Dio ascolta le preghiere sì o no?

So che dovrò morire di un male ma non è perché me lo guarisca che talvolta ci penso, ma piuttosto perché non muoia sola.

16 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Il nostro Padre nei cieli ascolta e risponde sempre alle nostre preghiere, il più delle volte siamo noi che non ci rivolgiamo a Lui nel modo corretto e non siamo sintonizzati sufficientemente con Lui per riuscire a sentire la Sua risposta o peggio non vogliamo ascoltarla ed accettarla.

    Riguardo alla preghiera ci sono alcuni punti che è giusto chiarire:

    a)Dio Padre non fa alcuna differenza se un suo figlio/figlia appartiene ad una confessione religiosa o un'altra, si sia identificato tra i non credenti fino a poco prima di rivolgersi a Lui o non abbia mai pregato prima in vita sua. 

    b)E' più efficace se rispetta i seguenti dettami di cui le Sacre Scritture danno indicazione:

      

    -la preghiera sia diretta a Dio Padre Eterno, a Lui e a nessun altro, per puro esempio madonne, santi, statue, immagini etc.  (Esodo 20:1-6) 

    -non sia una moltiplicazione di parole ripetute a memoria, per puro esempio cantilene e filastrocche, rosari etc. (Matteo 6:7)

    -sia fatta nel nome di Gesù Cristo (il solo nome sotto i cieli per cui possamo essere salvati Giovanni 16:24 "Fino ad ora non avete chiesto nulla nel nome mio; chiedete e riceverete, affinché la vostra allegrezza sia completa." 

    -tenga conto della volontà del Padre Celeste più che della nostra (Vedi l'esempio di umiltà e riverenza dato da Gesù in Matteo 9:13)

    -sia preceduta dal pentimento sincero, il perdono degli altri, e sia fatta con onesto desiderio (sintonia con lo Spirito Santo Matteo 6:14-15 + cit.: "[...] e se lo chiedete con cuore sincero, con intento reale, avendo fede in Cristo Egli ve ne manifesterà la verità per la potenza dello Spirito Santo. E per la potenza dello Spirito Santo potrete conoscere la verità di ogni cosa" )

    -sia fatta con sufficiente fiducia che verremo ascoltati, esauditi e otteremo risposta qualsiasi essa sia. (Fede in Dio Padre e Gesù Cristo , Giacomo 1:6-8 "Ma la chieda con fede, senza dubitare; perché chi dubita rassomiglia a un'onda del mare, agitata dal vento e spinta qua e là. Un tale uomo non pensi di ricevere qualcosa dal Signore, perché è di animo doppio, instabile in tutte le sue vie."

    "Vorrei mostrare al mondo che la fede consiste in cose che si sperano, ma che non si vedono; non disputate dunque perchè non vedete, poichè non riceverete alcuna testimonianza prima che la vostra fede sia stata messa alla prova" (cit)

    c)Come quando chiediamo una domanda a qualcuno dovremmo dargli il tempo di risponderci, quindi al temine di una supplica rivolta a Dio (meglio se riverentemente inginocchiati in un luogo appartato), dovremmo lasciargli il tempo di risponderci nella mente e nel cuore e non alzarci e andarcene a fare le nostre cose. (cit.: "Si ecco Io ti parlerò nella tua mente e nel tuo cuorte mediante lo Spirito Santo, che scenderà su di te e che dimorerà nel tuo cuore. Ecco, dunque, questo è lo spirito di Rivelazione; ecco questo è lo spirito per cui Mosè condusse a piè secco i figlioli di Israele attraverso il Mar Rosso)  

    Se chiediamo ad un'amico come stai con sincerità, poi ascoltiamo la sua risposta e mostriamo empatia, non ci mettiamo subito a parlare dei fatti nostri o cambiamo argomento senza dargli il tempo di dirci sto bene o male e perchè. (se questo è quello che facciamo cambiamo atteggiamento o lui cambierà amico)

    Il tempo che occorre è il minimo indispensabile per noi, non per Dio che conosce le nostre necessità prima che gli chiediamo qualcosa (Matteo 6:8)

    La preghiera serve a noi, non a Lui, per metterci nelle condizioni di ottenere le Sue benedizioni che sono dipendenti dal nostro comportamento.

    Ci serve anche per predisporci a fare la nostra parte, cioè quanto è necessario per ottenere quello di cui abbiamo bisogno, come nel tuo caso rivolgerti a buoni medici e seguire le cure o ad esempio se una persona cerca lavoro impegnarsi inviando curricula e sostenendo colloqui.

    Riguardo al tuo problema di salute del quale "se reale" mi spiace molto, la preghiera tua personale, come di altre persone in tuo favore può fare molto.

    Puoi chiedere conforto nell'affrontare questa prova, essere rafforzato, guarito se nella volontà di Dio Padre, altrimenti la capacità di accettare la situazione con positività... anche la morte "in Dio" è dolce ed è solo una temporanea separazione dello Spirito immortale dal corpo mortale e soggetto alle malattie, la vita è un battito di ciglia in confronto all'eternità. 

    Puoi ricevere anche benedizioni di salute, sempre basate sugli stessi principi della preghiera come desiderio, onestà, fede etc. purchè ti rivolga a chi ha l'autorità e il potere di amministrarle: Giacomo 5:14-15 "C'è qualcuno fra voi infermo? Chiami gli anziani della chiesa, e preghino essi su lui, ungendolo d'olio nel nome del Signore; e la preghiera della fede salverà il malato, e il Signore lo ristabilirà; e s'egli ha commesso dei peccati, gli saranno rimessi." 

    Per gli scettici, razionalisti ad oltranza e che si basano solo sulla scienza e sulle "prove" ci sono alcuni interessanti studi di prestigiose università (Harward è una di queste) che hanno riscontrato l'effetto positivo della preghiera, con percentuali di guarigione apprezzabili per i malati che pregavano per loro stessi e per quelli per i quali gruppi di preghiera (parenti, amici, estranei) lo facevano, indipendentemente dall'appartenenza religiosa.

    Una prova direi recentissima è stata la preghiera interconfessionale mondiale per il continente Australiano colpito dagli incendi, molte chiese hanno chiesto di pregare ai loro fedeli, la Chiesa di cui faccio parte ha dedicato il digiuno della prima domenica del mese 5 Gennaio, ed ha pregato singolarmente e collettivamente per l'Australia, Lunedi 6 Gennaio ha iniziato a piovere!

    Qualcuno ha bisogno di prove e segni, eccone uno che non ha effetto su chi non vuole credere ed a cui non ne basterebbero 100 - 1000 - milioni.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Dubiti e molto,lo si capisce anche dalla domanda che hai fatto,se dubiti significa che non hai fede e non potrai aspettarti aiuti da Dio,quando le persone, malate,invalide e sofferenti chiesero aiuto a Gesù lui li rispose "avvenga secondo la tua fede"  tu credi davvero che Dio ti possa aiutare? ,A tal proposito vorrei che tu leggessi con attenzione un passo biblico molto attinente a questo argomento (Matteo 14:22-33),un passo biblico molto illuminante e che spiega perché talvolta Dio non esaudisce le nostre preghiere

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Per me qualcuno ascolta le preghiere e a volte provvede.

    Nessuno muore solo anche se si sente solo, alla peggio ci siamo tutti noi di answers più o meno veri più o meno sinceri più o meno troll.

    Auguri ;)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    la fede non si compra ma si acquista mediante la conoscenza di dio e ciò si può farlo con la lettura e la meditazione della sua parola la Bibbia. 

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 sett fa

    Di solito si muore di un male perchè le preghiere non sono abbastanza intense e non ci sono gruppi di preghiera a farle per te. Ma tu non ti devi adagiare all'idea di morire. C'è un metodo che ti propongo e che sono ansioso di sperimentare: recati in una Chiesa Cattolica e dai il tuo 8xmille in mano a qualcuno che ti fidi. Non devi riempire moduli di governo. Poi calcolati il 4xmille di ciò che incassi e donalo ai poveri di tua scelta. Se il Signore Gesù vorrà allora guarirai. Ti faccio i miei auguri.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    Quale Dio come un padre eterno come una persona che non si vede mai. No.

    www.astrofisica.eu

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Si. Dio ascolta sempre e non importa di che religione sei. Dio non ha religione, Dio esiste da sempre, le religioni vengono dopo. Qualcuni ti dirà che si è rivelato, ma anche la rivelazione viene dopo di Lui. Qualunque sia il tuo credo Dio è sempre lo stesso, ascolterà ogni tua preghiera. Non importa se sai pregare o no... basta solo che gli parli e Lui ti ascolta

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Pensa che un servitore dell'antichità che aveva un grosso problema di salute chiese aiuto a Dio guarire o togliergli quella che Paolo chiama spina nella carne. Vediamo assieme cosa gli rispose...

    (2 Corinti 12:8, 9) ...Tre volte ho supplicato il Signore di allontanarla (la spina) da me, 9 ma egli mi ha detto: “Ti basta la mia immeritata bontà, perché la mia potenza è resa completa nella debolezza”. ...

    Ti sembra una risposta cruda o fredda? Vediamo come reagì Paolo a questa risposta.

     (2 Corinti 12:9, 10) ...Sarò dunque felicissimo di vantarmi delle mie debolezze, affinché la potenza del Cristo rimanga su di me come una tenda. 10 Perciò mi rallegro delle debolezze, degli insulti, dei momenti di bisogno, delle persecuzioni e delle difficoltà per amore di Cristo, perché quando sono debole, allora sono potente. 

    Da queste parole è evidente che Paolo non ci rimase male per la risposta ma anzi le parole felicissimo, vantarmi, tenda (o protezione), rallegro e potente... è chiaro che non è così!!! Per quale motivo? Perché spesso Dio predilige questo metodo, cioè ci da la forza per affrontare i nostri problemi!! 

    Infatti Paolo da persona scoraggiata che era prima è diventato una persona con uno spirito completamente diverso. Il problema lo aveva anche dopo ma dalle sue parole si nota un radicale cambiamento.

    Naturalmente dovremmo pregare con fede e nel modo che Dio ci ha insegnato nella Bibbia. Molti in buona fede pregano ripetendo preghiere senza alle volte conoscerne neanche il significato. Senti cosa ci suggerì Gesù.

     (Matteo 6:6-8) …“ tu, quando preghi, entra nella tua stanza e, chiusa la porta, prega il Padre tuo che è nel segreto; allora il Padre tuo che vede in segreto ti ricompenserà. 7 Quando pregate, non ripetete sempre le stesse cose come fanno le persone delle nazioni, che pensano di essere ascoltate per le molte parole che usano. 8 Non siate quindi come loro,... 

    Giov. 14:6, 14: “Gesù gli disse: ‘Io sono la via e la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se voi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò’”. (Preghiamo nel nome di Gesù Cristo, riconoscendo che, essendo uomini imperfetti, abbiamo bisogno della sua intercessione?) 

    Per altre cose o approfondimenti alcuni ti hanno dato dei buoni suggerimenti.

    Spero che tu possa trovare un po' di pace interiore e auguri per la tua malattia.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Mi dispiace per la tua situazione. Comunque questo articolo ti può essere utile riguardo alla preghiera, risponde direttamente alla tua domanda: https://www.jw.org/finder?wtlocale=I&docid=5020131...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    https://www.jw.org/download/?docid=502013103&outpu...

    Se vuoi parlarne, scrivimi a: michele.cordani84@gmail.com Visita il sito ufficiale dei Testimoni di Geova, jw.org; troverai la risposta della Bibbia a tante domande, ottimi consigli per la felicità delle coppie o familiare, per i ragazzi, per i bambini, risposte a tante domande .… sempre tutto preso dalla Bibbia. A presto, spero. Elena.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.