Che differenza c è tra Dio e Gesù ?

19 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Dio Padre è il padre dei nostri spiriti (Romani 8:16) e di quello di Gesù Cristo come primogenito. Ha un corpo Fisico Glorificato, infatti noi siamo stati creati da Dio Padre e Gesù Cristo a Loro immagine e somiglianza. (Genesi 1:28) Si nota che erano in due e l'uno crea ad immagine di se e dell'altro. Gesù è anche l'Unigenito nella carne, cioè il solo che Dio Padre ha generato fisicamente con una Donna "speciale" scelta tra le donne.

    Lo Spirito Santo doveva scendere su Maria per proteggerla dalla Gloria di Dio Padre che altrimenti l'avrebbe bruciata quando sarebbe stato su di lei per il concepimento di Gesù.

    Solo in questo senso Gesù è nato "per opera" dello Spirito Santo! 

    Questo è secondo l'annuncio dato da Gabriele, ...La "potenza" dell'Altissimo ti "coprirà" dell'ombra sua"... per me è molto chiaro cosa significhi. 

    Luca 1:35

    E l'angelo rispondendo, le disse: Lo Spirito Santo verrà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà dell'ombra sua; perciò ancora il santo che nascerà, sarà chiamato Figliuolo di Dio.

    Il figlio è un'altra persona, nata da Dio Padre e Maria, a sua volta con tutto il potenziale Divino del padre e l'umanità di un essere umano, separato e distinto dal Padre sia spiritualmente che fisicamente.

    Il figlio ha un corpo con cui è risorto e si è presentato a Maria Maddalena e poi agli Apostoli a cui ha chiesto del cibo per dimostrare che non era uno Spirito e dai quali si è fatto toccare le ferite (Tommaso) ed anche ai due viandanti sulla via di Emmaus con cui ha cenato spezzando il pane.

    Gesù ha sempre detto che operava secondo l'esempio e le istruzioni dategli dal Padre, ha affermato di essere Dio, non perchè fosse contemporaneamente Padre e Figlio, ma perchè è un Dio, tra l'altro la "parola creatrice" (organizzatore dei mondi su istruzioni del Padre)Ebrei 1:1-3 ; Giovanni 1:1-3

    Durante il battesimo di Gesù è chiarissimo che uno si trovava sulla terra, l'altro parlava dai cilei e lo Spirito Santo si presentava in forma di colomba (simbologia) 

    Lo spirito Santo è un personaggio di una sostanza più "sottile" spirituale che gli permette di agire per conto del Padre presso il genere umano in varie forme, principalmente come testimone del Padre e del Figlio.

    Il concetto settario trinitario nasce da un concilio voluto da Costantino nel 325 dc. a Nicea per suo interesse, e vide una serie di violente contrapposizioni sul tema tra ecclesiastici portatori di eresie, in apostasia e totalmente privi di ispirazione divina.

    L'unità di cui parlano le scritture è di intenti e propositi, come due coniugi sono una famiglia, due tennisti una coppia.

    La stessa unità Gesù la promette agli Apostoli dicendo loro che sarebbero stati uno con Lui ed il Padre, ma quento non da adito a legittimare una "quindicesimità"; piuttosto una squadra, un team che in comunione opea per la Gloria di Dio Padre che non è altro che "far avverare l'immortalità e la vita Eterna dell'uomo"  

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 sett fa

    Gesù disse: Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome (Matteo 6:9). Anche se ha molti titoli, Dio ha un solo nome. In ogni lingua lo si pronuncia in modo diverso. Alcuni, ad esempio, lo pronunciano “Yahweh”. In italiano da tempo è attestata la forma “Geova”. (Leggi Salmo 83:18.)

    Gesù è il figlio di Dio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    'Dio' (questo il suo nome in italiano nella religiosità Cristiana, ma il termine può anche indicate un qualsiasi essere divino - in tal caso si scrive con la lettera iniziale minuscola) è la divinità in cui credono i Cristiani - non c'è distinzione tra cattolici, ortodossi, protestanti e copti. I Musulmani chiamano 'Dio': 'Hallah', in arabo; gli Ebraici lo chiamano: 'Javeh' (in segno di rispetto non possono pronunciarlo, se l'anima non è completamente pura e libera dal peccato).

    Gesù, invece, era un profeta Israeliano (Nazareno, lo Stato ancora non esisteva) che è venerato dai Cristiani cattolici come l'incarnazione di Dio che si è fatto uomo, o, più semplicemente, suo figlio; per gli Ebraici si tratta solo di un profeta (lo mandarono anche in croce denunciandolo ai Romani); per i Musulmani, invece, Gesù non è riconosciuto come Dio né Santo (nell'Islam è considerato peccato antropomorfizzare Dio), ma il suo equivalente è Maometto: un'altro profeta realmente esistito.

    • Anche per i Musulmani Gesù è un Profeta e Maometto lo è a sua volta ma non è l'equivalente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • S.P.
    Lv 6
    1 mese fa

    Non c'è nessuna differenza :  < ....Io ed il Padre mio siamo una cosa sola ....>.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    No un anima come Gesù Cristo e uno con Dio e la separazione dell ego non c'è 

    Era Dio in quella  forma

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    nessuna differenza secondo me, perché sono entrambi inventati, invece secondo la mia nonna una parte del dio è entrata nel personaggio umano (gesù). Quindi, per alcuni, uno fa una parte dell'altro.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Dio Creatore Tutto ci ha creati tutti, incluso il Profeta Gesù (preghiera e salvezza di Dio su di lui) per adorarlo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Per me non c'è nessuna differenza nemmeno tra Dio e il senza tetto più pover del pianeta.

    In quanto Dio è soprattutto nei più bisognosi.

    Servire Dio e non servire i bisognosi equivale a non servire il vero Dio.

    Per servire Dio devi servire prima i bisognosi.

    Cioè se tu hai poco, e riesci a fare con quel poco che hai il massimo verso gli altri, hai compiuto il piu' grande miracolo..

    Infatti c'è un insegnamento di Gesù di una donna molto povera ,che aveva poco e lo ha dato in offerta.

    E' una parabola che significa che se un ragazzo va in discoteca e al mattino è distrutto ma riuscirebbe solo 5 minuti a fare un opera di bene , se in quei 5 minuti lui si applica a fare un opera di bene , equivale a una grandissima offerta.

    Quindi l'insegnamento di Gesù significa è che se abbiamo poco, tipo hai giocato tutta la giornata alla playstation, sei andato in palestra e hai solo 2 minuti a disposizione e quei due minuti li usi per aiutare una signora anziana  a mettere le borse in auto, equivale a una grande opera di bene.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Quello sarebbe il "tuo meglio"???
      Dio dovrebbe essere felice dei tuoi " avanzi"?  Ma per favoreeeeee! Questa è una vera bestemmia!!!
      Le "rinunce" hanno valore! 
      La nostra vita dovrebbe tutta essere in armonia con la sua volontà. Allora Dio si rallegrerebbe! Proverbi 27:11

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Farsi le domande e rispondersi da soli! The right way! 

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.