Pietro ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 mese fa

Per capire il mein kampf di Hitler a pieno, di quali prerequisiti a livello storico necessito?

Non è un segreto il fatto che sia una lettura difficilissima, quindi risparmiatevi sul dirmi che è un libro difficile e quant'altro. Vorrei soltanto sapere quali sono i concetti politici da conoscere del XIX e inizio XX secolo. Hitler aveva il suo modo di scrivere, rende tutto più difficile. Do 4 stelle alla risposta più completa, 5 se si mette per esteso un elenco di cose da studiare prima di andare avanti con il mein kampf.

2 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Migliore risposta

    Condivido la risposta dell'utente ENDeavOUR. Dovresti approfondire innanzitutto la storia europea compresa fra gli ultimi decenni del XIX secolo e i primi decenni del XX secolo (1870-1920), quindi il processo di unificazione tedesco (Secondo Reich), la guerra franco-prussiana, il riarmo navale della Germania, la creazione dei blocchi della Triplice Alleanza e della Triplice Intesa, il colonialismo tedesco in Africa, la Prima Guerra Mondiale e le sue conseguenze a livello territoriale, politico, economico, sociale, la Rivoluzione d'Ottobre, i Trattati di Versailles. Dovresti anche conoscere un minimo di letteratura antisemita dell'epoca (su tutti, ti consiglio la lettura di Gobineau e di Chamberlain), con tutti i pregiudizi antigiudaici di matrice religiosa e, soprattutto, razziale-biologica (darwinismo razziale). Hitler non ha inventato niente, ha soltanto dato una forma coerente a un insieme di dottrine eterogenee (pangermanismo, razzismo, xenofobia, antigiudaismo, anticristianesimo, anticomunismo, esoterismo, geopolitica, sopravvivenza del più forte) che circolavano in vasti ambiti della società tedesca, europea e persino americana dell'epoca.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Direi che la elemento più importante sia quello di conoscere a fondo la storia della Germania nel contesto antecedente e successivo la prima guerra mondiale, l' aggregazione degli imperi centrali e soprattutto il rimborso dei danni di guerra. Per quanto riguarda la questione ebraica sono sufficienti le considerazioni che ogni tanto nei secoli riemergono sempre allo stesso modo. Come allora i grandi capitali girano nelle loro mani non casualmente ma perché la preparazione culturale media e l' organizzazione paritaria di quel popolo è da tutti invidiata. Alcuni pensano di combatterla con le armi ma sarà sempre vincente, noi siamo divisi loro sono pochi ma uniti

    • Fake Bloom
      Lv 7
      1 mese faSegnala

      ah, dimenticavo, giudicando dai risultati, alla fine l' aveva capito solo lui e pochi altri, finiti sottoterra o nei manicomi...

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.