come si lavano i denti?

8 risposte

Classificazione
  • Luca
    Lv 6
    1 mese fa

    1. Chiariamo subito una cosa : il dentifricio è solo poco più di un cosmetico e non serve a nulla. Se lo vuoi usare come cosmetico per profumare l'alito, puoi metterne una capocchia di spillo sullo spazzolino AL TERMINE delle restanti operazioni e lavarti  con quello

    2. Usare spazzolino manuale in setole artificiali arrotondate , con movimento secondo la tecnica di Bass modificata, dopo OGNI pasto. Basta bagnarlo, anche solo con l'acqua. Il dentifricio, ripeto, NON serve

    2 bis -Spazzolino elettrico : non serve a nulla, ed è utile solo a chi ha deficit motori o psichici che non riesce a muovere bene quello a mano. Oggi si fa un gran parlare di spazzolino elettrico, ma è solo una trovata pubblicitaria perché li devono / vogliono vendere, visto che costano cento volte uno spazzolino manuale. Inoltre, secondo alcuni studi scientifici, per come si muovono le testine, sono controproducenti,perché lo sporco che tolgono da una parte vanno a rinsaccarlo da un'altra...... Ma noi che dobbiamo acquistare con i soldi nostri, a queste cose dobbiamo pensarci. Senza contare che per decine di anni alcuni milioni di persone sono riusciti a pulirsi perfettamente i denti con lo spazzolino manuale, quindi ..... chi ha buone orecchie, intenda. 

    3. Filo interdentale - OBBLIGATORIO almeno una volta al giorno (strano .... hai mai visto la pubblicità del filo interdentale ? ?????)

    4. Compresse rilevatrici di placca per controllare che TUTTA la placca è stata rimossa. ( hai mai visto la pubblicità di pasticche rilevatrici di placca ? ma è ovvio, costano pochissimo, non ci guadagnano nulla, non gli conviene investire in pubblicità....)

    5. Il collutorio ( con una sola T ) non è obbligatorio. Se lo si vuol usare, meglio uno di quelli medicati, ad esempio alla clorexidina, piuttosto che uno di quelli del supermercato. Se ne può anche usare qualche goccia sullo spazzolino al posto del dentifricio.

    6. Non serve altro, se non olio di gomito e COSTANZA

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Dario
    Lv 7
    1 mese fa

    Concordo al 300% con l'amico e collega Luca!!! Ma probabilmente (e purtroppo....) siamo gli unici due dentisti a pensarla così

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Dopo dieci minuti dopo il pasto, perché prima gli acidi ancora sono attivi, prendo spazzolino asciutto metto poco dentifricio (a scelta, meglio omeopatico) , inizio a spazzolare partendo dagli ultimi denti superiori fino avanti, prima l arcata superiore, lavi la parte spestrrna dei denti spazzolando verticalmente, con le setole leggermente inclinate verso esterno, portando via la placca, poi procedi in avanti, fino agli incisivi superiori, poi soazzoli la parte masticatoria la superficie piatta dei denti facendo avanti e indietro, l interno degli incisivi con lo spazzolino in verticale. Passi all' arcata inferiore, stessa cosa ma movimento opposto verso l alto. Il tutto dura dai due ai tre minuti. Sciacqui leggermente la schiuma rimasta, lavi bene lo spazzolino sotto acqua corrente, usa acqua calda sempre! Lascia sempre lo spazzolino asciugare dopo, coperto con un cappuccio forato, sennò le setole si riempiono di batteri e muffa! Spero sia chiaro!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Utente
    Lv 5
    1 mese fa

    Questa domanda (che può sembrare stupida ma non lo è affatto) la devi porre al dentista, per esempio quando ci si reca per eseguire la pulizia professionale...lui saprà rispondere sicuramente meglio di quanto sia possibile in questa sede.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Spazzolino e dentifricio?... -_-.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    usando lo spazzolino

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    in lavatrice ma senza centrifuga.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Acqua fredda, dentifricio anti carie-placca, sciacquo col colluttorio, filo interdentale ed eventualmente scovolino.

    Lo spazzolino (che sia elettrico o no) deve essere cambiato almeno due volte al mese, causa usura. Lo sciacquo col colluttorio dev'essere fatto dopo il lavaggio denti col dentrificio e il risciaquo per 30 secondi, facendo penetrare molto colluttorio tra i denti eventualmente, con piccole separazioni tra essi.

    Lo scovolino o il filo interdentale, di solito va' usato prima di spazzolino e colluttorio, per elimiinare eventuali grossi residui di cibo tra i denti, sia all'arcata superiore che tra quella inferiore. Ma non deve seere passato attraverso gli incisivi o i denti troppo allineati tra essi, perché a lungo andare, potrebbe separarli.

    Il filo interdentale va usato di norma zigrinato e non cerato, per evitare abrasioni alle gengive. Inutile dire che i denti, di norma, vanno lavati ogni fine pasto (specie se molto zuccherato o ricco di grassi).

    Non sono né un dentista né un'igienista dentale. Mi baso SOLO sui consigli del MIO dentista. E devo dir la verità, mi sono trovato bene. Parlo per mia esperienza.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Salve. Infatti l'ho scritta basandomi su come faccio e non su come fare. E' ciò che faccio io dopo i pasti, seguendo alcuni "dettàmi" dell'odontoiatra. Accetto qualsivoglia consiglio in merito, se possa in seguito migliorare.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.