promotion image of download ymail app
Promoted
Maria ha chiesto in Società e cultureLingue · 2 mesi fa

Il fatto che nell'italiano le parole vengono lette come sono scritte, penalizza noi italiani rispetto ad altri popoli? Nel senso che noi è ?

come se avessimo già la "pappa pronta"; questo ci rende più pigri in qualche modo a livello cognitivo?

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Ciò dipende solo dal fatto che l'italiano è una lingua piuttosto moderna. È diventata lingua parlata dalla popolazione nell'arco dell'ultimo secolo. L'italiano sta già oggi rompendo la sua coerenza attraverso l'immissione nel lessico di parole straniere. Non scriviamo susci ma sushi, non scriviamo autfit ma outfit, non frenzonare ma friendzonare, non ciattare ma chattare, distinguiamo scippare (cioè derubare) da shippare (ovvero vedere bene due persone come una possibile coppia). I ragazzi non dicono più "ho una cotta" ma "ho una crush". Il computer può essere hackerato. Il file viene downlodato. 

    I video che ci piacciono vengono likati. Gli indirizzi sul web vengono linkati. 

    Fra 50 anni i prestiti linguistici saranno talmente tanti che anche in italiano una "u" potrebbe esser letta in modi diversi a seconda delle parole. 

    La coerenza tra scritto e parlato non costituisce uno svantaggio cognitivo. Il tedesco è molto coerente, il coreano è coerente, il croato o lo spagnolo sono estremamente coerenti. Tra l'altro noi non leggiamo lettera per lettera, noi fotografiamo le parole. Leggiamo lettera per lettera solo quando non conosciamo il significato di un termine. E certamente è un vantaggio poter almeno leggere una parola nuova. I cinesi quando si trovano di fronte a un ideogramma mai visto prima si devono fermare. Gli inglesi potrebbero chiedersi in che modo pronunciarlo. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Jeyjey
    Lv 7
    2 mesi fa

    Pensa non fosse così. Quelli che a 45 anni non sanno ancora dove e quando mettere la h sarebbero persi. Lascia solo xD

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    in realtà non è vero, parecchi suoni e quasi tutti gli accenti non sono scritti, quindi no

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Ci semplifica la vita, nel senso che alle elementari non dobbiamo fare le gare di spelling come gli Americani. Il problema è che la gente non legge, e quindi quando scrive lo fa "ad orecchio". Da questo nascono qegli errori terribili che ogni tanto si vedono in giro.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    E' vero, ma solo in parte. Gruppi di lettere come "gl", "gn", "sc" e la "h" muta ma che cambia i suoni di "c" e "g" non sono proprio facili.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.