Anonimo
Anonimo ha chiesto in Elettronica di consumoElettronica di consumo - Altro · 8 mesi fa

Aiuto elettronica?

Salve, non sono esperto in materia, ma devo trasformare una tensione continua di 14V di una batteria di una moto, in una tensione di circa 8V per alimentare un piccolo dispositivo che ha bisogno di quella tensione (approssimativamente). Ho creato due circuiti su basetta millefori come riportato in figura sotto. Nel primo caso era tutto perfetto, le resistenze non scaldavano per nulla, e la tensione in uscita era perfetta... ma non riusciva ad accendere nemmeno una piccola lampadina... Pensando che non fornisse abbastanza "amperaggio", ho fatto il secondo circuito che mi dava la stessa tensione, ma mi garantiva un bell'amperaggio da poter assorbire (circa 2A, almeno sulla carta, perchè non sono riuscito a provare realmente...), ma appena collegato alla batteria le resistenze sono diventate ustionanti...

Come diamine posso fare a trasformare 14V in circa 8-9V, considerando che il dispositivo che devo collegare ha bisogno di meno di 900mA (MAX), e le resistenze non devono riscaldare?

Se può essere utile per elaborare il circuito, il mio rivenditore ha solo resistenze di 1/4 di Watt e di 1/2 Watt.

Grazie in anticipo... sto impazzendo

Aggiornamento:

Ma se metto una resistenza da 20W al posto di una da 1/2W, a parità di Ohm, questo comporterà qualche differenza nella tensione in uscita e/o nell'amperaggio assorbito?

Attachment image

3 risposte

Classificazione
  • 8 mesi fa
    Risposta preferita

    per fare cose  con un minimo di potenza le resistenze non si usano, perchè come colleghi un carico tutto va a farsi benedire e le resitenze non essendo dinamiche a variare del carico o della tensione in ingresso l'uscita varia forte (e non parliamo dei rendimenti).

    per fare ste cosi DEVI usare un regolatore di tensione  tipo lm317 o altri ce ne sono a centinai. ovviamente bisogna capire di ceh corrente hai realmente bisogno perchè se alta diciamo > 1.5/2 A la cosa si complica.

    in altre parole NIENTE partitori e sconsiglio lo zener per vari motivi (sempre per la ridotta dinamica), si ai regolatori.

    questo potrebbe aiutarti

    https://win.adrirobot.it/elettronica/lm317/lm_317....

  • mario
    Lv 5
    8 mesi fa

    ma usare un regolatore di tensione? ci hai mai pensato? usa lm371, diminuisce i volt ma lascia invariati gli ampere

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Vai dal tuo rivenditotre e acquista un diodo Zener da 8,2 V

    R = (14-8,2)/0,9 = 6,44 Ohm (6,8 Ohm commerciali), potenza P = R * I^2 = 5,8 Watt (scalderà parecchio a meno che tu usi una resistenza in ceramica).

    La resistenza R la devi collegare al posto della tua resistenza da 8,2 Ohm. Lo Zener va collegato con il terminale accanto alla banda grigia (o argentata) all'uscita della resistenza da 6,44 Ohm e in serie al posto della resistenza da 12 Ohm. La tensione la prelevi ai capi del diodo. Il positivo della batteria lo devi collegare all'altro estremo della resistenza da 6,44 Ohm (6,8 Ohm commerciali). Non sbagliare pena la distruzione dello Zener.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.