Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 8 mesi fa

Risarcimento vetro rotto?

Il figlio dei nostri vicini di casa settimana scorsa ha rotto con una pallonata un vetro di casa nostra. Mio padre, anziché rivolgersi ad un vetraio, ha chiamato un suo amico appassionato di bricolage che ci ha sistemato il vetro gratuitamente. Abbiamo lo stesso diritto al risarcimento del danno, anche se non abbiamo avuto spese?

2 risposte

Classificazione
  • 8 mesi fa

    dovresti dare la prova del danno subito che in questo caso è quasi completamente patrimoniale e quindi va provato il fatto che avete pagato la riparazione. Farsi fare un preventivo falso da un vetraio consenziente è un'idea che non posso suggerire specie se la cifra è bassa ma la scelta è vostra eheh. Altrimenti dovreste fare un bonifico al vostro amico (con la causale spese riparazione vetro o quello che è), farvi restituire i soldi in nero e chiedere la stessa cifra ai genitori del ragazzo se minorenne, altrimenti direttamente a lui. 

  • 8 mesi fa

    Buonasera.

    Secondo me, no. Perché avreste dovuto prima mostrare un eventuale preventivo della riparazione alla parte in causa e successivamente accordarsi. Se il lavoro è stato fatto gratis, il danno non sussiste più a livello economico. Al massimo, morale. Ma per un vetro rotto, direi che sia il caso di passarci sopra. Anche perché non penso che qualche scheggia o frammento di vetro abbia arrecato danni alle persone (tagli, ferite ecc...).  A questo punto, al massimo, se l'amico di vostro padre richiede un eventuale rimborso spese viaggi, con la ricevuta del benzinaio, potrebber esserci un eventuale risarcimento. Ma senza fattura del lavoro fatto e relativi oneri e costi sostenuti, presumo non sia possibile.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.