Non credete che dicendo di essere Figlio di Dio e Dio egli stesso,Gesù enuncia contemporaneamente i due dogmi fondamentali del cristianesimo?

 e per questa bestemmia, di cui sarebbe impossibile concepirne una maggiore, viene legittimamente mandato a morire sulla croce dai sacerdoti del sinedrio che erano rigidamente monoteisti che avevano anche paura di pronunciare  il nome di Dio?

Dai Vangeli invece si capisce che Ponzio Pilato fu solo l'esecutore materiale  dell'assassinio di Gesù Cristo aizzato e minacciato di denuncia all'Imperatore dai sacerdoti che glieLo portarono.

Del resto Ponzio Pilato fece di tutto per salvarLo almeno dalla morte anche a costo di torturarlo ma poi preso dalla paura si arrese e se ne lavò le mani comportandosi vigliaccamente.

12 risposte

Classificazione
  • 8 mesi fa
    Risposta preferita

    Il fatto è che, nella Bibbia, Gesù non ha mai detto di essere suo padre. L'insegnamento trinitario, dal punto di vista biblico, è spurio.

    I sacerdoti eliminarono Gesù perché fu un personaggio scomodo: non soltanto irrompeva troppo nei loro loschi affari, ma mostrava veramente di essere il predetto figlio di Dio, con sempre più persone che lo seguivano; una minaccia per i loro interessi egoistici. Perciò la sua morte non fu leggittimata da alcun che!

    Come giustamente ha scritto, Gesù fu assassinato e Ponzio Pilato - l'esecutore materiale di quell'assassinio - ne riconobbe l'innocenza, fece qualcosa perché non fosse giustiziato, poi per non rimetterci la carriera, da vigliacco, se ne lavò le mani.

  • 8 mesi fa

    Giovanni 5:18

    Per questo i Giudei più che mai cercavano d'ucciderlo; perché non soltanto violava il sabato, ma chiamava Dio suo Padre, facendosi uguale a Dio.

    E' Giovanni in persona che scrive che Gesù quando chiamava Dio "suo Padre" si faceva uguale a Dio. 

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Giovanni 8,58 Rispose loro Gesù: «In verità, in verità io vi dico: prima che Abramo fosse, Io Sono»

    Giovanni 8,58 eîpen autoîs Iēsoûs Amḕn amḕn légō hymîn, prìn Abraàm genésthai egṑ eimí.

    [egṑ eimí = IO SONO] 

    Meglio citarlo in greco altriementi ci sono quelli che manipolano il versetto "io sono" con "io ero" per occultare IO SONO detto da Gesù

  • 8 mesi fa

    No! Proprio il contrario!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 mesi fa

    la bibbia non parla di trinita' e lo dimostra chiaramente con  le scrittura   n prendo solo 2 a caso:

    giovanni 1.1In principio era la Parola,+ e la Parola era con Dio,+ e la Parola era un dio.+, la parola era  Gesu  cristo in cielo prima di venire sulla terra, il portavoce di Dio, quindi  nn viene detto  che Crito era  Dio, di Onnipotnte ce ne solo uno,

    giovanni 1:14E la Parola è diventata carne+ e ha vissuto fra noi, e noi abbiamo visto la sua gloria, la gloria che un figlio unigenito+ riceve da suo padre; e in lui abbondavano favore divino e verità.+, anche qui netta distinsione tra padre e figlio, non dice che eran la stessa cosa.

    dimostrazione ancora piu tangibile, quando Gesu Cristo stava sul palo di tortura  disse:Padre perdona percche non sanno quello che fanno, stava forse pregando se stesso?.

    ecco qui  che la teoria della trinita' non regge.

    e' vero che  Gesu Cristo  in qualche occasione disse: chi ha vito me ha visto il padre  io e mio adre  siamo una sola  cosa, questo significa cj+he il figio era il rifleso di suo padr in tutto cio che faceva  perche 'quando compiva i miracoli oprrava x mezzo la forza dello Spirito Santo   cioe' la forza attiva di Dio.

  • Anonimo
    8 mesi fa

    già, curiosa combinazione, non trovi? lo sai vero che i vangeli sono stati "corretti" e aggiustati più volere nel corso dei secoli per confermare il potere della Chiesa?

  • 8 mesi fa

    la storiella non sta in piedi, la possono credere solo gli ignorantoni e i mentecatti.

  • 8 mesi fa

    Non c'è dubbio sul comportamento dei Capi ebrei: ha bestemmiato, che bisogno abbiamo di cercare testimoni?

    Gli ebrei hanno avuto una vita di paura e di violenza, durante tutta la loro storia. Jahweh era temibile e tutto si doveva "sacrificare" a lui per mantenere la sua "predilezione" del popolo ebraico sopra tutti gli altri.

    Gesu' ha annunciato che Dio è Padre amorevole di tutti gli uomini, senza alcuna discriminazione: la Legge dell'Amore, con Dio e con il prossimo.

    Una pagina si è chiusa, una si è aperta, e gli ebrei sono finiti nel dimenticatoio spirituale del mondo.

    Oggi sono poche decine di milioni, i cristiani sono miliardi.

  • ?
    Lv 7
    8 mesi fa

    Infatti,Dio secondo la mentalità degli antichi israeliti era JHWH,un Dio vendicativo,un Dio di guerra un Dio che pretendeva sacrifici umani e regole o precetti vari,ma quando il vero Dio di rivelò in Gesù Cristo e capirono che era lui il messia promesso dalle scritture,rimasero scandalizzati,un uomo povero,debole,minuto,che si lasciava insultare percuotere ed uccidere,un Dio che diede leggi di perdono di misericordia,e che abolì la vendetta le guerre poteva mai essere considerato Dio? Forse quel Dio tanto amato dagli ebrei di quel tempo,quel JHWH non era il vero Dio,e quando se ne accorsero era troppo tardi,e lì dissero chiaramente che volevano lapidarlo perché si Gesù agì come Dio(Giovanni 10:31-39)

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Mi dai il passo della bibbia in cui GESÙ DICE di essere Dio e figlio di Dio?

    Perché a me non risulta in nessun passo.

    Tutti i passi che hai citato sono molto “tirati”, la traduzione letterale dice ben altro, solo il cattolicesimo ha rabattato una traduzione simile per creare il mito del figlio di dio.

    Infatti nella traduzione più consona Gesù esclama che lui non dice di essere figlio di dio, è il suo interlocutore che lo appella così. Da questo punto di vista hanno ragione i testimoni di Geova, anche se son messi peggio in altri punti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.