promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza e genitori - Altro · 3 mesi fa

Nuovamente incinta, ho 20 anni...?

Sono una ragazza di 20 anni e insieme a mio marito (28 anni) abbiamo già una meravigliosa bambina... La nostra Mathilda di 6 mesi

Circa 2 settimane fa abbiamo pensato di fare un test di gravidanza perché il mio ciclo era in ritardo di 15 giorni... Risultato positivo, siamo corsi in ospedale per averne la certezza ed era proprio così 100% Gravidanza 2 settimane  Sono scoppiata a piangere... Mia figlia è ancora troppo piccola e io non mi sento in grado di crescere un altro bimbo/a... Mio marito vorrebbe tenerlo ma io sono tanto indecisa, avantieri ho fatto la prima ecografia ed è un fagiolino... A malincuore vi dico che sarà un altra gioia ma non so cosa fare... È troppo presto... Mathilda ha 6 mesi ... Dovrò essere la mamma di due gemelli... Non mi sento in grado... Consigli?

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 mesi fa

    ma se non vi sentite pronti che cavolo trombate senza precauzioni... siamo animali o uomini?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Ma siete così poveri da non potervi permettere le precauzioni.... E poi tre figli con questa crisi chi li mantiene.... Poi venite qui a lamentarvi che siete giovani e incinte..... Io a 20 anni giocavo ancora ai videogiochi.... Che generazione.....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Io posso solo dirti di non fare passi avventati dei quali successivamente potresti pentirti. Un figlio rappresenta una grande gioia ma anche un grande impegno. Rifletti attentamente prima di prendere una decisione, perché quale che sia ci saranno delle ripercussioni. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Blu
    Lv 7
    2 sett fa

    In primis ogni bambino merita di vivere. Ha una famiglia che lo aspetta. Non dare ascolto a chi ti dice di abortire i tuoi figli. Come fa una mamma che dice di voler bene a un figlio ad uccidere altri figli? E se fosse capitato al figlio già nato di nascere in un momento un po' difficile? Veniva ucciso lui. Una madre ama tutti i suoi figli e per tutti si batte e li difende. Ti metto qui sotto dei video che spiegano l orrore omicida Dell aborto e ti indico link per chiedere aiuto.

     Se senti che hai bisogno di aiuto allora chiama qualcuno dei numeri qui sotto e chiedi a loro consiglio. Questa gente è qui proprio per aiutarti e aiutare i tuoi figli. 

    video dell'orrore dell'aborto

    https://www.youtube.com/watch?v=CFZDhM5Gwhk

    Youtube thumbnail

    https://www.youtube.com/watch?v=kHNzoZ4oheU

    Youtube thumbnail

    LINK PER TROVARE AIUTOti consiglio questo sito, quello del movimento per la vita, che ha aiutato a far nascere migliaia di bambini da 40 anni aiutando le mamme in difficoltà http://www.sosvita.it/numero verde 800813000Un altro gruppo che si occupa di questi caso è questa associazionehttps://www.apg23.org/it/cerchi_aiuto/Cerca un centro di aiuto alla vita. Troverai presso di loro un aiuto oltre che presso chiese.http://www.mpv.org/contact/ Tel. 06 6830 1121come si vede in questo video con la pillola abortiva, si va in bagno e si partorisce il piccolo bimbo morto! una cosa terrificante!

    https://www.youtube.com/watch?v=lRDnVSMr5j0

    Youtube thumbnail

    effetti della pillola abortiva"C’è una parte molto peggiore del dolore fisico, ammette Mara. «C’è qualcosa di peggio. È stato quando sono andata in bagno per una semplice pipì, lì ho espulso tutto e ho visto il feto». Mara sgrana gli occhi, aprendo le mani come se avesse tra le dita un gomitolo. «Era grande così e non me lo dimenticherò mai». «Ci pensa spesso?», le domandiamo. «Sempre. Soprattutto al momento in cui ho visto il feto. Lì sei veramente sola anche se c’è qualcuno che ti sta a fianco, perché sei tu che hai dentro un figlio e sei tu che sei stata felice in quei mesi in cui te lo sentivi dentro».""La voce di Graziella si fa più acuta, a tratti rotta: «Quando la richiamai mi raccontò che era spaventata per le perdite continue. Le dissi di tornare in ospedale. Andò avanti così per giorni ripetendomi continuamente “sto da cani, sto da cani”. Poi, dopo qualche giorno, è scomparsa e non so cosa le sia successo. Mi viene una rabbia che non so frenare quando penso a come trattano queste donne», conclude Graziella. La rabbia sale anche a Mara che non capisce «come mai queste cose non siano rese pubbliche e nemmeno quale sia l’interesse a tenerle nascoste, quando sarebbe semplicissimo fare dei controlli per sapere cosa è successo alle tante che hanno abortito con quel farmaco»."Qui video che mostrano l aborto spiegato da un ginecologo.queste storie sono tratte dall'articolo "Adesso il mio incubo si chiama Ru486 " di benedetta frigerioGRAVI CONSEGUENZE PSICOLOGICHE DELL'ABORTOFino a ora si sono evidenziati due quadri gnoseologici che ricorrono nella pratica clinica, che sono:1) La “psicosi post-aborto”, che insorge in maniera eclatante subito dopo l’aborto.
 Questo è un disturbo di natura prevalentemente psichiatrica (sono molte le mamme che devono essere ricoverate in psichiatria a seguito di tentati suicidi o suicidi falliti, o che tentano di rubare i bambini degli altri, o che si presentano davanti alle scuole aspettando invano che il loro bimbo esca…).2) Il “disturbo post-traumatico da stress”, che insorge tra i tre e i sei mesi successivi all’aborto e che rimane costante fino a quando viene elaborato, o che si aggrava all’aumentare di altre esperienze traumatiche. Esso consta di frequenti immagini e pensieri intrusivi; di flashback o incubi ricorrenti che fanno rivivere l’evento traumatico; di comportamenti persistenti di evitamento di circostanze associabili al trauma. A questi sintomi possono aggiungersi conseguenze anche sul piano fisico, come palpitazioni, inappetenza o disturbi dell’alimentazione, disturbi del sonno, che possono rimanere latenti anche parecchi decenni in maniera differente a seconda dell’età in cui si è abortito, dal contesto percepito come più o meno responsabile, dalla struttura di personalità, dalla vita condotta dopo l’aborto.
 Tra le conseguenze del “disturbo post-traumatico da stress”, non è raro l’abuso di alcol e droghe, che vengono utilizzate per cercare di dimenticare l’evento traumatico.

    http://www.postaborto.it/search?updated-max=2014-0...

    http://www.uccronline.it/2012/03/31/la-psicologa-b...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 mesi fa

    Se non hai problemi economici tienilo/a , un figlio è comunque una gioia , e se il destino ha scelto questo , perché no? Siete entrambi giovani e magari se rinunci a questa gravidanza magari in futuro potresti ripensarci...magari tua figlia stessa ti chiederà un fratellino o una sorella e quel punto cosa le dirai ? Pensaci bene....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 sett fa

    Guarda, se non ti senti pronta per un altro figlio puoi abortire, che é anche un diritto delle donne, comunque se deciderai di abortire non lasciarti giudicare.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 sett fa

    Ciao,

    da mamma ti posso dire che stai facendo la cosa più' bella del mondo ...hai un altro figlio in grembo è se qualcuno la su ha voluto mandartelo ci sarà un motivo....(anche se avete usato precauzioni o prendevi la pillola anche in allattamento,era scritto cosi)da MAMMA con il cuore in mano tieni il bambino/a...LEI NON C'ENTRA NIENTE è ve l'ho hanno mandato come dono!Ti servirà sicuramente una mano con due bambini piccoli....Ma noi mamme facciamo i sacrifici per i figli....VIVVIAMO PER LORO..IN BOCCA AL LUPO PER TUTTO!

    Fonte/i: Consiglio Personale
    • p.s di vostro avete anche il fatto di essere giovanni entrambe avete più' energia di quante credete...con affetto...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Auguri :)      

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    auguri al nascituro

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Hai scritto che 'sarà un'altra gioia'... Mi sembra chiaro cosa tu debba fare. Se non ci sono problemi economici o di altro tipo, allora non avere paura, ce la farai.

    È chiaro che sei giovanissima e con già un figlio non sarà per nulla facile, ma portarti via questa gioia, in futuro, ti farà soffrire di più. 

    Questo è il mio punto di vista, ma io non sono te, non sono nella tua situazione e non posso sapere nulla, così come tutti gli altri che ti risponderanno. È un bambino, il tuo bambino e tu devi scegliere. 

    L'unica cosa che posso dirti è di farti coraggio e vedrai che andrà tutto bene. In bocca al lupo 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.