Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaFilosofia · 2 mesi fa

Differenze tra la morte di Socrate e la morte di Seneca? Urgente mi serve per una ricerca di storia da esporre?

1 risposta

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Migliore risposta

    Socrate fu condannato a morte da una giuria popolare ateniese con l'accusa di non venerare gli dei tradizionali della polis, di aver introdotto nuove divinità, di aver corrotto i giovani: dovette bere la cicuta e morì avvelenato (399 a.C.). Seneca invece fu costretto al suicidio dall'imperatore Nerone, con l'accusa di essere coinvolto nella congiura dei Pisoni (65-66 d.C.): l'anziano filosofo si tagliò le vene e morì dissanguato nella vasca da bagno. Socrate non lasciò alcuna opera filosofica scritta di suo pugno, Seneca invece ha composto il "De ira", il "De clementia", il "De brevitate vitae", il "De tranquillitate animi", le "Lettere a Lucilio" e molte altre opere, come le "Naturales quaestiones" (in cui si occupa di meteorologia, sismologia e altri fenomeni naturali) e la "Apokolokyntosis" (una satira menippea composta dopo la morte dell'imperatore Claudio). Socrate morì povero, Seneca era schifosamente ricco quando si suicidò su ordine dell'imperatore Nerone (che era stato suo discepolo).

    • anna2 mesi faSegnala

      grazie mille

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.