Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

Credete nella reincarnazione?

Vi spiego: Ian Sevenson ha iniziato a fare ricerche sulla reincarnazione, allo scopo di screditarla ma, dopobattente analisi in cui ha verifica varie cise, tra cui l'assenza di problemi mentali nei soggetti, l'assenza di frodi e/o qualsivoglia contatto con le vite precedenti, ha iniziato a credere..

Incluso Carl Sagan, ateo, seppur rimasto scettico fino alla fine, ha ammesso che sono stati presentati dati su cui è possibile lavorare (1996)..

Voi che ne pensate?

17 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Di certo una teoria ultra-mortis difficilmente credibile per un individuo occidentalmente formato. Esistono popoli che hanno queste credenze - come gli Indiani, in quanto sono vincolati dalla loro confessione religiosa: l'Induismo - e ci sono stati addirittura casi che testimoniano la possibilità della reincarnazione: Shanti Devi, una donna indiana morta durante il parto di un suo figlio, riuscì a riconoscerlo nonostante fossero passati anni dalla sua nascita. Cosa incredibile, con nessuna base scientifica, ma che è realmente accaduta.

    La dottrina religiosa induista afferma che, dopo la morte, l'anima del morente trasmigra da un essere a un altro - animali inclusi (motivo per cui gli Indiani portano rispetto a qualsiasi essere, in quanto esso sarebbe potuto essere una persona in passato).

    Comunque, non ti so rispondere con certezza... chiunque scelga di credere è libero di farlo. Io, però, ti consiglierei di tenere conto anche della fondazione scientifica.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • S.P.
    Lv 6
    1 mese fa

    Per quanto riguarda la mia personale visione, essa è radicalmente diversa da quella descritta dal Catechismo della Chiesa Cattolica. 

    Ogni Anima Spirituale fa parte dello Spirito Divino ; non ha una origine ne una fine. La salvezza e la Redenzione non hanno motivo d’esistere per l’Anima. Ogni Anima Spirituale non nasce e non muore; essa E'. Quindi non esiste nessuna mediazione religiosa per ottenere la salvezza. Esistono le azioni che noi compiamo, le opere buone nei confronti di noi stessi, del prossimo, nei confronti della natura e di tutto il creato in cui noi siamo immersi. 

    E' l' Anima Spirituale che sceglie il corpo nell' istante del suo concepimento. La sua scelta avviene di suo "Libero Arbitrio" ; ciò include i genitori e con essi il luogo e tutto il contesto familiare che le permette di stare sulla terra con il fine di sperimentare ciò che Lei stessa sa e conosce, giacché attraverso la sperimentazione diretta essa eleverà il proprio livello di Consapevolezza del Sè.

     L’anima non viene giudicata al momento della morte del corpo, perché nel mondo dell’Assoluto in cui viene a trovarsi, non si giudica, non si condanna. Non esiste la pena eterna. 

    Tutte le Anime Spirituali, in quanto Energia Spirituale Creativa, fanno parte di Dio, fanno parte dello Spirito Divino e godono della luce divina.

     Li, Tutto è Amore .

    Il processo della Reincarnazione esiste e  racchiude in se la giustizia Divina in accordo con la legge di “causa ed effetto” o legge del Karma.

    La reincarnazione è un processo che viene sperimentato dall’ Anima e integrato dall’ esperienza per il raggiungimento della Consapevolezza completa o Assoluta. Alcune anime raggiungeranno la Consapevolezza Assoluta prima di altre, ma in ogni caso tutte quante godranno sempre della presenza della luce divina . Nessuna sarà esclusa. Tutte raggiungeranno la Consapevolezza Assoluta, cioè : < Essere UNO con Dio e con tutto il Creato>.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    La reincarnazione è il concetto filosofico o religioso per cui un aspetto di un essere vivente inizia una nuova vita in un diverso corpo fisico o forma dopo ogni morte biologica.

    Quindi si, credo nella reincarnazione, esiste anche una regressione ipnotica alle vite precedenti.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    No. Non ci credo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Le ricerche di cui parli non hanno dimostrato proprio nulla, si tratta solo di ipotesi campate in aria.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    No                                             

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Karmen
    Lv 7
    1 mese fa

    No, non ci credo.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Karmen
      Lv 7
      1 mese faSegnala

      Ognuno è libero di credere o meno, secondo me dopo la morte non c’è nulla o al massimo girovaghiamo per l’universo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Se Gesù dice negli anni '40 che non esiste, per me non esiste. So delle ricerche, ma sono tutte da vedere in quanto è difficile basarsi sulle testimonianze: potrebbe essere casualità o non so. Si apre un filone nella genetica che dovrà verificare e spiegare tante cose, aspetti inediti che non riusciamo a spiegare e a cui si rifà l'epigenetica.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Chi nega a priori che possa esistere la reincarnazione dovrebbe quantomeno essere in grado di fornire spiegazioni scientifiche alternative e credibili sui tanti casi, documentati, accertati, solo in parte studiati, come per esempio quello famoso ed  emblematico dell'egittologa inglese Dorothy Eady o quelli che hanno visto protagonisti bambini (pertanto molto difficilmente si trattava di simulatori). Invece chi nega lo fa sempre senza argomentare scientificamente. 

    Regola n. 1 per il ricercatore scientifico "se non sei in grado di spiegare un fenomeno non puoi per questo negare che il fenomeno esista".  

    Molto più coerente la posizione del possibilista di fronte ad uno di questi strani casi "non me lo spiego ma è innegabile che si è verificato". Fino a che non verranno trovate prove scientifiche inconfutabili io sono e resterò possibilista. 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    no, ma non è comunque più assurda come teoria rispetto a un paradiso o inferno 

    • Matteo1 mese faSegnala

      Questo dipende tutto dalla religione in cui credi. Se lo chiedi ad un qualsiasi ecclesiastico cattolico, sicuramente ti smentirà. Se lo chiedi ad un induista, ti confermerà.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.