Gatti e trasloco?

Ho due gatti di circa tre anni e mezzo. Entrambi hanno un occhio solo (causa: malattia quando erano molto piccoli), noi li abbiamo adottati da un’associazione che li ha trovati abbandonati; questa associazione  li avrebbe lasciati solo a chi vive in appartamento, ergo non possono uscire. Attualmente vivo in un appartamento con un grande balcone, vicino a degli alberi. I due gatti hanno quindi un contatto, seppur esiguo, con la natura. Domanda: vorrei trasferirmi in un appartamento che ha sì due balconi, ma all’ultimo piano e sono terrazze piccole. Non sarebbero a contatto con la natura. Soffriranno secondo voi?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 mesi fa
    Risposta preferita

    Non è l'ideale ma certo stanno meglio a casa: puoi attrezzare il balcone con un alberello in un grosso vaso ( ci sono e sono decorativi) e altre piante, con la terra e dei vasi grandidi coccio dove loro possono salire e 

    scavare...Piante che se le mangiano non gli fanno male.

    Poi se c'è il sole si spaparacchiano. Hanno bisogno di aria, anche...Loro amano mettersi alla finestra (ma va protetta con le reti!!!)

    Erba gatta, un getto di acqua da dove possono bere, si puo' fare molto per renderlo un ambiente a loro gradito.

    Alla fine se hai due balconi non è che proprio sono rinchiusi. 

    Piuttosto preoccupati di metterli in sicurezza con delle reti!!!!

    https://www.zooplus.it/shop/gatti/reti_porte_acces... queste potresti doverle mettere anche doppie e rinnovarle quando si consumano. IMPORTANTISIMO, è fondamentale se sei all'ultimo piano è pericolosissimo.

    E compra anche sai quei tiragraffi a torre dove si può salirci sopra (da tenere in casa) tipo questo (così ti do anche il negozio on-line di riferimento che ora fa i anche i saldi)

    https://www.zooplus.it/shop/gatti/tiragraffi/tirag...

    Chiedi un consiglio anche all'associazione dove li hai presi; per quanto ne so io i gatti amano la casa, e se tu avessi un giardino vorrebbero entrare.

    Non amano i traslochi, a prescindere da tutto! 

    @nur: tanto comunque il gatto sterilizzato non si allontana più di tanto, al massimo il suo territorio è il perimetro del palazzo in cui vive. Questo discorso sulla qualità di vita, allora sarebbe che fossero tra di loro che con noi, liberi nella natura, ma hai visto cosa fanno ai gatti selvatici in Australia?

  • Anonimo
    9 mesi fa

    Io sono del parere che le bestie devono fare le bestie e basta.

  • Anonimo
    8 mesi fa

    se sono avvezzi all'amore che spero tu dai, non soffriranno mai di nulla.

    Un po' di pazienza per farli adattare al nuovo ambiente, stai loro più vicino ed affettuoso quanto puoi: i loro "pensieri" le loro "sensazioni" ci superano nell'amore che dai

  • nur
    Lv 6
    9 mesi fa

    l'unico motivo per cui le associazioni danno questi "divieti" è per evitare che il gatto venga fatto uscire e finisca sotto una macchina, non tanto per il contatto con la natura, che per altro potrebbe solo giovargli. Sicuramente la vita che conducono i gatti domestici nelle zone urbane oggi è più sicura in termini di salute e incolumità, ma non so quanto questo si traduca in qualità di vita per loro, perchè vivere sempre in appartamento è alquanto limitante e costrittivo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 mesi fa

    Portali da me a Vicenza che ci facciamo una bella polenta e lepre.

  • Anonimo
    9 mesi fa

    Ma chi se ne frega, sono o non sono animali?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.