Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 2 mesi fa

Rapimento della chiesa, credete in questo evento, pensate che davvero i cristiani saranno rapiti ad incontrare il signore nell'aria?

8 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    "l'uno sarà preso l'altro no" 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Il termine "rapimento" non compare nella Bibbia. Il concetto di rapimento, però, è chiaramente insegnato nella Scrittura. Il rapimento della chiesa è l’avvenimento in cui Dio porterà tutti i credenti via dalla terra per far posto al Suo giusto giudizio, che si riverserà sulla terra durante il periodo della tribolazione. Il rapimento è descritto anzitutto in 1 Tessalonicesi 4:13-18 e 1 Corinzi 15:50-54. 1 Tessalonicesi 4:13-18 descrive il rapimento dicendo che Dio risusciterà tutti i credenti che sono morti, dando loro dei corpi glorificati e che, poi, si allontaneranno dalla terra con quei credenti che sono ancora in vita, ai quali sono stati dati anche dei corpi glorificati: "perché il Signore stesso, con un ordine, con voce d’arcangelo e con la tromba di Dio, scenderà dal cielo, e prima risusciteranno i morti in Cristo; poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo rapiti insieme con loro, sulle nuvole, a incontrare il Signore nell’aria; e così saremo sempre con il Signore" (1 Tessalonicesi 4:16-17).

    1 Corinzi 15:50-54 si concentra sulla natura istantanea del rapimento e sui corpi glorificati che riceveremo: "Ecco, io vi dico un mistero: non tutti morremo, ma tutti saremo trasformati, in un momento, in un batter d’occhio, al suono dell’ultima tromba. Perché la tromba squillerà, e i morti risusciteranno incorruttibili, e noi saremo trasformati" (1 Corinzi 15:51-52). Il rapimento è l’avvenimento glorioso che tutti dovremmo stare bramando. Saremo finalmente liberati dal peccato. Staremo per sempre nella presenza di Dio. Si discute fin troppo sul significato e sulla portata del rapimento. Non è questa l’intenzione di Dio. Piuttosto, rispetto al rapimento, Dio vuole che ci incoraggiamo “gli uni gli altri con queste parole”. In sintesi ci sono due modi di leggerla, o letterale, e in quel caso bisogna pensare che a un certo punto della storia prima della tribolazione i credenti in Cristo verranno assunti in cielo, o metaforica, nel senso che i credenti sono già col cuore a Dio. Ti ringrazio

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    No, non l'ho mai sentita, il Signore apparirà a tutti e tutti i popoli si convertiranno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    L'escatologia è un tema dove vi sono molte congetture, dove magari su alcune cose si può anche essere inconsapevolmente d'accordo, solo si comprendono da una prospettiva diversa, e meno su altre. Per questo credo che quello che accadrà, e il modo in cui accadrà, lo si comprenderà pienamente solo sul momento, come credo ogni profezia d'altronde. Non ha molto senso dire "avverrà esattamente così" o "esattamente cosà", sappiamo solo che avverrà, sappiamo solo che quel giorno incontreremo il Signore. Le modalità in cui ciò avverrà si comprenderanno pienamente quando l'evento avrà luogo, secondo me! Per ora credo che si possono fare solo ipotesi, ma penso sia anche giusto così

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    forse dio rapirà i cristiani con i sogni e le visioni, perché ora sono effeminati cioè pensano solo alle donne e la venerano come una dea. solo così penso possa essere, non vedo alternative al rapporto uomo-dio. incontrare il signore nell'aria ohibò, qui c'è tutto un disegno divino penso. si parla di corpi incorruttibili cioè che non si possono corrompere, che non possono peccare in poche parole. è un disegno divino, ripeto, che nessuno conosce. questi corpi che volano per ora stanno lì, se dio esiste poi ci dirà lui scientificamente come questo accadrà. gli angeli volano ad esempio, ma sono delle entità spirituali. poi gesù dice anche che saremo come angeli, dice che ci saranno nuovi cieli e nuova terra. forzando un pò, tenendo conto anche del sogno di vicka sulla sua ascensione 'materiale' oltre il pianeta terra, potrebbero essere dei santi non più in grado di peccare con nuovi corpi, simili ad angeli. se fossi dio te lo direi giuro!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    La comunità cristiana di quel tempo fu rapita in cielo,nel senso che tutti gli apostoli dopo avere subito il martirio,ascesero al cielo in anima  e corpo,come di sicuro anche la madre di Gesù ed altri,e come anche Gesù

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Non ci sarà nessun 'rapimento' in cielo per la maggioranza dell'umanità. Piuttosto verrà presto la "guerra del gran giorno dell'Iddio Onnipotente' che distruggerà "coloro che distruggono la terra" e coloro che "non conoscono Dio e coloro che non ubbidiscono alla buona notizia riguardo al nostro Signore Gesù". (Apocalisse 16:14; 11:18; 2 Tessalonicesi 1:8)

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Davide6523
      Lv 5
      1 mese faSegnala

      Tralaltro bisognerebbe anche cercare di capire cosa si intende per "santo" visto che nella bibbia non è menzionata una differenza tra santi e credenti in Cristo.. 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Matteo 24:31:"E con un forte suono di tromba lui manderà i suoi angeli, che raduneranno i suoi eletti dai quattro venti, da un’estremità all’altra dei cieli."

    Quest'opera di radicamento si riferisce a quando i rimanenti dei 144.000 unti, o santi menzionati in Rivelazione 14:1, riceveranno la loro ricompensa celeste.

    Molti pensano che ci sarà un rapimento in cielo e che dopo Gesù ritorni in modo visibile per governare la terra. Tuttavia la Bibbia mostra chiaramente che “il segno del Figlio dell’uomo apparirà nel cielo” e che Gesù verrà “sulle nubi del cielo” (Matt. 24:30). Entrambe le espressioni racchiudono il concetto di invisibilità. Inoltre “carne e sangue non possono ereditare il regno di Dio”. Perciò coloro che saranno portati in cielo dovranno prima essere mutati “in un momento, in un batter d’occhio, durante l’ultima tromba”. (Leggi 1 Corinti 15:50-53.) 

    • Bruce2 mesi faSegnala

      Ma se quella scrittura dice che incontreranno il Signore nell'aria (non qualcuno di cui non si conoscono le generalità e che può essere scambiato per un altro), perchè cercare altri significati in altre scritture? 

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.