yogurt fatto in casa. Che attivatore e che latte usate?

come latte userei quello fresco intero ma ho notato che la yogurt poi non viene bello cremoso ma lascia dei fili quando si tira su col cucchiaio e la cosa non mi piace. Vi capita lo stesso? Alternative?

Come attivatore io uso sempre l'Activia e a volte il Kefir. Col Kefire non viene gran che denso ma il sapore è migliore, per me! Alternative?

3 risposte

Classificazione
  • 4 sett fa
    Migliore risposta

    l'unico consiglio che posso darti e che dovresti seguire fedelmente se ci tieni alla salute è quello di non mescolare latte e Kefir dentro la yogurtiera e poi far addensare il prodotto in frigorifero!

    Nella yogurtiera va bene latte e yogurt di qualsiasi tipo compreso quello greco, ovvero un yogurt "cotto" a base di batteri termofili (sono organismi che vivono e prolificano in ambiente caldo). Il Kefir invece è uno yogurt "crudo" fatto a base di batteri mesofili o basofili che in ambiente caldo hanno la tendenza a crepare... i loro cadaveri generati dal calore sono poi aggrediti da altri batteri di tipo psicrofilo che si aggiungono all'atto della messa in frigorifero e che sono gli stessi batteri che fanno degenerare i cibi scongelati.

    Nella migliore delle ipotesi con sistema latte-kefir-yogurtiera-frigorigero ottieni un prodotto poco salutare, nel peggiore dei casi un prodotto per il quale diversa gente ci ha pure lasciato la buccia.

    Se vuoi fare il Kefir devi comprare i granuli di Kefir coi fermenti vivi da ricoltivare tutte le volte che lo autoproduci un po' come fanno i fornai col lievito madre.

    • Giulia4 sett faSegnala

      grazieeeee

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 sett fa

    Io uso 1 litro di latte intero e 3 cucchiai di yogurt greco e procedo così:

    - faccio scaldare il latte a fiamma bassa in una pentola capiente;

    - quando il latte arriva bollore, spengo il fuoco;

    - faccio raffreddare il latte completamente e con un colino a maglie strette lo filtro per eliminare la panna creatasi in superficie; 

    - metto in una ciotola lo yogurt a temperatura ambiente e 5 cucchiai di latte, e mescolo con un cucchiaio di legno fino a sciogliere completamente lo yogurt;

    - copro con il restante latte e, senza mescolare, chiudo il recipiente ermeticamente, poi metto il composto ottenuto in forno spento (precedentemente riscaldato un minuto a 30°C) solo con la luce accesa, e faccio riposare per circa 12 ore;

    - trascorso il tempo indicato, se sulla superficie si sarà creato un siero liquido, lo elimino, quindi verso lo yogurt dentro dei barattoli di vetro, li chiudo con un coperchio e li metto in frigo a raffreddare, dove lo yogurt diventerà ulteriormente denso.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 sett fa

    Latte di soia e come attivatore uno yogurt di soia neutro. 

    Riscaldo il latte, mescolo lo yogurt e lo metto nel termos. 

    Dopo la notte lo trovo pronto. 

    Non è tanto solido ma non ci penso nemmeno a filtrarlo per togliere l'acqua, 

    mi va bene così.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.