Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 2 mesi fa

É vero che la vita materiale é la peggior disgrazia, punizione e tortura che possa capitare a un'anima?

11 risposte

Classificazione
  • Sono daccordo ma purtroppo per meritarsi quella spirituale senza più problemi bisogna lodare il Signore e fare più buone azioni possibili in questo sciagurato mondo materiale.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Esiste solo la vita materiale però

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Per l'uomo certamente di. Siamo fatti peculiarmente per questo....anche se è essenziale soddisfare i nostri bisogni spirituali.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Nessuno di noi decide di nascere, e ciò avviene per decisione altrui. Quindi i genitori, per un atto di puro egoismo, decidono di mettere al mondo un figlio, pur sapendo che non avrà mai vita facile, che dovrà lottare tutta la vita per ottenere qualcosa: istruzione, lavoro, amicizie, relazioni amorose e tutto il resto. Perché nulla è dovuto a nessuno, non si è "speciali" e non si nasce per uno scopo o una "missione". Quindi sì, credo che la vita sia la maggior disgrazia che possa capitare ad un essere umano.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    fgggggggggggggggggggggggggggggggggggggggggggg

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    purtroppo devo contraddirti, la vita mareriale  non e' una disgrazia  ma si vive male anche  per le scelte  che si fanno, certo il mondo non versa in condizioni ottimali, ci sarebbe davvero da piangere  ma ripeto la vita matriale non e'stata predestinata a disgrazia semmai  se viviamo male e' anche e soprtattutto  a causa del peccato adamico  , l'imperfezione ha continuato a regnare sovrana  fra gli umani e dulcis in fundo c'e  anche lo zampino  di Satana  che attraverso le persone  semina recrudescenza ovunque. Morale della favola?, non esiste un paradiso o un inferno di fuoco dopo la morte,esiste solo la promessa che Dio  ha fatto e cioe  di riportare la terra in condizioni paradisiache,dove nemmeno si morira' piu,  se vuoi approfondite ti lascio il sito, jw.org  bibliotrca online, tuttte le informazioni che troverai sono state tratte dalle sacre scrittue, ti incoraggio vivamente a munirtene, anche se lo acquistieraiin libreria  o  anche in chiesa nn fa la differenza  , l'importante  che tu confronta  la veracita  di tutto cio che viene divulgato  in questo sito

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Alcuni, e non sono pochi, la pensano così....

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Non concordo al 100%... diciamo che la vita materiale e una sorta di esperimento della natura che non dura nel tempo, ma è meglio di niente, e poi non è peggio di vivere un'esistenza fatta per lo più di sogni e di solitudine, se parliamo degli spettri, perché almeno in questa vita materiale possiamo fare di tutto e di più, mentre gli spiriti sono condannati a vivere per sempre in una situazione paragonabile ad un limbo onirico.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    No, non è corretto pensarla cosi'.

    L'anima viene creata in funzione di un corpo che è stato appena generato e lo attiva fin dal primo passo della sua esistenza. L'anima dà al corpo tutto cio' che di bello esiste e quando il corpo muore ... aspetta che resusciti per ricostituire una persona "gloriosa": senza un corpo l'anima non esisterebbe, è il corpo che le dà la possibilità di essere viva per sempre.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Pertanto, in senso biblico, l’“anima” si riferisce all’essere umano nella sua interezza. Senza la forza vitale data in origine da Dio, l’anima muore. — Genesi 3:19; Ezechiele 18:20.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Brian
    Lv 5
    2 mesi fa

    Io cerco di vivere al meglio questa vita anche perché poi non ce ne saranno altre, è inutile passare un’esistenza di mèrdà e marcire sotto terra in un secondo momento.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    No, è l'unico modo per godersi appieno la vita.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.