intolleranza di alcuni gay verso gli etero?

esiste ,l ho subita, alcuni se pensano che sei minimamente anzi macroscopicamente perplesso sul tema gay ti danno addosso,pesantemente,fino al mobbing sul lavoro,si parla tanto di omofobia ,che è brutta e retrograda vicenda,ma la cosa menzionata da me sopra fa riflettere

sono curioso di leggere la vostra opinione

Aggiornamento:

anonimo lo penso anchio,ma dovrebbero vendicarsi su chi li ha oltraggiati,non gente a caso

8 risposte

Classificazione
  • 8 mesi fa
    Risposta preferita

    Sono state le lobbies internazionali omosessuali a

    inventare il termine "omofobia" per assumere il piu' conveniente (per loro) atteggiamento di "vittime" della società", sdoganando non solo la condizione di omosessualità genetica, ma tutte le pratiche, le manifestazioni e i privilegi di carattere omosessuale.

    Forti di questa posizione, oramai si considerano "sdoganati" e assumono atteggiamenti offensivi e aggressivi nei confronti degli eterosessuali.

  • Anonimo
    8 mesi fa

    forse hanno subito discriminazioni e vogliono vendicarsi,in effetti si comportano allo stesso modo degli omofobi in quel caso

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Premetto che sono gay.

    Non mi sono mai permesso di insultare o maltrattare nessuno perché etero, anche perché sono circondato da etero e la cosa sarebbe difficile. 

    Non posso dire che mi sia stato riservato lo stesso trattamento. Al liceo sono stato picchiato per quattro anni di fila senza che nessuno facesse niente (e nemmeno avevo fatto coming out, si basava o su una sensazione), e anche dopo averlo terminato molte persone hanno continuato a giudicarmi. Ancora adesso alcune situazioni le evito perché so che altrimenti verrei messo in imbarazzo o preso in giro, e purtroppo non sarei capace ad affrontare una cosa del genere. 

    Certo è che se mi sento dire una cosa come quella scritta dal signor Giampiero mi arrabbio, perché non solo ho dovuto subire e subisco ancora cattiverie gratuite, ma non posso nemmeno replicare con un minimo di astio (mi arrogo il diritto di serbare un po' quando si tratta di questi argomenti, visto quello che ho passato e passo tuttora) che vengo additato come uno che finge di fare la vittima per trattare male gli altri. 

    Spero che nessuno passi quello che ho passato io, ma vorrei che anche gli altri fossero un po' più comprensivi e si augurassero di non farmelo subire in ogni occasione. 

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Non vedo perchè qualcuno dovrebbe essere perplesso verso un fenomeno presente in natura e riconosciuto quindi anche dalla scienza ufficiale come semplice variante naturale della sessualità di un individuo, presente tra l'altro in migliaia di altre specie animali oltre alla nostra (essendo anche noi una specie animale, seppur evoluta)... infatti nel 1990 l'OMS ha eliminato l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali proprio per i motivi sopra citati. Gli lgbt se la prendono solo verso chi è omofobo o "soft-omofobo" ovvero

     quelli che "Eh ma io non sono omofobo/a MA...", quindi se non appartieni a nessuno di queste due categorie vai tranquillo che nessuno ti maltratterà.

    PS: Non sono di sinistra e ne gay, sono solo una persona evoluta, obiettiva ed intelligente, e quindi anche laicista e contro tutte le religioni monoteiste.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 mesi fa

    Esiste, ma è la rabbia che fa scattare questo. Troppi secoli di repressione e anche se siamo in un periodo storico dove almeno lo si inizia ad accettare c'è ancora troppa disparità e la rabbia prevale su tutto.

  • 8 mesi fa

    io sono bisex ma ho alcuni amici gay e, sì, devo dire che alcuni sono molto cattivi con gli etero...ma non so perché 

  • 8 mesi fa

    Non mi è mai capitato

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Ma che te ne fut.... due calci nel k.lo... e passa il rimpicoglionamento

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.