Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 6 mesi fa

I malavoglia capolavoro?

Ciao a tutti,

Qualche anno fa (2 superiore) dovetti  leggere il libro di Giovanni verga come compito. Non mi piacque affatto, forse perché non l’avevo mai capito a fondo o forse perché la barriera linguistica ( sono del nord) non mi ha mai permesso leggerlo con interesse e disinvoltura. Mi ripromisi di leggerlo qualche anno dopo ed ora sono in quinta superiore. Sono alla stessa medesima situazione.. ho parlato con il mio prof. d’italiano (uomo siciliano) che è rimasto sbalordito a sapere che la lettura dei Malavoglia non mi piacque affatto. Così gli ho risposto che non metto in dubbio la bellezza di un libro che riprende le immagini di un paesaggio notevolmente caratteristico, nel quale il mio stesso professore poteva immedesimarsi, perché ovviamente c’è cresciuto. Allora considerandomi una persona aperta, altrimenti avrei già mollato la lettura di Verga, mi domando come mai I malavoglia è un’opera che non mi ha mai entusiasmato? Non so come affrontarla, affinché possa capire così tanto lo stupore del mio professore... o forse semplicemente devo accettare che per gusti personali, quel libro non è proprio per me.

4 risposte

Classificazione
  • 6 mesi fa

    Il romanzo I Malavoglia ha solo un difetto: l'essere scritto in italiano (anche se con sintassi sicilianeggiante). Questo romanzo scritto in siciliano, così come i personaggi parlavano, sarebbe stato un capolavoro assoluto della letteratura siciliana. 

    Ma forse sono di parte. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Io credo che fra i classici italiani sia uno dei migliori. Molto più bello dei Promessi Sposi. 

    A me è capitato con il Gattopardo. Alla prima lettura non riuscivo a immedesimarmi. Lo trovavo un romanzo pallosissimo. L'ho riletto però dopo anni e ho cambiato idea. Anche perché in quel momento ero particolarmente interessato alla storia d'Italia e dei periodi immediatamente precedenti. 

    Non è che ti deve piacere per forza. A me i Malavoglia è piaciuto subito. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 mesi fa

    Quando leggi un libro ti devi calare per forza nella realtà che ti propone. Quella dei Malavoglia è una vita che per certi aspetti non c'è più, ma apre uno spiraglio sul  tipo di vita che hanno fatto in Italia le generazioni precedenti: miseria, stenti, difficoltà, famiglia di sostegno. Non ti dico che sia eccezionale, ma è comunque un buon libro. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Blu.
    Lv 7
    6 mesi fa

    Non è che a tutti possa piacere tutto!

    Nemmeno a me piacquero i Malavoglia :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.