Non ha chiesto in SportCalcioCalcio - Altro · 8 mesi fa

Giocare a calcio?

Penso che un giorno riflettendo sulla mia vita, mi soffermerò su quello che è e sarà il mio più grande rimpianto. Fin da piccolo, per la mia forma fisica e per gli insulti degli altri ragazzini, ho ripudiato il calcio e mi sono sempre negato di calciare un pallone limitandomi a giocare a fifa di tanto in tanto. In primo superiore un mio compagno è riuscito a farmelo entrare in testa ed a farmi giocare. All'inizio segnavo pure molto ma poi qualcosa mi ha bloccato per più di 2 anni. Da allora ogni giorno guardo video di CR7 e altri calciatori, vorrei essere come loro ma penso che ormai non vale nemmeno la pena provare. Che ne pensate? A che età avrei dovuto cominciare?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 mesi fa
    Risposta preferita

    Per arrivare in zona "professionismo" avresti dovuto iniziare dai 6/7 anni almeno ed essere già in una squadra giovanile di qualche serie A...all'età in cui hai iniziato. 

    C'è poco da fare, per giocare ad alto livello bisogna proprio venir su -in primis, con del talento naturale- e secondo, soprattutto nel calcio moderno, occorre una tecnica ed una tattica che solo un club di serie A, con allenatori specifici e PREPARATI (non il classico vecchiardo con la tuta del 1980 che giocò nella prima squadra dei tempi d'oro del paesello di provincia, con tutto il rispetto eh).

    Però non ti abbattere: ti piace il gioco del pallone? E' capace anche che se ci metti del tuo ed hai un pizzico di fortuna...magari una prima/seconda categoria la raggiungi, si pigliano già due soldini (che male non fa, anziché fare gli straordinari al lavoro vai a giocare a pallone), potrebbe starci come fine del tuo percorso. 

    Però è inutile dirti "se credi in te stesso, giocherai nella Juve/Milan/Inter...od in serie A".

    No, è un percorso che hai iniziato troppo tardi, purtroppo.

    Aggiungo una vicenda personale che rafforza il concetto: quando giocavo, ero portiere, e modestamente me la cavavo bene. Sostenni un provino per il Sassuolo (sono Emiliano-Romagnolo), avevo già 15/16 anni (e giocavo in Eccellenza, prima squadra). Quando giocavo con quelli della mia età, nella mia categoria, mi sembrava di giocare con dei bambini di 10 anni dal gran che ero abituato ad un gioco rapido ed adulto.

    Caz, ci credi che questi, del Sassuolo, giocavano ad una velocità e con una tecnica...che dopo 15 minuti di gioco avevo il vomito? Sì che ero allenato, giocavo con dei venticinquenni/trentenni in una categoria che nel dilettantismo è in alto...ma questi pedalavano ad un passo troppo diverso. 

    Perché? Eppure io ero in gamba. Non bastava; questi venivano su da anni ed anni di allenamenti di altra categoria. Ed avevano qualità che i giocatori normali, di provincia (intendo, ragazzi ormai in età inoltrata per il grande passo; già a 14 anni secondo me si è tendenzialmente vecchiotti per essere chiamati nelle giovanili in qualche squadra professionistica; se sei ancora nel club di zona a quell'età diventare professionista è IMPOSSIBILE)...purtroppo non avranno mai; con tutta la buona volontà e la passione.

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Entra qui e registrati

    https://www.snai.it/sport/SPETTAC/FESTIVAL%20DI%20...

    registrati ,deposita 50 euro e clicca su manifestazioni di spettacolo,festival di san remo e scommetti su chi VINCERà IL FESTIVAL DI SAN remo ,fai un bel deposito di EURO 50

     https://www.snai.it/sport

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.