Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 2 mesi fa

Sono Asperger?

Ho 15 anni e da un po' sospetto di avere la sindrome di Asperger, in quanto mi sono documentato sulle caratteristiche e su cosa comporta questa condizione e ho visto che quasi tutto mi rappresenta.

Innanzitutto ho sempre avuto moltissima difficoltà a relazionarmi con i miei compagni di scuola e ce l'ho ancora, tant'è che non ho amici e tutti mi evitano perché mi giudicano strano, stupido o asociale.

Inoltre ho anche moltissime altre caratteristiche di specifiche di colui che è affetto da tale sindrome, per esempio mi interesso di un insieme molto ristretto di argomenti e so i minimi dettagli di quello a cui dedico i miei interessi, al punto che se qualcuno dice qualcosa di sbagliato a riguardo lo correggo immediatamente e mi dilungo per molto nel discorso; ho difficoltà a guardare in faccia le persone a cui sto parlando, non mi piacciono le feste o i luoghi affollati e per questo li evito, non so mai come rispondere se qualcuno ha un problema e me ne parla e non mi viene naturale trovare una risposta nei dialoghi quotidiani con i miei compagni o l' espressione facciale correlata a una normale reazione suscitata da quello che mi è stato detto.

Infine mi capita spesso di perdermi in sciocchezze, come oggetti o piccoli dettagli dell' ambiente che mi circonda(a volte sto anche più di un' ora a osservare il fuoco crepitante nel camino di casa mia) e mi isolo, mi danno fastidio i rumori forti e molte volte non comprendo l' ironia degli altri.

Potrei essere asperger? Che dovrei fare

5 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Migliore risposta

    SECONDO ME

    punto per punto:

    difficoltà a relazionarsi = eccessiva timidezza e paura di non essere accettato,scarsa autostima

    le persone ti considerano strano,asociale,ti evitano = è una conseguenza a come ti poni,se ti fai vedere chiuso/scontroso/irascibile/eccessivamente riservato è normalissimo che la gente ti eviti. penserà "vuole stare da solo"

    ti interessi agli argomenti e ne diventi esperto = ti sembra una malattia?allora i professori hanno la sindrome di asperger visto che ne sanno perfettamente di certi argomenti e correggono gli alunni che sbagliano?semplicemente sai bene qualcosa perché ti piace e ti interessa e ci tieni a correggere gli altri,per far vedere che ne sai e per aiutarli a capirci meglio su quel determinato argomento

    difficoltà a guardare in faccia =timidezza e insicurezza

    non ti piacciono le feste/luoghi confusionari = introversione (non è un male. l'importante è che cerchi persone come te ,quindi tranquille che non amano i luoghi così e non vai a quel tipo di feste)

    non ti viene naturale trovare subito una risposta = credo sia insicurezza,magari la risposta la hai ma credi sia stupida.oppure hai poca esperienza anche a relazionarti e quindi non conosci molte soluzioni

    l'espressione facciale = forse è solo un tuo pensiero.cosa intendi? tipo uno ti dice "è morta mia zia" e tu ridi?non credo

    per quanto riguarda l'ultima parte= sei una persona silenziosa,introversa, eccessivamente chiusa e stai per conto tuo ma credo che questa cosa tu la subisca.

    non credo tu abbia questa sindrome,penso siano solo tuoi pensieri negativi,devi cercare di uscire dal tuo guscio ma NON imitando gli altri (non ti piace andare in disco e ci vai,non ti piace una cosa ma la fai per piacere agli altri) semplicemente devi essere te stesso,esprimi la tua opinione,e soprattutto se ti fai vedere indisponibile è ovvio che la gente ti allontana.tu lo fai per insicurezza.basta poco:un sorriso,una gentilezza,una battuta,commentare su qualcosa anche di 'stupido' esempio "che bella giornata oggi !! qualche mese fa pioveva ogni giorno a dirotto"interessati degli argomenti,delle cose degli altri,si impara sempre e da tutti secondo me

    questa è la mia analisi,io la penso così

    • Molti dicono che sono strano per quello che dico, per quello a cui mi interesso, un mio compagno di classe mi ha detto che se non mi conoscesse penserebbe che io sia autistico

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Si, detto cosi' corrisponde, ma solo un dottore potra' confermare una diagnosi...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    evita allora di leggere testi sul colera, potresti rimanerci secco

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Devi rivolgerti ad un neuropsichiatra infantile, cioè il medico che si occupa di bambini e adolescenti nel campo della neuropsichiatria, lui può aiutarti, noi non possiamo fare diagnosi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Parlane con i tuoi, e fatti portare dal medico di base. Qui non ci sono medici, e anche se ci fossero non potrebbero fare una diagnosi solo sulla base di quanto racconti.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.