Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 4 sett fa

qualquno conosce quache aneddoto sui longobardi?

Aggiornamento:

vi prego mi serve per un compito lunedi

4 risposte

Classificazione
  • 3 sett fa

    L'unico aneddoto che mi viene in mente riguarda uno dei re dei Longobardi, Alboino, il conquistatore dell'Italia fra il 568 e il 572. Mentre si trovava ancora in Pannonia con i suoi, Alboino sconfisse il re dei Gepidi, Cunimondo, e gli mozzò il capo, usando poi il cranio come coppa per bere il vino (usanza barbarica diffusa in ambito germanico e celtico). Alboino sposò anche Rosmunda, la figlia del defunto re dei Gepidi. Una volta giunto in Italia, pare che durante un banchetto Alboino abbia ingiunto alla moglie: "Bevi, Rosmunda, nel teschio di tuo padre!". La poveretta fu costretta a obbedire. Poco tempo dopo, Rosmunda e il suo amante Elmichi penetrarono nella stanza da letto del re mentre dormiva, dopo avergli sottratto la spada, e lo uccisero a tradimento (572 d.C.).       

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    Un fatto che riguarda anche la mia famiglia, in parte discendente dai Longobardi.

    Mia nonna capelli nerissimi, occhi scuri, leggermente a mandorla, le sue sorelle molto più di lei e così la bisnonna e quelle prima.

    Discendevano dagli Avari.

    Durante il regno di re rotari, gli Avari si spingono fino ai confini orientali dell' Italia, del regno longobardo.

    Sono un popolo nomade di guerrieri ferocissimi , pericolosissimni iloro arcieri a cavallo.

    Sono praticamente tartari.Il loro esercito è molto numeroso ed i Longobardi non hanno forze sufficienti per affrontarli in uno scontro aperto, anche perchè non possono richiamare al Nord tutte le forze, perchè i Bizantini potrebbero tentare un' invasione dell' Italia per riprendersela.In realtà, giustiniano era stato ben contento dell' arrivo dei Longobardi, che avevano cacciato i Goti, ma i rapporti erano comunque tesi, l' Impero romano d' Oriente voleva l'Italia.

    Re Rotari si rende conto che non ha una cavalleria che possa contrastare quella degli Avari e, controgli arcieri acavallo, lafanteria servirà a poco.Tutti i ducatui longobardi inviano soldati a  Verona.Da Torino sono pochissimi, meno di 400, perchè hanno anche il problema dei Franchi, una minaccia molto vicina.

    Gli esploratori longobardi inviati ad osservare l' avanzata degli Avari tornano e portano informazioni che nessuno di aspettava.I guerrieri avari cavalcano in lunghe colonne totalmente disarmati, non hnno nemmeno scudi oarmature.Dietro l' esercito, colonne di carri guidati da donne, con i bambini, portano armi, scudi, tende da campo, viveri...Re Rotari stenta a crederci, non era concepibile un esercito disarmato, dai tempi del massacro delle legioni romane a Teutoburgo.

    In europa, oltre ai Romnani, che marciavano in totale assetto da combattimoentom, Goti, Germani, Franchi, Longobardi... nessuno avanzava disarmato, soprattutto in territorio nemico.

    Nascosti in un bosco, i Longobardi organizzano una trappola.Lasciano sfilare i guerrieri Avari, quando arrivano icarri, li attaccano e li catturano, con armi, donne, bambini...

    Gli Avari tentano in modo disordinati di raggiungere i carri, ma sono caricati dai due lati dalla cavalleria longobarda, che riesce a circondarli ed è un massacro, un macello senza pietà, perchè loro non erano armati.

    L' esercito avaro è distrutto, per molti anni non si spingeranno più verso l' Italia, quando lo rifaranno saranno annientati definitivamente da Carlo Magno, che per essere spietato era famoso.

    Era usanza dei re longobardi fare dono ai guerrieri di parte del tesoro catturato.gli Avari di oro e preziosi avevano ben poco, però i Longobardi restano  stupiti da queste donne bellissime, così diverse dalle loro ragazze.Le ragazze avare erano come le ragazze della Mongolia oggi, pelle biabnchissima, capelli e occhi meravigliosi.Donne e bambini vengono dati come schiavi in dono ai guerrieri longobardi.Alcuni cavalieri, che erano la nobiltà longobarda, scelgono le ragazze più belle e le, on il permesso di re Rotari, le prendono in moglie.Un mio antenato longobardo ha sposato una ragazza avara, questo è il motivo, saputo dopo una ricerca fatta fare da mio nonno, degli occhi a mandorla nella mia famiglia.

    Togliendo la mia personale vicenda, questo è un episodio della storia longobarda, ma riguarda molte famiglie del Nord Italia ,che hanno, magari senza saperlo, sangue avaro.

    A volte, mia mamma scherzando mi diceva: "Tu hai i capelli biondi  e il fisico dei Longobardi, occhi grigi e barba rossa,come i Celti e con chi si mette contro di te, sei ba°stardo e spietato come gli Avari". ehhh... non è male come mix... altro che gli Etruschi.

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    Leggi Paolo Diacono. Parla in lungo e in largo dei longobardi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    ssssssssssssssssssssssssssss

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.