Crispo
Lv 6
Crispo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Se tu non ti ameresti, perché dovrebbe farlo qualcun'altro al posto tuo ?

Ti ameresti? 

17 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Migliore risposta

    Avrà un debole per le cause perse (quando sono proprio perse - cit.).

    Avrà una visione più lucida e vera di quella che io sono.

    Oppure, semplicemente, amerà anche il torbido di me e tutto ciò che io non amerei.

    O ancora, vedrà in me una scintilla di quello che è lui e della sua bontà, e mi illuminerà di quella.

  • 1 mese fa

    RIP italiano...

    • 1 mese faSegnala

      Bravo, dillo a quei due ignoranti Crispo e Specchio...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Blu.
    Lv 7
    1 mese fa

    Beh...magari vede in me qualità che io non penso di avere

    (non è il mio caso,io mi amo :) )

  • Anonimo
    1 mese fa

    spesso non ti amano ugualmente neanche se tu stesso ti ami

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Io non mi amo e non mi sono mai amata. Eppure ho trovato una persona che lo fa.

    Non so ancora cosa ci trovi in me.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Penso che se io non mi amassi, questo potrebbe essere un motivo in più perché qualcun altro lo facesse al posto mio. Qualche volta capita che altri provino ad "aiutare" chi ad esempio trova difficoltà ad accettarsi, nella strada tortuosa che porta ad un buon traguardo. Quello di ritrovare sé stessi. E non parlo solo dell'amore sentimentale tra un uomo e donna o tra persone dello stesso sesso, che poi in realtà non cambia nulla. Parlo della stima, del rispetto, di quell'empatia tra esseri umani che spesso fa bene a chi ci rendiamo conto ne ha bisogno e in qualche misura pure a noi. Basta una mezza frase, uno sguardo, un non detto, che ti fanno capire che dall'altra parte ti si richiede qualcosa, una richiesta muta di partecipazione al dialogo, alla confessione, da chi, proprio perché privo di quell'attaccamento fiducioso a sé stesso sente il bisogno di chiedere attenzione. Affrontare certi percorsi può aprire orizzonti inaspettati e forse proprio per questo, coinvolgenti.

    • Crispo
      Lv 6
      1 mese faSegnala

      Amassi o ameresti? No scherzo. Concordo comunque, mi avete convinto 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Stai ancora qua a fare il finto filosofo, si dice se tu non ti amassi, non ameresti capra

    • Chiamarlo capra è troppo, dovevi fermarti prima forse nemmeno scrivere una risposta, e sei anche vigliacco dato che ti sei reso anonimo per scrivere tale frase

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    non ha senso

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Pur amandomi in modo sano e ( credo) giusto, vengo a sapere di passioni ed amori ( anche passati e mai confidati) oltre che di affetto e stima per me sovraesposta da parte di altre persone...quindi diciamo che pare che sia capace di suscitare  dei bei sentimenti. Ma forse si rientra sempre nell' effetto specchio e viene vista la parte sana del mio volermi bene e ben recepita ( poi, magari, qualcuno esagera...ma non è un mio problema, spero si ridimensioni... anche il tempo quasi sempre ridimensiona).

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • asso
    Lv 7
    1 mese fa

    Non capisco perché una persona potrebbe non amare se stesso, a meno che non si abbiano seri problemi di autostima. Voglio dire, in condizioni di equilibrio mentale, ognuno conosce il proprio valore e i propri limiti che ci rendono portatori sani di sentimento. 

    E questo sentimento (verso la vita, verso il prossimo, e così via) emerge nelle relazioni interpersonali, ovvero è possibile incontrare qualcuno che avverta ‘chi siamo’ nel bene e nel male e, perché no, innamorarsi.

    Se io non avessi consapevolezza di me, qualcun’altro potrebbe farlo? certo, vorrà dire che non è nello stato di disperazione in cui mi trovo io, di offuscamento, di miopia. È una persona lucida che riesce a vedere altro di me, vede ed attraversa la mia disperazione. 

    Anche a questo serve l’amore, in fondo, ti da sicuramente una nuova forza perché hai qualcuno che crede in te.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.