??? ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Voi vi sentite in colpa quando spendete i soldini?

Ciao a tutti! Lavoro da interinale nelle mense aziendali e bene o male prendo al mese 500 € il punto è che ogni volta che spendo qualcosa, anche per una misera barretta di cioccolato, che costa un euro, mi sento in colpissima. Ho sempre paura di rimanere senza un centesimo e mi chiedo davvero un domani come farò a vivere (perché sono single e mi è rimasta solo mamma e con le mie sorelle non ho tutto questo gran rapporto) spesso, penso di dover cambiare lavoro e di dover fare un lavoro che mi impegna dalla mattina alla sera, in modo tale da non pensare alle angoscie della vita quotidiana. Vivere è veramente difficile, soprattutto quando sei sola.. vorrei tanto essere più grata per tutto quello che ho, ma a volte mi è così difficile. Sono onesta.. :")

Voi, invece come vi sentite quando spendete? Mi auguro soddisfatti e gratificati? Per quali motivi?

Grazie a chi risponderà ma anche chi si limiterà a leggere ;-) 

11 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Migliore risposta

    Faccio acquisti vertiginosi (tipo 40, 50 euro) tutti in un colpo, ma solo di libri. Altro non compro, si può dire.

    E... che dirti: capisco perfettamente la tua situazione, perché anch'io mi sento amareggiata al pensiero di come sarà quando dovrò mantenermi da me. Se anch'io avessi uno stipendio di 500 euro, immagino mi sentirei come te. 

    Recentemente, siccome i tempi sono quelli che sono, mi sto mettendo in testa di fare dei piccoli budget coi soldi che mi passano i miei per l'Università per ogni tipo di acquisto e ridurre le spese all'osso. Tipo, 200 euro per la spesa mensile, 300 per le bollette, 300 per l'affitto e 50 per i 'vizi'. E' una vita poco agiata, ma così è, per adesso, almeno in Italia.

    • ???1 mese faSegnala

      Grazie a tutti e un grazie speciale a te ^-^

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Serena
    Lv 7
    1 mese fa

    Sono stata diversi mesi senza pensione e mi sentivo in colpa a spendere, ti capisco 😺

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    La questione è chiaramente soggettiva, parlo per me.

    Le cose che vive lei le vivevo anch'io quando avevo 16 anni; mio padre mi dava a settimana 10 euro e ogni volta che gli ottenevo mi diceva sempre:"Mi raccomando, spendi soldi nel modo più opportuno". Con questa frase intendeva mangiare una pizza con gli amici o cose simili, solo che io li spendevo per comprare il tabacco  Chesterfield, filtri e cartine per fumare, e ciò mi portava a una depressione perché ovviamente sapevo di farmi del male, di aver speso quasi tutti i 10 euro e che mio padre lavorava per portare soldi e io li spendevo così.

    Ora ho smesso e sono molto orgoglioso di me stesso, con questo non voglio dire che lei deve evitare di comperare la barretta, ma voglio farti capire che comunque i soldi che guadagni li ottieni guadagnando duramente e spendendoli per delle stupidaggini come comprare una barretta non ti implicherà a nessuna perdita colossale tranquilla.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    assolutamente no, almeno per ora

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    no per niente  

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Altroché fosse per me forse ne spenderei meno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Io appena ho iniziato a lavorare davo tutto in casa, mi tenevo quel che mi bastava per la benzina e per poche cose perché davvero non mi serviva molto, poi ho avuto molto cu*o e ho ottenuto un indeterminato, sono andata a vivere da sola e poi con 2 coinquiline e ho sempre risparmiato... ad un certo punto ho prestato troppi soldi che ora so che non riavrò mai e poi ho dovuto dare quasi tutto alla mia famiglia (da loro non voglio niente ovviamente, e ho capito che per quanto mi riguarda non darò mai più soldi a nessuno se non alla famiglia), il punto è che però senza rendermene conto sono diventata una persona che spende, perché tanto avevo quelli messi da parte xD...purtroppo poi ho trovato uno che è anche peggio di me ahahah e nessuno dei due ha niente di messo via... pian piano, ci sto educando al risparmio e non andremo a vivere insieme se prima non impariamo entrambi a ragionare.. a me piace risparmiare e tenere duro per arrivare al punto in cui potrei magari decidere di fare qualche piccola follia o di spendere un intero stipendio anche solo per una cosa che voglio, ma fatta bene e tutto... quando spendo con la sicurezza di farcela sono sempre soddisfatta.. mi piace soddisfare i miei vizi comunque, grandi e piccoli... ma non voglio assolutamente chiedere niente a nessuno e voglio la sicurezza finanziaria!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Bruno
    Lv 7
    1 mese fa

    io un euro lo spendo con pochi problemi............io lavoravo 40 ore a settimana..........però certe volte era pesante

    in due o tre è diverso......prima c'era mia madre...e le spese di acqua luce e gas le pagava lei......sono circa 2000 euro anno

    ora però ho una ragazza ch e ha n figlio e ogni mese devoo contribuire per il figlio................non so.......per ora sono legato.......poi si vedrà.........

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Molto spesso capita che si acquista qualcosa per compensare un pó un momento in cui non ci sentiamo felici del tutto, dandoci una provvisoria o illusione di benessere che poi può svanire perché non sarà mai quell'acquisto a compensare il senso di insoddisfazione o una cosa triste, ma se ci fa stare bene che ben venga autoregalarci qualcosa se ci fa stare bene anche se per poco. Capita anche a me di comprare una cosa e poi capire dopo che potevo farne a meno o di non riuscire a recuperare una spesa non importante. Dobbiamo solo avere la capacità di provare a rimettere da parte piano piano i soldi spesi in maniera superflua e pensare che gli imprevisti capiteranno, il futuro non lo conosciamo, quindi sempre meglio prevenire senza negarci tutto ma gestire razionalmente ció che guadagnamo. Bisogna godersi la vita giorno per giorno ma anche pensare a ció che potremmo avere bisogno un giorno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Anche io mi sento terribilmente in colpa e non lavoro ancora. Più che altro sento il peso quando compro roba che potrei evitare, ma succede davvero raramente. A volte penso che i soldi vanno e vengono e ogni tanto ci si può concedere qualcosa

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.