cosa con lo psicologo.Un abbraccio forte e fai il bravo!

  • 3 sett fa

    Confrontati con uno psicologo, te lo consiglio.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.