Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

i giovani non credono in Dio?

19 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    I giovani non sono tutti uguali, ve ne sono molti che non prendono in considerazione il tema distratti, direi bombardati, da altri stimoli.

    Ne conosco molti che diversamente vivono con impegno la religiosità perchè credono in un Dio, cioè un essere superiore, in modo trasversale alle religioni e in diverse culture.

    E' mia opinione che "i giovani" siano sempre migliori di come vengono rappresentati e che non si possa ne generalizzare ne prendere a campione solo gli episodi limite.

    Nelle scritture si può notare come molto spesso Dio Padre abbia scelto dei giovani per compiti molto impegnativi dando loro l'opportunità di adempiere quello per cui erano stati preordinati, come per puro esempio Daniele, Davide o Geremia.

    .

    Geremia 1:5

    "Prima ch'io ti avessi formato nel seno di tua madre, io t'ho conosciuto; e prima che tu uscissi dal suo seno, io t'ho consacrato e t'ho costituito profeta delle nazioni".

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Direi la stragrande maggioranza in realtà non ha un idea ben precisa, nel senso, sembra rimandino la riflessione a più avanti nella vita. Ma devo dire che io sicuramente non ero credente ai tempi del catechismo , la vedevo come una cosa obbligatoria, una rottura sostanzialmente. La fede l ho acquisita in seguito. 

    Direi che la grande maggioranza dei giovani non crede perché è ignorante sul concetto. Molti non si informano e preferiscono diventare buddisti o acquisendo un altra fede new age, per moda, perdendo la vera fede. Conosco pochi atei, il resto sono agnostici

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Neanche gli adulti ,a dire il vero 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Non sono giovanissimo e non vado in chiesa qualcuno potrebbe anche esistere chissà ? non nella religione di certo.

    I giovani secondo me pensano alle tempeste ormonali e i sondaggi hanno sempre un valore relativo.

    Di giovani che credono in dio ce ne possono anche essere, molti provabilmente in questa realtà sociale preferiscono non dirlo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    I giovani credono in qualcosa di proprio, non proprio in un dio, perché non sentono la morte vicino. Le persone anziane invece che temono la tragica separazione dal mondo si e la fede aumenta come anche l’attendenza in chiesa!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Sempre meno                             

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    ben pochi direi 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • giokko
    Lv 6
    1 mese fa

    Un sondaggio sulla religiosità in Italia commissionato dall’associazione Uaar (Unione degli Atei, Agnostici e Razionalisti) alla Doxa e illustrato oggi dal Fatto Quotidiano rivela che tra i giovani del campione di età compresa tra i 15 e i 34 anni (compresi i tanti da poco reduci da catechismo e ora di religione) gli atei e gli agnostici superano il 22 per cento, mentre i credenti cattolici sono poco più del 50 per cento

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Max1 mese faSegnala

      i sondaggi hanno sempre valore relativo dipende dal campione dalle domande dalla sincerità degli intervistati

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Direi che sono indifferenti all'argomento.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Ma Dio crede nei giovani 

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.