Le persone amano Dio o hanno semplicemente paura di lui?

16 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Lo amano come i figli che voglio bene al padre che gli ha messi al mondo, cresciuti ed educati.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Lo amano per ringraziarlo di averli creati e messi al mondo.

  • 2 mesi fa

    lo amano perché è il creatore, nostro salvatore e padre

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    le persone amano Dio come una forma di gratitudine verso la sua amorevole benignita' ma nel contempo ne hanno timore , qui si sta parlando pero' di un santo timore e non il timore  di cui pensiano tutti. Il santo timore è positivo, non morboso. Spinge ad attenersi fermamente a ciò che è giusto, a non fare compromessi commettendo il male. Non è come il timore che incuteva l’antico dio greco Fobo, descritto come un dio sinistro e terrificante. Né è come il timore che incuteva la dea indù Kali descritta a volte come una dea assetata di sangue, adorna di cadaveri, serpenti e teschi. Il santo timore attira, non respinge. È strettamente legato all’amore e all’apprezzamento. Quindi il santo timore ci avvicina a Geova. 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    lo amiamo per il Timore, ma io non nascondo che provo anche rancore verso di Lui non posso mentirlo legge nei cuori 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    La stragrande maggioranza della gente ne hanno paura perché non Lo conoscono, benché asseriscano il contrario!                                                       

    Queste persone sono state indotte a credere il contrario per mezzo di dottrine estranee all’insegnamento biblico. Non ultimo il falso insegnamento in base al quale i morti vengano tormentati nel fuoco dell’inferno. Insegnamenti come questo diffamano Dio perché attribuiscono a lui, il Dio di amore, la personalità del Diavolo (1 Giov. 4:8).

    Come si fa ad essere sicuri che una tale dottrina non viene da Dio? 

    Dalla Bibbia apprendiamo che non Gli è mai venuto in mente di far bruciare persone, piuttosto ha condannato quanti lo fecero in passato e nulla fa pensare che abbia cambiato pensiero. Lo si apprende leggendo Geremia 19:5:

    “Hanno costruito gli alti luoghi di Bàal per bruciare nel fuoco i loro figli come olocausti a Bàal, cosa che io non avevo comandato né menzionato e che non mi era mai nemmeno venuta in mente”

    Non è che un esempio; in realtà le Scritture aiutano chiunque a conoscere il nostro amorevole creatore Dio, facendocelo conoscere anche per nome: Geova.

    A maggior ragione è anche scritto:

    “Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.” (1 Giovanni 4:8)

    Un altro falso insegnamento che mette in cattiva luce Dio, è che abbiamo un’anima immortale. Se fosse così potremmo già vivere per sempre. Quindi non avremmo avuto bisogno che Cristo sacrificasse la sua vita come riscatto per darci la possibilità di vivere per sempre. Riflettiamo su questo: il sacrificio di Cristo è in assoluto la più grande dimostrazione di amore nei confronti degli esseri umani. (si legga Giovanni 3:16; 15:13.) Le bugie sulla morte invece sminuiscono l’importanza di questo regalo prezioso. Immaginiamo come questo deve far sentire Geova e Gesù!

    Ai genitori che hanno perso un figlio a volte viene detto che è stato Dio a prenderlo con sé, magari perché gli serviva un angelo. Questa bugia non allevia il dolore dei genitori, anzi, lo rende più intenso. Il falso insegnamento dell’inferno è stato usato per giustificare torture come l’esecuzione sul rogo di chi era contrario agli insegnamenti della Chiesa. Un libro sull’Inquisizione spagnola afferma che alcuni dei responsabili di queste crudeli torture forse credevano di dare agli eretici “un assaggio del tormento eterno”, che li avrebbe spinti a pentirsi prima di morire salvandoli dall’inferno. In diversi paesi le persone si sentono costrette a venerare, onorare o cercare di ingraziarsi i parenti defunti. Altri vogliono placarli per evitare che facciano loro del male. Invece di dare vero conforto, queste bugie generano inutile ansia o addirittura paura di Geova Dio.

    D’altra parte chi desidera imparare a conoscerLo per come realmente è, giunge ad amarlo, conseguentemente conosce meglio anche il figlio Gesù! (si legga Giovanni 17:3) Un genere di conoscenza alla quale si perviene per mezzo della scritta parola di Dio, la Bibbia.                          

    Oltre a ciò, le Scritture rivelano quali sono le Sue intenzioni per il genere umano e per la Terra (nulla di terribile, anzi…)

    Per ulteriori informazioni invito calorosamente alla consultazione del sito: www.jw.org/it

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Esiste un'espressione di fede che è assai eloquente

    "timor di Dio"

    La paura è ingrediente essenziale della fede

    • Non sono d'accordo. Un Dio d'amore non può incutere paura....ma sicurezza , protezione. Istruzione e coraggio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Hanno paura di Dio solo coloro che sono stati educati a credere in un inferno di fuoco creato per tormentare le 'anime dannate' per l'eternità. Ma Dio non è così: le Scritture insegnano che "Dio è amore" (1 Giovanni 4:8, 16) e le persone che lo amano sono quelle che "osservano i suoi comandamenti". (1 Giovanni  5:3) Chi dice di amarlo ma vive come gli pare, lo ama solo a parole.

    • Hai ragione. Coerente con l'insegnamento biblico.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Brian
    Lv 5
    2 mesi fa

    Le persone non sanno nemmeno loro cosa vogliono, agiscono principalmente in base alla moda.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Ma...nel tuo caso e nel caso di quelli simile li a te...come dice un saggio studioso..."la conoscenza GONFIA"...Questo paventare del sapere...sapere COSA? Occhio che il cervello non esploda!! La vera conoscenza rende umili e riconoscenti. Ma tu...no.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Paura, con la convinzione che se non faranno come dice la Bibbia, andranno in un posto immaginario per soffrire in eterno.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Poi....è naturale la domanda del perche Dio permette il male. La Bibbia lo spiega, ma spiega pure come esso finirá , per intervento già pianificato da Dio stesso.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.