aiuto Davidzed?

Perdonami se insisto su questo concetto, ma vorrei capire per bene la teoria per poi dedicarmi meglio alla pratica.

I miei dubbi sono i seguenti:

durante la fase di definizione, non si deve ricercare per forza un numero di ripetizioni alte e carichi medi o medio-bassi?

e cosa più importante:

è possibile stimolare l'ipertrofia miofibrillare anche seguendo un regime ipocalorico?

1 risposta

Classificazione
  • 8 mesi fa
    Risposta preferita

    Aumentare il numero di ripetizioni non consuma molte calorie in più rispetto a un allenamento con basse ripetizioni, entrambi sono anaerobici. Essendo appunto un lavoro anaerobico il consumo energetico è esiguo (poche decine di calorie in più) per cui non conviene fissarsi sull'illusione che facendo ad esempio 20 o 30 ripetizioni riusciamo a definire maggiormente il muscolo.

    Inoltre essere naturali implica SEMPRE l'incubo del Cortisolo e quindi del catabolismo, per cui quanto più preserviamo l'energia allenandoci coi pesi migliori saranno l'allenamento e i risultati, che peraltro sono per l'80% dovuti dall'alimentazione (sia in fase di massa che di definizione)

    Per essere sincero sono più i dopati quelli che possono permettersi di allenarsi con ripetizioni elevate stimolando l'ipertrofia sarcoplasmatica aumentando i volumi muscolari grazie alla maggiore ritenzione di liquidi all'interno delle cellule muscolari e alla capacità di aumentare la sintesi proteica (sempre grazie al doping) potendo ingerire anche dai 3 ai 5gr di proteine per chilo corporeo, cosa che fa solo ingrassare qualsiasi natural. 

    Quindi non preoccuparti troppo di aumentare le ripetizioni, cerca di controllare l'introito dei carboidrati per gestire le tue energie e le riserve di energia, mantieni sempre la stessa quota di proteine e grassi e allenati rimanendo in un range tra le 10 e le 5 ripetizioni permettendoti di stimolare sempre l'ipertrofia miofibrillare.

    Il resto lo faranno la manipolazione dei carboidrati (devi sentire l'energia e la pienezza muscolare senza sentirti scarico o vuoto).

    Stare a dieta, in questo sport, non significa ne fare la fame ne perdere peso in fretta perchè il grasso non si perde velocemente per questioni fisiologiche, purtroppo il peso che si perde rapidamente è composto principalmente dal tessuto muscolare che viene convertito in glucosio se le calorie ingerite sono troppo poche per le funzioni energetiche richieste.

    Gli unici "anabolizzanti" di chi è naturale sono:

    - l'alimentazione.

    - i carichi medio elevati e vicino ai massimali

    - il riposo

    Nient'altro, e per questo non dobbiamo comportarci come chi usa il doping mangiando alte dosi di proteine e allenandoci con carichi medio leggeri perchè su chi è naturale non funziona.

    Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.