Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 4 sett fa

Sentite mai senso di inferiorità rispetto alle star del web?

Sia con l'avvento dei social e da quando sono emerse professioni come "l'influencer", "lo youtuber" e via dicendo, mi sento molto inferiore rispetto a persone che si sono fatte da sole e magari viaggiano sempre (vedi Chiara Ferragni o Marcello Ascani).

Mi sento una nullità rispetto a loro a volte.

4 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    ''Che si son fatte da sole'' ? 

    Tutto quello che hanno realizzato queste persone, non è frutto di meritocrazia.

    Chiara Ferragni, prima di diventare così ''famosa'', gestiva il suo blog di moda. Ma questa aveva già i soldini di famiglia che le permettevano di comprarsi vestiti costosi da pubblicare poi nel blog. Le basi economiche le aveva già, non si è fatta in quattro partendo da zero.

    Questo vale per chiunque, youtuber, influencer… è tutta gente che ha già soldi di suo e può permettersi di lanciare un'attività sui social, oppure è gente che vende la propria immagine per far soldi.

    In Italia le influencer sono praticamente tutte quelle uscite dai programmi televisivi e sono ragazze che mettono in piazza la propria vita privata, solo per essere seguite.

    Guarda che queste persone si comprano dieci case e fanno vacanze di lusso grazie a voi. 

    Questi si permettono di fare la bella vita grazie ai ''follow'' e ai ''like'' che voi date.

    Poi guarda, io ho 2 lauree e guadagno meno di questi analfabeti. 

    Ti senti quasi malinconico a pensare che, nonostante tutti i sacrifici e sforzi, io non sperimenterò mai neanche un terzo di quello che sperimentano questi nella vita.

     Non mi divertirò mai quanto loro. 

    Non avrò mai un terzo di quello che hanno loro.

    Purtroppo però è sempre stato così. 

    Il mondo si è sempre diviso tra ricchi e poveri, la differenza è che coi social questa discrepanza la percepisci di più.

    Ma non puoi farci nulla, non puoi scegliere dove nascere o come nascere.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    4 sett fa

    basterebbe non seguirli più da nessuna parte così voi non vi sentirete più inferiori, e loro dovranno andarsene a lavorare per davvero per dover campare

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Purtroppo sì. Non tanto per i soldi e il lavoro che fanno (che per altro trovo poco interessante) quanto per la fortuna che hanno nel vivere intensamente la loro gioventù. Se non ci si diverte da giovani come fanno loro, che senso ha vivere il resto della propria vita?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    E' un sentimento che non ho mai provato ma che è molto comune, da quanto si sente in giro.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.