Mattia ha chiesto in SaluteOdontoiatria estetica · 1 mese fa

Devitalizzazione?

Buonasera,

Oggi ho effettuato una terapia canalare(devitalizzazione) di un dente a mia sfortuna, da tempo morto ma non me ne sono accorto.

Ho fatto il tutto senza anestesia locale e non ho avuto minimamente dolore per circa tutta l'operazione durata quaranta minuti.

È normale adesso avere leggero dolore?

3 risposte

Classificazione
  • Luca
    Lv 6
    1 mese fa

    1. Non c'è alcun rapporto tra la storia clinica del nervo e la presenza di dolore. L'esperienza insegna che alcune volte le polpe "muoiono" e il paziente non ha MAI dico MAI sentito alcun dolore. Chi si meraviglia, evidentemente, non fa il dentista, non l'ha mai fatto, e non ha alcuna esperienza in merito.

    2. Sul fatto di fare o non fare l'anestesia per la terapia canalare di un dente necrotico, se ne può parlare. E' vero, non è detto che se una polpa è necrotica, lo sia in TUTTE le sue parti : magari in un pluriradicolato alcune radici sono necrotiche ed altre sono ancora vitali e quindi sensibili. Cosa fare ? Dipende da caso a caso. Se il paziente ha completa fiducia nel dentista, si può anche iniziare senza,  salvo pattuire che alla prima senzazione "strana" si fa l'anestesia. Se invece magari ancora non c'è tutto questo feeling tra medico epaziente, si fa comunque l'anestesia. Nel complesso, ripeto, occorre valutare la psicologia del paziente. 

    3. Avere sensibilità dopo terapia canalare ? Qui si sono versati fiumi di inchiostro, e se ne verseranno ancora. Chi fa questo lavoro da molti decenni sa che ci sono casi di terapie canalari eseguite perfettamente, tanto da essere pubblicate nei libri come esempio di PERFETTA TERAPIA CANALARE, ma che seguitano ad essere sensibili per settimane o mesi. Perché ? Boh .........  Come ci sono terapie canalari fatte da cani, che meritano di essere pubblicate come insieme di ERRORI / ORRORI DA NON COMMETTERE, che non hanno MAI fatto male per mesi ed anni .......... Il fatto è che le difese organiche sono diverse da persona a persona. La medicina ufficiale lo sa benissimo, ma ama relegare queste cose a "facezie", "quisquilie", "pinzillacchere", curiosità da rivista d'appendice .....

    Ci sono poi casi in cui non si tratta di orrori od errori, ma di piccole cose più o meno inevitabili in un intervento chiruirgico come a tutti gli effetti è una terapia canalare. 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Chiedi al dentista..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Utente
    Lv 5
    1 mese fa

    Sono abbastanza perplesso a tal proposito: se un dente "muore" ovvero la polpa dentaria si infetta tanto da necessitare una devitalizzazione si sente eccome di dolore prima che vada in necrosi però vabbe...sull'operazione eseguita senza anestesia mi pare poco credibile (inoltre non specifichi l'elemento curato), a meno che il dentista sia abusivo e alquanto sadico !!!! Fastidio post-operazione è normale, di norma rientra del tutto in meno di una settimana.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Utente
      Lv 5
      1 mese faSegnala

      Anche qualora il dente fosse "morto" l'anestesia si esegue comunque (a meno che ci fosse una forte infiammazione) anche perché essendo un dente poliradicolato in caso di necrosi parziale potrebbe esserci qualche nervo ancora vitale e non si corre mai il rischio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.