Dalil ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

La felicità dove si trova?

La felicità dove si trova? Nel proprio cuore o nei soldi, anche da qualche altra parte

27 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Dentro di te, noi. Poi esce fuori da noi per un nonnulla o qualcosa dì'importante. come si scateni è un mistero bellissimo. Però è bella vederla e sentirla dentro di noi o di riflesso.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Demone
    Lv 6
    1 mese fa

    Si trova nelle cose che ti rendono felice.

    C'è chi trova la felicità nell'avere soldi,c'è chi la trova stando nei boschi

    C'è chi è felice nell'Amare ed essere Amato c'è chi è felice a star da solo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • BR1
    Lv 4
    1 mese fa

    La felicità si trova in tutto ciò che serve per farci stare bene.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Sai dove si trova la felicità io lo so dove ci sono dei segreti che non possono essere svelati.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    La felicità si trova guardando il passato.

    Per farmi capire se mi guardò indietro sono in grado di rendermi conto quante cose ho perso, e quindi ringrazio per ciò che mi è rimasto. Inoltre credo che la felicità risieda in noi stessi e nell’orgoglio che proviamo nei nostri successi, per questo la felicità non è che un rincorrere ciò che può farci eccellere.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Soddisfa un tuo desiderio e sarai felice

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    La felicità è uno stato di grazia: la grazia di avere tutto ciò che ci serve e la grazia di rendercene conto. 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Si trova in ció che ti fa stare bene (es. amici)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Aritsotele diceva che la felicità dipende da noi stessi.

    Mihaly Csikszentmihalyi (psicologo positivo, studioso della felicità) diceva che la felicità si manifestava in una sorta di "flusso" che si attiva in noi quando ci impegniamo in qualcosa che ci piace e ci mantiene concentrati attivamente. Diceva: "I momenti migliori della nostra vita non sono tempi passivi, ricettivi, rilassanti… I momenti migliori di solito si verificano se il corpo e la mente sono spinti ai loro limiti nello sforzo volontario di realizzare qualcosa di difficile e per cui ne valga la pena"..."La persona più felice spende molo tempo in uno stato di flow, ovvero lo stato nel quale le persone sono così coinvolte in un'attività che nient altro sembra interessare; l'esperienza in sè è così piacevole che le persone la fanno anche se implica costi elevati, per l'assoluto interesse di farla."

    Secondo il Dalai Lama: “La felicità è una combinazione di pace interiore, disponibilità economiche e, soprattutto, pace mondiale.”

    De andrè diceva: “I potenti rammentino che la felicità non nasce dalla ricchezza né dal potere, ma dal piacere di donare.”

    Ognuno ha la sua definizione di felicità, per "studi" o per "esperienza"... ma una costante si riesce a trovare: per essere felice TU devi impegnarti: a guadagnare (se per te la felicità dipende anche dai soldi), in una passione (se hai un sogno), a guarire le tue paure e le tue ansie (se pensi di non farcela o se ti senti depresso, per ritrovare la pace interiore), o a aiutare gli altri (se senti di aver bisogno di DARE e dai che dal dono trai soddisfazione). Nessuno può pensare che la felicità arrivi dal cielo, ci si deve impegnare duramente, e provare e riprovare finché non la raggiungi!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • È racchiusa nell amore, amare e semtirsi amati

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.