Marco Tripoli ha chiesto in ViaggiFranciaParigi · 9 mesi fa

Mai stato a Parigi, avete suggerimenti da darmi per il viaggio ed il soggiorno?

Aggiornamento:

Aggiorno come suggerito: Coppia 58-43 anni, Cittadini Italiani Residenti a Milano. Disponibili 7gg. Siamo spesso in Costa Azzurra (St. Tropez) dove andiamo in auto. Non parliamo francese a parte poche parole, ma perfettamente Inglese.

2 risposte

Classificazione
  • Jo
    Lv 7
    9 mesi fa
    Risposta preferita

    Se decidi di recarti a Parigi con l’aereo gli aeroporti più vicini sono il Charles de Gaulle e l’Orly collegati da diversi mezzi di trasporto.

    L’aeroporto di Beauvais è distante, 80 km circa, ha un servizio di navetta per Parigi Porte Maillot, il tragitto dura 1h15. Non essendo situato nella Regione Ile de France, per la navetta non sono accettati i biglietti per i mezzi di trasporto pubblico di Parigi e Ile de France. Inoltre il giorno del rientro in Italia dovrai essere davanti alla navetta 1h15-1h30 prima della sua partenza per l’aeroporto. https://www.aeroportparisbeauvais.com/it/viaggiato...

    La metropolitana è il mezzo di trasporto pubblico da preferire, è più pratico e veloce. Copre molto bene Parigi, la zona 2 e ha diverse stazioni in zona 3. Per la scelta dei biglietti è necessario conoscere la suddivisione tariffaria dell’Ile de France. E’ suddivisa in 5 zone concentriche: al centro, zona 1, c’è Parigi con i suoi 20 arrondissement; nella zona 2 non c’è nulla di interessante; in zona 3 trovi la Cattedrale di Saint Denis che ospita le tombe dei reali di Francia e, a La Défense, la Grande Arche che sono servite, rispettivamente, dalle linee 13 e 1 del métro; l’aeroporto di Orly e il Castello di Versailles sono in zona 4 mentre l’aeroporto Charles de Gaulle e Disneyland Paris in zona 5. Il primo treno di ogni linea del métro parte dai capilinea alle 5h30. L’orario dell’ultimo treno varia a seconda delle linee quindi dalle 24 all’1:30 circa e l’ultima partenza viene posticipata di un’ora il venerdì, sabato e vigilia di giorni festivi.

    Per i trasporti trovi in vendita in tutte le stazioni del métro, della RER, bus, tram e nei due aeroporti parigini, biglietti per un tragitto, biglietti per un tragitto con i treni della RER al di fuori di Parigi, biglietti giornalieri, due abbonamenti nominativi: Forfait Paris Visite e Passe Navigo Découverte settimanale (valido dalle 00:00 di lunedì alle 24:00 di domenica). Il Paris Visite, non settimanale, è costoso ed essendo stato creato per i turisti offre alcuni sconti. Il Passe Navigo Découverte (il Passe Navigo non è per i turisti) è ricaricabile, viene venduto a 5 €, valido 10 anni, necessita di una foto tessera formato 20x30 mm da incollare sulla carta nominativa che viene consegnata con il Passe. Scegliendo il “Toutes Zones” la ricarica è di solo 22,80 € e puoi viaggiare in tutte le 5 zone tariffarie e su tutti i mezzi di trasporto pubblico tranne l’Orlyval. Per consiglierti un biglietto devo tener conto dell’età delle persone, del giorno e ora di arrivo e di partenza, dell’aeroporto scelto, di quello che uno desidera visitare al di fuori di Parigi. Chi desidera acquistare il Passe Navigo Découverte non dovrebbe arrivare a Parigi il venerdì o sabato o domenica perché il biglietto in vendita il venerdì, sabato e domenica si utilizza solo da lunedì della settimana seguente. Se credi puoi dare un’occhiata nel sito ufficiale della RATP, Azienda dei Trasporti, ma non troverai informazioni sul Passe Navigo Découverte https://www.ratp.fr/en/visite-paris/italiano/visit...

    Le trovi in francese qui https://www.ratp.fr/titres-et-tarifs/forfaits-navi...

    Nei periodi di sciopero le linee del métro che circolano normalmente sono la 1 e la 14 essendo totalmente automatizzate.

    Per la scelta dell’hotel devi accertarti che sia vicino ad una stazione del métro (magari cercando l’indirizzo su Google Maps) ma in zona 1 quindi situato in uno dei 20 arrondissement e tra questi i migliori e più cari sono 1°, 2°, 3°, 4°, 5°, 6°,7°, 8°, 9° in zona sud, 14° nella parte nord confinante con il 5° e il 6°. Verso la periferia nord, nord-est e nord-ovest puoi trovare zone considerate ad alto rischio. Se l’hotel è raggiungibile solo con bus e/o RER, che ha poche stazioni nella capitale, probabilmente non è in Parigi e aumenta il costo per i trasferimenti se devi utilizzare la RER.

    Per quanto riguarda i musei e monumenti il giorno di chiusura è il martedì o il lunedì ma puoi trovarne diversi sempre aperti come la Sainte Chapelle e Conciergerie. I giovani, studenti o non, di età compresa tra i 18 e 25 anni compiuti e residenti nei Paesi della Comunità Europea possono visitare gratuitamente le collezioni permanenti dei musei e monumenti statali. Ecco un elenco incompleto: Louvre, Museo d’Orsay, Invalides con Tomba di Napoleone, Panthéon, Conciergerie, Sainte Chapelle, Arco di Trionfo, la Chapelle Expiatoire (chiusa il mercoledì), Castello di Versailles e Basilica di Saint Denis. Anche le torri di Notre Dame erano ad accesso gratuito ma dal giorno dell'incendio la Cattedrale è chiusa. 

    **************

    Conoscendo l’inglese non dovreste avere problemi. Siete solo voi due quindi niente ragazzi e bimbi di età inferiore ai 25 anni che possono acquistare biglietti per i trasporti pubblici a prezzi scontati. 

    A mio parere inizia cercando l’hotel (magari se vuoi essere certo che sia in Parigi ci fai sapere l’indirizzo e controlliamo) e scegliendo il mezzo di trasporto per recarti a Parigi. Aereo? Treno? Potreste anche fare il viaggio in auto ma in questo caso cercate un hotel con parcheggio con molti posti che quasi sempre sono a pagamento e tenete presente che l’auto in Parigi non si utilizza. Lungo le strade, se si trova il posto (a pagamento), va lasciata solo per 2 ore, i parcheggi pubblici e privati sono molto cari, non meno di 10 euro giornalieri. Fatto questo ci fornisci per la scelta dei biglietti o del biglietto per i mezzi di trasporto tutti i dati necessari che sono: giorno e ora di arrivo e partenza, nome aeroporto se decidete per l’aereo, indirizzo dell’hotel o il nome della stazione del métro più vicina; nome dei luoghi o musei o monumenti che desiderate visitare e che si trovano al di fuori di Parigi. Tutti questi dati possono anche servire per fornirvi indicazioni sui vari tragitti.

     

    Attualmente a Parigi nelle giornate di sciopero del Movimento Sociale e di varie manifestazioni molti musei, monumenti chiudono per l’intera giornata o anticipano di qualche ora la chiusura. I trasferimenti con i mezzi di trasporto pubblico sono quasi impossibili, solo due linee del métro funzionano normalmente. I treni delle altre linee circolano per due o tre nelle prime ore del mattino e verso sera oppure solo per alcune ore al mattino o per alcune ore al pomeriggio e molte stazioni vengono chiuse. Molti disagi anche per i viaggiatori delle linee più importanti della RER, la A e la B, parte un treno su due e in certe ore un treno su quattro.. .

    Se credi e se è possibile puoi scrivermi privatamente .  

  • A_Rm
    Lv 7
    9 mesi fa

    Per meglio consigliare, sarebbe stato utile sapere:

    - da dove si parte in Italia (perché dal Nord Italia anche arrivarci con mezzi di terra non è un'opzione da escludere)

    - in che periodo si vorrebbe andare

    - quanto tempo si pensa di avere a disposizione

    A mio parere, per avere un'idea esaustiva di Parigi, una settimana di buona lena ci sta tutta. Se invece la si vuole visitare con calma, magari includendo anche i dintorni come Versailles o Disneyland (ma c'è anche altro), ancora meglio una decina di giorni.

    Parigi non è economica ma, con un po' di attenzione, si possono contenere le spese, ad esempio cavandosela per mangiare con le boulangerie che spesso offrono soluzioni convenienti.

    Mi rendo conto che sono suggerimenti a dir poco generici ma, senza avere qualche dettaglio in più, non è facile dare indicazioni più specifiche.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.